Nelle ultime ore, sui social è tutto un fiorire di commenti su House of Gucci, il film che racconterà le vicende della famiglia Gucci. Merito di Lady Gaga, che interpreta il ruolo di Patrizia Reggiani, la ex moglie di Maurizio Gucci. Dopo che la star ha postato sul suo profilo Twitter una foto che la ritrae insieme ad Adam Driver, alias Maurizio Gucci, su un terrazzo innevato della Valle d’Aosta, infatti, migliaia di fan di tutto il mondo sono andati in solluchero. Ma che cosa sappiamo del nuovo film di Ridley Scott che, stando alle premesse, farà faville?

La foto sui social

Partiamo proprio dalla foto. Lady Gaga, di nero vestita, sembra interpretare perfettamente i panni della “vedova nera”, con quello sguardo di ghiaccio, quasi sfidante, e quell’aria chic e altezzosa. I gioielli vistosi e il colbacco di cincillà sono i simboli di un’alta borghesia che in quell’epoca puntava tutto sull’apparenza. Adam Driver troneggia sulla moglie, molto più bassa di lui, eppure mister Gucci non sembra il vero “padrone” della scena. Con la sua salopette bianca e il maglione a collo alto color panna ci catapulta direttamente negli anni settanta.

Non è solo la foto postata da Lady Gaga, ma anche gli altri scatti rubati durante le prime riprese a trasudare uno stile e un’eleganza d’altri tempi. A giudicare dalle immagini diffuse in questi giorni, quella che si respira sul set è un’atmosfera “da Milano da bere“. I look bon ton e vintage dei protagonisti ci parlano di quel passato sfavillante che oggi sembra così lontano e che ha suscitato tanto clamore.

House of Gucci, la trama

La sceneggiatura di House of Gucci è basata sul libro del 2001 di Sara Gay Forden The House of Gucci: A Sensational Story of Murder, Madness, Glamour, and Greed, la cui versione italiana è intitolata La saga dei Gucci. Una storia avvincente di creatività, fascino, successo. Parla dell’intricata e affascinante vicenda che ha visto per protagonista la famiglia Gucci dagli anni ’70 agli anni ’90 del secolo scorso: una storia iniziata con il matrimonio da fiaba fra Patrizia Reggiani e Maurizio Gucci, nel 1973, e culminata con l’omicidio di Maurizio, che ha segnato profondamento l’Italia degli anni ’90. 

I primi sono gli anni delle case di lusso, delle feste, degli yatch, dei viaggi, dei gioielli, delle copertine dei giornali. Ma anche della nascita delle due figlie della coppia: Alessandra (nata nel 1977) e Allegra (nata nel 1981). Poi arrivano le liti furibonde e i tradimenti. Nel 1985, dopo 12 anni di matrimonio, Maurizio parte per un brave viaggio d’affari e non fa più ritorno a casa: lascia Patrizia per una donna più giovane, Paola Franchi. Nel 1992, arriva il divorzio ufficiale.

La mattina del 27 marzo 1995 Maurizio viene assassinato con quattro colpi di pistola nell’androne del palazzo in cui abita. Iniziano subito le indagini, che portano, nel 1997, all’arresto di Patrizia, ritenuta mandante e organizzatrice dell’omicidio. La “Vedova Nera”, come viene ribattezzata da tutti, riceve una pena pari a 29 anni di carcere, poi ridotta a 26 dalla Corte d’Appello di Milano. 

La pellicola sarà girata completamente in Italia

Le riprese di House of Gucci proseguono senza soste. Dopo Roma, dove sono state girate le prime scene, e la Val d’Aosta, il set si è spostato a Milano, nei luoghi in cui i Gucci hanno realmente vissuto gran parte della loro vita: principalmente via Festa del Perdono, via Santo Spirito e via Marina (nei pressi di corso Venezia, dove è avvenuto l’omicidio). La troupe girerà anche a Firenze e sul lago di Como. La pellicola, infatti, sarà interamente ambientata in Italia. Covid-19 permettendo, dovrebbe uscire il 24 novembre 2021.

Il film è diretto da Ridley Scott e Giannina Scott, attraverso la loro etichetta Scott Free Productions. Se alla regia ci sono nomi altisonanti non è lo stesso per la sceneggiatura. A scrivere la sceneggiatura per l’adattamento cinematografico, infatti, è stato Roberto Bentivegna, autore italo-inglese alla sua prima grande prova. La MGM ha acquistato i diritti di distribuzione della pellicola.

House of Gucci, il super cast

Quello di House of Gucci è un super cast. Infatti, oltre ad Adam Driver e Lady Gaga (che ritorna sul set dopo il clamoroso successo raggiunto con A Star is Born accanto a Bradley Cooper) nei panni dei due protagonisti, vanta:

  • Al Pacino, nel ruolo di Aldo Gucci, lo zio di Maurizio, che viene arrestato per evasione fiscale e licenziato dalla società di famiglia proprio da Maurizio; 
  • Jared Leto, che interpreta Paolo Gucci, figlio di Aldo e cugino di Maurizio, morto nel ’95 pochi mesi dopo il tristemente noto omicidio;
  • Jeremy Irons, che è Rodolfo Gucci, il padre di Maurizio. Contrario al matrimonio del figlio con Patrizia Reggiani, alla morte, avvenuta nel 1983, lascia al figlio le redini della società e un patrimonio di oltre 800 miliardi di lire;
  • Camille Cottin veste i panni di Paola Franchi, la donna di cui si innamora Maurizio e che porta alla fine del suo matrimonio.

