Il principe William premia la città di Milano

Sul green carpet dell’Alexandra Palace di Londra sono stati assegnati gli Earthshot Prize Awards: il primo grande evento con la regia del duca di Cambridge che guadagna l'investitura di Elisabetta e Carlo: «Orgoglioso di mio figlio col suo impegno sostenibile»

L'Italia trionfa alla prima edizione dell'Earthshot Prize Awards aggiudicandosi due dei cinque riconoscimenti istituiti dal Principe William per premiare ogni anno le migliori soluzioni alla crisi climatica. E la città di Milano porta a casa un eccellente podio e un milione di sterline - il premio è finanziato dal primogenito di Carlo e Diana insieme alla Royal Foundation - per il progetto City of Milan’s Food waste hubs e cioè un programma di recupero di alimentari da supermarket e mense da distribuire ai più bisognosi.

«Milano è la prima grande città ad applicare una politica contro lo spreco alimentare a livello cittadino che comprenda enti pubblici, banche alimentari, enti di beneficenza, Ong, università e imprese private. E sta funzionando», recita la motivazione del premio. Il capoluogo meneghino infatti dispone di tre Food Waste Hub, ognuno dei quali recupera circa 130 tonnellate di cibo all'anno: si tratta di oltre 350 chilogrammi di cibo al giorno che equivalgono a 260 mila pasti.

Il secondo premio è arrivato al Belpaese grazie alla società Enapter, che ha il suo headquarter a Crespina Lorenzana, in provincia di Pisa. La Enapter produce generatori di idrogeno modulari ad alta efficienza, una "tecnologia verde" che «potrebbe cambiare il modo in cui alimentiamo il nostro mondo. Il primo elettrolizzatore scalabile che sostituisce i combustibili fossili con idrogeno verde. Stiamo trasformando l’elettrolisi dell’acqua in un prodotto universale e conveniente. Il futuro è l’idrogeno e tu puoi farne parte», si legge sui profili social dell'Earthshot Prize.

Il Costa Rica ha vinto il premio nella categoria "Proteggi e ripristina la natura"; la società indiana Takachar si è aggiudicata il premio "Pulisci l'aria"; e al progetto Coral Vita delle Bahamas, per la rigenerazione delle barriere coralline, è andato il premio della categoria "Rianima gli oceani". Ognuno dei cinque vincitori dispone ora di 1 milione di sterline per lavorare e cercare di salvare il mondo. Prima che sia troppo tardi. Con una deadline fissata per il 2030. Anno in cui verrà assegnato l'ultimo premio e in cui si tireranno le somme del lavoro fatto.

Getty Images
1 di 10
Getty Images
2 di 10
Getty Images
3 di 10
Getty Images
4 di 10
Getty Images
5 di 10
Getty Images
6 di 10
Getty Images
7 di 10
Getty Images
8 di 10
Getty Images
9 di 10
Getty Images
10 di 10

Intanto Kate, che si è comportata da perfetta padrona di casa nelle inedite vesti di conduttrice, ha dimostrato ancora una volta le sue doti ambientaliste e sul green carpet dell'Earthshot prize Awards si è presentata in uno splendido abito viola cipria di Alexander McQueen che ha indossato per la prima volta 10 anni fa quando, fresca sposina, era in tour in America con il neo-marito.
Anche il principe William ha stupito tutti con un look alla James Bond alternativo al classico smoking: pantaloni, dolcevita nero e una giacca in velluto verde perfettamente a tema con la serata.
In pratica il Re e la Regina ideali di un futuro che tutti sperano più verde, più eco e sostenibile.

Riproduzione riservata