Viaggio in Massachusetts sulle orme delle Piccole Donne

Seguici in Massachusetts nei luoghi in cui è stato girato il film Piccole Donne di Greta Gerwin. Da Boston, passando per Harvard, fino a Concord vedrai i paesaggi più belli dello Stato a nord di New York, assaggerai i piatti gourmet della tradizione del New England e scoprirai la storia di Louisa May Alcott, autrice del romanzo che ha reso famose nel mondo Meg, Jo, Beth e Amy

Il film del momento, Piccole Donne della regista 36enne Greta Gerwin, è stato interamente girato in Massachusetts. La pellicola fotografa alcuni dei luoghi più belli e iconici dello Stato a nord di New York. Boston prima di tutto, con la sala da ballo del Fairmont Copley Plaza Hotel e il Colonial Theatre, ma anche Harvard per le scene in chiesa, in comune e nell’emporio, e ovviamente Orchard House a Concord dove Louisa May Alcott scrisse il romanzo nl 1868. Vuoi scoprire tutte le location? Clicca sulla mappa che il Massachusetts Film Office ha caricato sul sito. Poi, leggi i consigli delle nostre 4 insider: ti accompagnano nelle tappe più belle dello Stato che nel 2020 festeggia i 400 anni dallo storico viaggio della Mayflower, la nave con la quale i padri pellegrini inglesi raggiunsero le coste degli Stati Uniti. La cerimonia che celebra il fatto storico si terrà il 24 aprile a Plymouth, a seguire eventi ed incontri.

Nei luoghi del romanzo Piccole Donne 

Abbiamo visitato i luoghi del romanzo Piccole Donne con Maria Powers, guida turistica specializzata in percorsi letterari: «A solo un’ora da Boston ti aspettano cottage dalle tinte pastello, ville in stile vittoriano dai maestosi colonnati, edifici in mattoni rossi che testimoniano la dominazione britannica. I più famosi romanzieri americani sono nati in questi luoghi e qui hanno scritto i loro capolavori. Parti dalla Orchard House a Concord, la dimora-museo di Louisa May Alcott, dove l’ autrice ha inscenato le avventure di Piccole Donne: al primo piano c’è ancora la sua scrivania. In visita a Concord non puoi perdere la scenografica stazione dei treni Stoughton e Gibbet Hill, la collina dove viene fatta la proposta di matrimonio a Jo, che offre una delle vedute più spettacolari del Massachusetts centrale e che si affaccia sulla Nashua River Valley. Ad Harvard la Fruitlands Museum House è la casa di Meg: Louisa May Alcott aveva 10 anni quando con la famiglia si trasferì nella Fruitland Farmhouse, una comunità trascendentalista il cui scopo era ricreare un utopistico Nuovo Eden. La passeggiata a Parigi del film, invece, è ambientata all'Arnold Arboretum di Boston, una riserva naturale di 113 ettari di proprietà dell'Università di Harvard (puoi partecipare a un tour guidato dai docenti tutto l'anno). Prosegui il tuo tour sui luoghi letterari del Massachusetts facendo tappa all’Old Manse, villetta costruita nel 1770 dallo scrittore Ralph Waldo Emerson e luogo di ritrovo dei poeti Nathaniel Hawthorne e Henry David Thoreau: hai ascoltato i loro versi sulla natura nel film L’attimo Fuggente. Anche Salem, il villaggio conosciuto per la “caccia alle streghe” vale il viaggio: prenota il tour notturno che ricostruisce gli eventi dell’epoca».

Per le strade di Boston

Ci porta nelle strade di Boston Bianna Cole, jogger, biker e laureata alla University of Massachusetts: «Forse non lo sai, ma la maratona più antica del mondo è nata a Boston, una città perfetta per gli sportivi perché piena di parchi, percorsi urbani e piste ciclabili. Per la tua visita parti dalle strade residenziali e dai cortili di Cambridge, la zona universitaria al di là del fiume Charles dove si concentrano campus come Harvard e il MIT, frequentati da studenti che si allenano con le divise dei loro club. Se vuoi unirti a chi fa jogging o improvvisa lezioni di aerobica, raggiungi i Public Garden e il Boston Common: i primi sono perfetti per passeggiare tra le aiuole fiorite o fare un picnic, il secondo è il punto di partenza del mio trekking urbano preferito. Il Freedom Trail è un percorso di 4 km, segnalato da una linea di mattoncini rossi, che tocca i luoghi della Rivoluzione americana, dalla State House, sede del Parlamento, al campo di battaglia Bunker Hill».

Lo skyline di Boston al tramonto


Il mercato di Faneuil Hall a Boston

La fontana centrale nei giardini pubblici di Boston

Harvard Square a Cambridge

Orchard House a Concord

Un interno di Orchard House a Concord

Il mercato pubblico di Boston

Curiosando nei mercati per lo shopping 

A visitare i mercati dello shopping ci accompagna Emma O'Leary, commerciante di lana bio al Boston Public Market: «Il mercato di Boston è un’enorme area pedonale divisa in quattro edifici storici, il Faneuil Hall, il Quincy Market e il North e South Market. Qui trovi tutto, dai vestiti a prezzi mini alle golosità locali, come gli sformati di gamberi take away o da gustare su grandi tavolate di legno. Il mio banco di lana bio si trova al Boston Public Market, una nuova struttura che ospita gli stand dei contadini di tutto lo Stato. È questo il posto giusto se vuoi sapere cosa succede in città e assistere a spettacoli improvvisati da artisti e giocolieri. Sei a caccia di negozi vintage e atelier di designer emergenti? Fai un salto a Sowa, la comunità di creativi affacciata sul porto. I pittori, invece, si danno appuntamento all’Isabella Stewart Gardener Museum, la casa-museo di una ricca bostoniana con opere di Botticelli e Raffaello».

Tra ristoranti gourmand e pasticcerie

A guidarci tra ristoranti e pasticcerie è Alex Williams, pasticciera in un caffè di Boston: «Molti turisti sono convinti che gli Stati Uniti siano il regno del fast food, ma in Massachusetts amiamo assaporare con calma i piatti della tradizione. Inizia con le ostriche e le aragoste delle nostre coste, poi prova la tipica clam chowder, la zuppa di vongole. La mia preferita è quella servita all’Island Creek Oyster Bar, un locale alla moda in centro città (500 Commonwealth Avenue, da 35 euro). Anche la Boston Cream Pie, soffice torta a strati con crema e glassa al cioccolato, merita un assaggio. È il dessert ufficiale dello Stato ed è stata inventata all’hotel Omni Parker House nel 1855. Questo albergo di lusso è un luogo speciale per i bostoniani perché è qui che John Kennedy chiese la mano a Jackie (omnihotels.com). La domenica, invece, prenota un tavolo al Cafè Fleuri, dove preparo pasticcini per il brunch più buoni della città (40 euro, langhamhotels.com)!».

Le info pratiche se vuoi partire anche tu

Il tour operator Utat Viaggi propone un itineraio speciale in Massachusetts dedicato alle donne in occasione del 100° Anniversario del Suffragio Femminile negli Stati Uniti.Si parte da Boston e dal percorso del patrimonio delle donne (Women's heritage trail), si visita la dimora storica di Edith Wharton, prima donna a vincere il Pulitzer per il romanzo L'età dell'innocenza, si vedono le case degli scrittori Alcott, Hawthorne e Thoureau a Concord, si avvistano le balene a Gloucester, si arriva a Cape Ann, Manchester by the Sea e Salem, la città delle streghe. 13 giorni/12 notti in formula fly and drive, con pasti liberi costano da 1.629 euro.

Riproduzione riservata