Rurik Gislason, il vichingo islandese è il calciatore più bello dei mondiali

18 06 2018 di Alessia Sironi
Credits: Getty Images

Ha 30 anni, è islandese e nessuno (o quasi) lo conosceva prima di vederlo in campo contro l’Argentina. Ma il numero dei suoi follower si è impennato e il centrocampista dell'Islanda è stato eletto all'unanimità il più sexy di Russia 2018

Non sono ancora scese in campo tutte le squadre per il primo turno, ma nessuno ha dubbi: il più bello dei calciatori è il numero 19 islandese, Rurik Gislason, già ribattezzato il David Beckham d'Islanda, che ha sbaragliato la concorrenza dei vari Neymar, Hummels e del sempreverde e onnopresente Cristiano Ronaldo.

A dire il vero l’Islanda aveva già suscitato la simpatia dei tifosi dopo l’Europeo di due anni fa: l’ormai famosissimo “geyser sound”, il saluto con il grido dell’haka aveva davvero coinvolto tutti. Non solo i tifosi. E oggi abbiamo un motivo in più per amare questa squadra.

Trent'anni (è nato a Reykjavik il 25 febbraio 1988), biondo, occhi color ghiaccio, Rurik Gislason, da quando è sceso in campo contro l'Argentina di Leo Messi, non ha più avuto rivali: è lui il più sexy di Russia 2018. E pensare che nel corso della conferenza stampa contro la squadra Sudamericana, sfida terminata con un’incredibile pareggio, lo stesso commissario tecnico dell'Islanda aveva dichiarato: "È impossibile non amarci. Siamo lontani, siamo pochi, siamo piccoli e non diamo fastidio a nessuno. Non abbiamo mai fatto guerre e poi… Siamo belli". Come dargli torto?

Ma chi è questo "vichingo" di cui non si sapeva nulla fino a qualche giorno fa? Rurik Gislason gioca nel club tedesco del Sportverein 1916 Sandhausen e ha giocato nel Copenaghen e altri club danesi di poco conto (almeno per noi che seguiamo solo i Mondiali): insomma, forse le tifose del Nord Europa lo conoscevano già ma a livello mondiale è una vera e propria scoperta.

Da oggi quindi tutti a guardare il centrocampista islandese con la maglia numero 19 arrivato dalle terre del nord che magari non stringerà mai in mano la coppa del Mondo, ma che per noi ha già vinto la Coppa della bellezza.

First training in Russia done

Un post condiviso da Rurik Gislason (@rurikgislason) in data:

Last day in Dubai. Time to go home and see my family!

Un post condiviso da Rurik Gislason (@rurikgislason) in data:

Getting back in shape. Training camp day 7!

Un post condiviso da Rurik Gislason (@rurikgislason) in data:

#holiday

Un post condiviso da Rurik Gislason (@rurikgislason) in data:

Fitting and shooting!

Un post condiviso da Rurik Gislason (@rurikgislason) in data:

Riproduzione riservata