House of Gucci, Lady Gaga è Patrizia Reggiani

La grande protagonista di House of Gucci è senza dubbio Lady Gaga che veste i panni di Patrizia Reggiani. Raffinata, bellissima e fatale, Lady Gucci – così come si fa chiamare ancora oggi – ha una personalità ricca di sfumature e tante ombre. Negli anni Novanta fu la protagonista della cronaca italiana, prima per la sua vita lussuosa con il marito Maurizio Gucci, poi per un efferato omicidio che sconvolse il mondo intero. Nel corso degli anni la Reggiani, carattere forte e piglio da diva, è stata indicata come la mandante di quel delitto, al centro di caso che coinvolgeva vendetta, un piano omicida e un ingente patrimonio.  

Il primo incontro avviene nel 1971 a una festa. Abito rosso fuoco e occhi di ghiaccio, Patrizia strega da subito il giovane rampollo che rimane colpito dal suo magnetismo e da un’incredibile somiglianza con la diva Liz Taylor. Dopo un corteggiamento serrato Maurizio Gucci riesce a conquistare la Reggiani e nel 1973 i due si sposano contro il volere della famiglia di lui. Il patron della maison di moda, Rodolfo Gucci, non si presenta alle nozze, ma questo non ferma l’imprenditore, innamorato follemente di sue moglie.

Da quel momento per la Reggiani, segnata da un’infanzia povera e infelice, inizia una vita da sogno. Yacht, viaggi in location da sogno, palazzi di lusso, party, abiti firmati: lei e Maurizio Gucci formano una delle coppie più belle, invidiate e chiacchierate dello star system. Ma l’idillio non dura a lungo e nel 1985, dodici anni dopo il matrimonio, Maurizio decide di lasciare Patrizia.

Parte per un viaggio di lavoro, lasciandola con le figlie Allegra e Alessandra, e non fa più ritorno. Sarà il medico di famiglia ad annunciare alla Reggiani che la loro unione è finita. Lei prova a recuperare il rapporto, ma non c’è nulla da fare e nel 1992 la coppia divorzia, finendo sulle prime pagine dei giornali, al centro di una battaglia fra avvocati e proprietà. Ma mentre Maurizio Gucci sceglie di ricominciare accanto a Paola Franchi, Patrizia non sembra disposta a rinunciare al suo titolo di Signora Gucci.

“Lei era la signora Gucci e voleva mantenere questo status e il nome, anche quando erano divorziati – racconterà proprio la Franchi tempo dopo -, Maurizio più di una volta le aveva chiesto di non utilizzare il cognome Gucci, perché non ne aveva neanche più il diritto”. Un rancore e un sentimento di rivalsa che negli anni crescono, spingendo Patrizia sino alla scelta più estrema: quella di uccidere l’ex marito.

House of Gucci, Patrizia Reggiani contro Lady Gaga

House of Gucci ha attirato l’attenzione anche di Patrizia Reggiani che è stata processata e condannata a 18 anni come mandante dell’omicidio di Maurizio Gucci. La donna ha commentato l’uscita del film diretto da Ridley Scott e la scelta di Lady Gaga per interpretarla. “Sono alquanto infastidita dal fatto che Lady Gaga mi stia interpretando nel nuovo film di Ridley Scott senza neppure avere avuto l’accortezza e la sensibilità di venire ad incontrarmi – ha spiegato all’Ansa -. Non è per una questione economica, dal film non prenderò un solo centesimo, ma di buon senso e rispetto. Credo – ha aggiunto la Reggiani – che ogni bravo attore debba prima conoscere dal vivo il personaggio che va a interpretare. Non trovo giusto non essere contattata quando vedo le foto di Lady Gaga entrare nel camerino con scritto Patrizia. E lo dico questo con tutta la simpatia e l’apprezzamento che ho per lei”.

House of Gucci, la data d’uscita

Quando uscirà House of Gucci? Il film di Ridley Scott sta incuriosendo cinofili e non, per questo è lecito chiedersi quando potremmo finalmente vederlo sul grande schermo. La data d’uscita è stata indicata il 26 novembre 2021, ma non ci sono ancora certezze. Le riprese, come era prevedibile, sono state rallentate dalle restrizioni imposte dall’emergenza Coronavirus. Nonostante ciò il regista potrebbe riuscire a portare a termine tutto nei tempi previsti.

House of Gucci, l’intesa fra Lady Gaga e Adam Driver

Signore e Signora Gucci: Adam Driver e Lady Gaga vestono i panni di Patrizia Reggiani e Maurizio Gucci. Prima innamorati follemente, contro ogni pregiudizio, poi ex coniugi separati prima dal rancore, poi dal sangue. Reduce dal successo di A Star Is Born con Bradley Cooper, Lady Gaga è pronta a regalare al pubblico una nuova prova d’attrice. Dalle prime immagini che arrivano dal set sembra che l’intesa fra i due attori sia molto forte. Dopo lo scatto ufficiale realizzato a Gressoney, in Val D’Aosta in tenuta chic da neve, gli artisti sono stati paparazzati durante una pausa dalle riprese. Nelle immagini Lady Gaga e Driver sono in piazza Duomo e la cantante imbocca il collega con un panzerotto che arriva da una delle friggitorie storiche di Milano.