Lavastoviglie

Lavastoviglie: come usarla al meglio (e risparmiare)

Nell’ultimo anno forse anche tu hai adoperato di più la lavastoviglie, ma sei sicura di sfruttare tutte le sue potenzialità? Segui questi consigli

Non sciacquare prima le stoviglie

Passa una forchetta o un tovagliolo. Oltre che sprecare fino a 38 litri di acqua, metterle sotto al getto del rubinetto non conviene perché una volta in lavastoviglie, gli enzimi dei detersivi hanno bisogno proprio dello sporco per essere più efficaci.

Accendi la lavastoviglie solo a pieno carico

Arriverai a risparmiare ogni anno l’energia elettrica equivalente a 80 lavaggi e a 1.500 litri d’acqua (cleanright.eu). Se hai poche stoviglie, imposta un ciclo rapido e a freddo per evitare i cattivi odori in attesa di riempirla tutta.

Metti poco detersivo

Quello per lavastoviglie lava a fondo anche a bassa temperatura e quindi una quantità maggiore non pulisce meglio ma inquina di più. Le pastiglie vanno bene per i lavaggi a pieno carico, altrimenti usa un detergente in gel, che puoi dosare tu.

Preferisci le basse temperature

I programmi a ciclo breve richiedono più energia. Per ridurre i consumi, scegli quelli a bassa temperatura (45-50°C), spesso indicati come “eco” o “risparmio energetico”. Le alte temperature servono solo per lo sporco secco e resistente.

Usa le funzioni indispensabili

Evita il pre-lavaggio (sfruttalo solo in caso di stoviglie molto sporche o odori sgradevoli) e l’asciugatura ad aria calda: basta la circolazione naturale dell’aria per asciugare velocemente le stoviglie.

Controlla il sale

È importante pulire regolarmente il filtro e gli scarichi e controllare che non manchi mai il sale nella vaschetta: riduce la durezza dell’acqua, migliorando le prestazioni.


La lavastoviglie consuma il 73 per cento in meno di acqua rispetto al lavaggio a mano


Congelatori: occhio al ghiaccio

La tendenza a fare scorta di prodotti alimentari ha spinto molti italiani a comprare un nuovo congelatore, le cui vendite sono aumentate di oltre il 36% (fonte Gfk/Applia). Anche in questo caso, come per gli altri elettrodomestici, alcune buone abitudini aiutano a mantenere il freezer efficiente, evitando di sprecare energia e conservando gli alimenti in modo sicuro. La regola d’oro è non riempirlo troppo e aprirlo il meno possibile. Ma, soprattutto, bisogna sbrinarlo almeno due volte l’anno. Il ghiaccio funziona come un isolante e sottrae freddo all’apparecchio rendendolo meno efficiente. Basta uno strato di brina alto 3-5 mm per aumentare del 10% i consumi elettrici.

Cambiano le etichette sugli elettrodomestici

VEDI ANCHE

Cambiano le etichette sugli elettrodomestici

Basta elettrodomestici che si rompono subito

VEDI ANCHE

Basta elettrodomestici che si rompono subito

Riproduzione riservata
Main Partner:
Thanks to: