Il miglior attrezzo per bruciare i grassi in palestra

Se l'obiettivo è dimagrire, perdendo centimetri di troppo, il lavoro aerobico è la soluzione. Ma mentre fino a poco tempo fa si pensava che l'allenamento bruciagrassi ideale fosse quello di lunga durata e a media intensità, ora si introduce il concetto di variazione.

Infatti i risultati, in termini di dimagramento, sono migliore quando si aggiunge a un training aerobico (camminata, corsa, step, cyclette) un'accelerazione o comunque una momentanea variazione di intensità.

In palestra sono numerosi gli attrezzi che aiutano a bruciare i grassi e permettono di modulare il training, da scegliere a seconda delle proprie preferenze (è importante che l'allenamento non sia noioso) ed eventuali problematiche (articolazioni delicate, interventi recenti, sovrappeso importante).

L’attrezzo migliore per bruciare grassi in palestra

Per perdere chili e centimetri di troppo, punta sul lavoro aerobico e sugli attrezzi cardio in palestra

 

Tapis roulant

Simula la camminata o la corsa all'aperto

Correre e camminare restano tra le attività aerobiche migliori, e semplici, per perdere chili e centimetri di troppo in breve tempo. L'allenamento all'aperto è sempre un'ottima soluzione, soprattutto per l'umore e la carica di energia che può offrire.

Però, anche in palestra si può riprodurre questo training grazie ai tapis roulant di ultima generazione. Infatti, questi attrezzi sono dotati di sofisticati sistemi di memoria e programmazione, in grado di immagazzinare dati e progressi di ciascuna "runner".

In questo modo, si potrà modulare ogni volta l'allenamento inserendo "variazioni sul tema", utili per far bruciare più calorie e grassi. Per esempio, alternando camminata e corsa, o ancora intervallando il lavoro aerobico con improvvise salite...

Il tipo di lavoro e di intensità vanno calibrati a seconda del grado di allenamento, dell'importanza del sovrappeso (chi è affetto da obesità, dovrebbe prediligere la camminata) e dalle preferenze individuali.

Certamente correre o camminare in palestra non ha lo stesso fascino rispetto allo stesso allenamento in riva al mare o a al parco, però con i nuovi tapis roulant, mentre ci si allena, si può scongiurare la noia ascoltando musica, guardando un film. Ovvero, sfruttando tutti i lati positivi della tecnologia per il fitness.

Ellittica, bruci e ti rassodi

Allenamento graduale

Nonostante il movimento dall'esterno appaia fluido e quasi "facile", in realtà l'ellittica è un attrezzo piuttosto faticoso. Ma un training costante con l'ellittica permette di bruciare grassi e, al contempo, di rassodare alla perfezione glutei, cosce (anche la parte posteriore) e addome.

L'importante, quando si inizia a usare questo attrezzo, è partire con gradualità: cominciando con 10 minuti di lavoro e arrivando anche a 30-40 minuti. L'ellittica, molto amata dalle donne, permette di eseguire un lavoro cardiovascolare completo conquistando anche muscoli ben definiti, persino nelle fasce più a rischio e meno allenate grazie all'ulteriore possibilità di movimento "all'indietro".

Cyclette

Eviti il pericolo di traumi

La cyclette è l'attrezzo "da camera" per eccellenza. Ottima alternativa alla bicicletta quando si desidera evitare possibili cadute, la cyclette è molto apprezzata dalle frequentatrici della palestra.

Innanzitutto, questo semplice attrezzo permette di eseguire un lavoro cardiovascolare eccellente e, inoltre, favorisce la socialità o permette di leggere anche mentre ci si allena. Perfetta per le pigre, la cyclette prevede pedalate a diversa intensità: infatti, se si desidera bruciare di più, è fondamentale inserire accelerazioni nel training abituale evitando di tenere sempre la stessa andatura per tutta la durata dell'allenamento.

Anche per quanto riguarda la cyclette, il consiglio è di iniziare con 10 minuti per poi arrivare anche a un totale di 45 minuti di pedalata. Molto importante è tenere sempre sotto controllo il battito cardiaco e controllare la posizione del sellino per evitare fastidiosi dolori o strappi alla schiena. Le cyclette di utlima generazione sono create appositamente per ridurre al minimo questa evenienza e, per estendere l'allenamento anche alla parte superiore del corpo (per esempio, alle braccia) le nuove cyclette sono dotate di speciali vogatori.

Un allenamento ancora più intenso è dato dall'utilizzo della cyclette nei corsi di spinning: molto impegnativi ma in grado di far bruciare moltissime calorie in una sola sessione.

Step o stepper

Bruci i grassi e alzi i glutei

Per chi desidera unire il lavoro aerobico a una perfetta tonificazione dei glutei, lo step e lo stepper sono due validi alleati da palestra. Il primo è una speciale pedana di solito utilizzata all'interno di veri e propri corsi: si simula, a suon di musica, il lavoro che si fa quando si salgono e scendono i gradini.

Lo stepper, invece, è un vero e proprio simulatore di "scale", dotato di supporto per le braccia (in grado di allenarle con movimenti di estensione). Anche per quanto riguarda questi attrezzi, è importante variare l'intensità del training quando si desidera eseguire un allenamento bruciagrassi. Attenzione particolare va dedicata alla postura, per evitare pericolosi inarcamenti della colonna mentre si esegue l'esercizio.

L'ideale è farsi seguire e consigliare dal personal trainer in sala cardio o dagli istruttori durante il corso di step.

Riproduzione riservata