La maledizione ipercalorica delle feste

28 12 2018 di Geppi Cucciari
Credits: Shutterstock

Come sopravvivere ai picchi calorici da Monte Bianco? Ecco i consigli di Geppi Cucciari

Tra Natale e Capodanno è altissimo il rischio di vedere realizzata la maledizione delle feste: mettere su 5 chili, come ipotizza la media mondiale. Colpa di pranzi e cenoni da 4-5.000 calorie l’uno: antipasti tra i mari e i monti, poker di primi di varie origini, secondi e contorni con dentro più olio del fabbisogno quotidiano dell’intero Lussemburgo, dolci fatti da zie non a dieta, cestini di frutta secca, praline di cioccolato e torroni farciti...

Per sopravvivere ai picchi calorici da Monte Bianco, ricorda di assumere lo zenzero, che contribuisce ad accelerare il metabolismo e aiuta a sgonfiarsi. Cammina veloce tra una visita ai parenti e una festa con le amiche.

E non esagerare con gli alcolici, affinché la gioia del Natale non si trasformi in depressione già il giorno dell’Epifania, che nel 2019 cade di domenica. Ragione, questa, di per sé più che sufficiente per gridare al complotto astrale.

Riproduzione riservata