La libraia vi invita nella Bottega degli abbracci

Scrittrice, consulente editoriale e titolare della libreria Millestorie a Fagnano Olona (Va), Laura Orsolini ha pensato a come poteva sentirsi meno sola e far sentire meno soli i suoi lettori. Da qui l'idea di dare appuntamento a tutti, per quattro settimane ogni martedì, su facebook dove va in diretta con la Bottega degli abbracci. “Abbiamo bisogno di tenerezza”, dice, “e di ancorarci alle nostre passioni”. Per questo lancia un abbraccio virtuale e invita tutti a sentire i suoi ospiti, che parleranno di serie tv, esercizi da fare con i bambini e di fake news. 

Sono convinta da sempre che solo inseguendo le nostre passioni possiamo essere felici e rendere felici gli altri. Ne ho avuto conferma quando, dopo anni in cui di sera quasi sottobanco mi dedicavo alla scrittura, nel 2018 ho lasciato l’azienda di famiglia per aprire una mia libreria. Lì, ma non solo lì, mi dedico a varie attività per bambini e adulti legate alla lettura e alla consulenza editoriale. Come ripeto spesso: sono diventata povera, ma felice. Ora il Coronavirus mi ha posto un’altra sfida: come tutte le altre, anche la mia libreria, che si chiama Millestorie, è chiusa. Io volevo però trovare un modo per tenere un legame con i lettori e fra i lettori, per non farmi dimenticare e non farli sentire dimenticati. Ho quindi programmato per 4 martedì successivi una serie di incontri online che ho intitolato La bottega degli abbracci.

Ho scelto la parola abbracci perché siamo in carenza di gesti di tenerezza e qualcosa che, anche solo virtualmente, ci riunisca e ce li ricordi fa bene. Abbiamo tutti paura e la paura si supera insieme con l’affetto. Come orario di programmazione ho scelto le 18, sì proprio quando c’è la relazione del commissario della Protezione civile sull'andamento del contagio. L'ho scelta perché è l’ora del tramonto che porta un po’ di tristezza, poi arrivano le 19 e già scattano i preparativi per la cena. In ogni appuntamento si parla di libri, certo, ma i temi conduttori sono ampi e capaci l’uno dopo l’altro di abbracciare un pubblico eterogeneo: si va dalla cucina alla musica, dagli animali alle fake news. Partecipare è facile: basta collegarsi alla pagina Facebook della Libreria Millestorie il martedì alle 18. Il debutto è avvenuto martedì 24 con un collegamento con il ristorante Menzaghi di Bergoro, seguito da un saluto dello chef stellato Tommaso Arrigoni. Martedì 31 si parlerà di fake news con Simona Michelon e Lucia Lippolis, poi l’insegnante di danza e fitness Alda Clementi mostrerà semplici esercizi da fare in casa con i bambini. La settimana successiva, il 7 aprile, tra i protagonisti ci sarà il veterinario Massimo Vacchetta, autore di Ninna il piccolo riccio con il cuore. Nell'ultima puntata, il 15 aprile, l’editore Giacomo Brunoro consiglierà serie tv e telefilm da guardare. L’idea che anima questi 4 incontri è proporre qualcosa che faccia bene ai lettori e anche a me: mantenere relazioni sociali ci fa sentire meno soli e ci tiene ancorati alle nostre passioni, alla nostra vita e alla nostra quotidianità.

Faccio il mio dovere in banca ma senza protezioni

VEDI ANCHE

Faccio il mio dovere in banca ma senza protezioni

Riproduzione riservata