Capelli per l’inverno: caschetto, riga o frangia? I consigli di Geppi

28 10 2018 di Geppi Cucciari
Credits: Shutterstock

Tra le tendenze dell’inverno un ruolo fondamentale lo hanno i must dettati da quelli che noi provinciali chiamiamo parrucchieri e i più chic definiscono “hair stylist”.

Le fasce scavallano l’estate, disciplinando le chiome ribelli e donandoci colore anche quando ci sentiamo meno ilari del solito. La riga vive una nuova stagione e va vigorosamente delineata con un pool di geometri per essere certi della sua nettezza.

Si parla poi di “short size”, ovvero caschetti alla maschietto. La cura maggiore va però riservata all’affascinante ma insidiosa frangetta. Se troppo lunga, impedisce di vedere. Se troppo corta fa pensare a un malore del parrucchiere durante il taglio o alla vostra volontà di imitare il look di Stanlio e Ollio in Fra diavolo. Se decidete di farvela fare, portate dal coiffeur la locandina di quel film: eviterete l’effetto-cineforum.

→ Scopri i tagli più trendy dell’inverno: capelli corti e capelli lunghi

Riproduzione riservata