Il curioso successo delle app di astrologia

Piacciono soprattutto ai Millennial e ai ragazzi della Generazione Z. Ma da dove viene questa nuova, anzi rinnovata, passione?

Oroscopo, quadri astrali, affinità tra segni, Mercurio retrogrado e Saturno contro: sono alcuni degli argomenti più discussi sui social. Lo zodiaco è tornato di moda anche se, come spesso accade in questi casi, in versione riveduta e corretta. Così spopolano tra i Millennial e i ragazzi della Generazione Z le app che ricostruiscono i quadri astrali e offrono “tips”, ovvero consigli, su come affrontare le proprie giornate e risolvere gli inconvenienti quotidiani avvalendosi delle posizioni dei pianeti.

Un passatempo innocuo, che in molti denigrano senza ragione ma che invece permette di fare delle riflessioni interessanti sui tempi che viviamo. Al momento, solo su Apple Store si trovano più di 200 app dedicate all’astrologia, che promettono di fare di tutto, dal valutare se c’è affinità amorosa al predire come saranno i tuoi figli.

Spopolano app e newsletter...

Le app più amate sono quelle che forniscono aggiornamenti quotidiani in base al proprio quadro astrale, come Co-Star, che oggi conta più di 7,5 milioni di utenti. Come ha spiegato a Market Place Banu Guler, una delle co-fondatrici dell’app, il successo della piattaforma è anche dovuto a come i suoi contenuti vivono su internet indipendentemente dall’app. Gli utenti, infatti, sono soliti ricondividere i consigli postando gli screenshot dei consigli giornalieri – come “Evitare i social media del tuo ex è sempre una buona idea” – sui loro profili. «Abbiamo progettato l’app e i suoi contenuti ispirandoci al modo in cui parliamo fra di noi e abbiamo fatto davvero del nostro meglio per ottenere quel tono di voce, che è amorevole ma che ti prende anche un po’ in giro», ha detto Guler.

Ogni oroscopo che gli utenti di Co-Star ricevono è personalizzato. L’app, infatti, utilizza i dati della NASA per tracciare il tema natale, che è poi una mappa del sistema solare al momento della nascita, e un algoritmo che “calcola” l’oroscopo quotidiano. Un’altra molto popolare è Pattern, che però non pubblica oroscopi ma delle suggestioni – se ne può leggere una versione ridotta e una approfondita – che utilizzano il segno zodiacale e il tema natale per offrire degli spunti di riflessione più ampi. In America è poi molto amata anche Sirius Joy, una newsletter quotidiana che costa 20 dollari al mese.

... ma anche i profili social dedicati all'oroscopo

Seguitissimi anche i profili Twitter che pubblicano oroscopi giornalieri, spesso con taglio irriverente (come @AstroPoets) oppure ironico (come @sorrowscope, l'oroscopo sempre triste). In italiano è particolarmente piacevole da leggere @astriamari, mentre chi vuole ridere amerà il profilo Instagram che utilizza i personaggi della tv per creare meme con protagonisti Cristiano Malgioglio, Mara Venier e Costantino della Gherardesca, che diventano spesso virali.

L'astrologia vive un momento di boom

Come già per il fenomeno clean influencer, molta di questa ritrovata passione si spiega una certa propensione delle generazioni più giovani a riversare su internet le loro ansie, preoccupazioni e stress.

Ha scritto Christine Smallwood sul New Yorker che «l'astrologia oggi è quello che era una volta la psiconalisi. A metà del secolo scorso, si sentiva parlare di io e superio a una festa; oggi è più facile sentire qualcuno che parla di sé attraverso le posizioni del sole, della luna e dei segni zodiacali». Non è un caso che l'astrologia viva oggi un vero e proprio boom, non solo sui social, ma anche di corsi: i cambiamenti sociali stanno infatti alimentando una nuova generazione di praticanti

Perché ci piacciono così tanto i clean influencer?

VEDI ANCHE

Perché ci piacciono così tanto i clean influencer?

Riproduzione riservata