Se vuoi combattere le rughe

Se vuoi combattere le rughe
● «Comincia a massaggiarti con entrambe le dita delle mani, facendole scivolare dolcemente dalla parte centrale della fronte fino alle tempie in modo da distendere i muscoli corrugatori della fronte» spiega Sario Badin, responsabile della formazione presso la Scuola nazionale di massaggio Diabasi.
● Esegui la stessa manovra sulla zona di zigomi e guance, partendo dal naso sino all’orecchio per ridurre l’effetto borse sotto gli occhi.
● Infine, spostati sulle labbra “stirando” con le dita la linea esterna perpendicolare che va dal naso verso il mento.

Massaggia il viso ogni giorno per almeno 5-10 minuti ripetendo ogni movimento cinque volte la sera, prima di coricarti.

7 automassaggi che ti rimettono in forma

A volte bastano piccoli gesti per ottenere grandi risultati. Con i consigli degli esperti, e l’aiuto di semplici oggetti che trovi in casa, puoi alleviare disturbi, fastidi e far bella la pelle

Se avverti formicolio alle mani

● I problemi alla cervicale sono una delle cause principali di questo disturbo. Per trovare un po’ di sollievo, massaggiati le mani. «Inizia stringendole una sull’altra e facendo entrare in contatto i due palmi» spiega Sario Badin.
● Ora premi e rilascia alternativamente. In questo modo attiverai immediatamente la circolazione. Facendo una piccola pressione, esegui poi delle frizioni circolari sul palmo della mano utilizzando l’altro palmo.
● Con la mano aperta, distanzia bene il pollice e l’indice e premi al centro. Per farlo utilizza l’indice ed il pollice dell’altra mano, facendo una lieve pressione e rimanendo per alcuni secondi su questo punto.

Esegui il massaggio palmare per almeno 10 volte. Ripeti, invece, per tre volte la manovra sul punto centrale che si trova fra pollice e indice.

Se hai mal di schiena

● «Usa un rotolo di carta da cucina o procurati un rullo di gomma che puoi trovare nei negozi di articoli sportivi o sanitari» spiega Marco Oriolo, presidente dell’Associazione italiana massoterapisti.
● Stenditi in posizione supina con le ginocchia piegate, posiziona il rullo perpendicolarmente sotto la zona lombare, al centro della schiena, facendolo scorrere su e giù, spingendoti con le braccia e le gambe. La pressione esercitata favorisce la distensione muscolare, alleviando il fastidio causato dalle tensioni.

Esegui il movimento per almeno 20-30 volte preferibilmente la sera.

Se senti la pancia gonfia

● «Sdraiati e metti un cuscino sotto le ginocchia e uno anche sotto la testa» spiega Sario Badin.
● Effettua delicatamente delle grandi frizioni circolari a mano aperta su tutta la pancia per circa un minuto, poi muovi le dita come se dovessi disegnare un girasole sull’addome, immaginando di fare dei piccoli petali rotondeggianti intorno all’ombelico.
● Con entrambe le mani, “impasta” delicatamente tutta la pancia e finisci il trattamento accarezzando tutto l’addome.

Esegui sempre la manovra in senso orario e ripeti tutto il giro per 5 volte.

Se soffri di dolori al collo o alle spalle

● «Massaggiarsi da soli collo e spalle è difficile e potrebbe addirittura causarti tensioni maggiori» spiega Marco Oriolo. ● Ecco l’alternativa: mettiti in piedi con le spalle che quasi toccano la parete e posiziona dietro, all’altezza del collo, una pallina da tennis bloccandola con il corpo.
● Alza le braccia in alto e gira la testa a destra e a sinistra. Puoi spostare la pallina in vari punti del collo e delle spalle a seconda di dove avverti dolore.

Questo automassaggio è in realtà un vero e proprio esercizio per i muscoli di collo e spalle, perciò andrebbe fatto al mattino prima di cominciare la giornata. Servono almeno 10 minuti di movimento.

Se ti fanno male i piedi

● «Siediti e accavalla la gamba appoggiando il piede sinistro sulla coscia destra. Inizia a effettuare una frizione con la mano aperta su tutta la pianta del piede prima verso l’alto poi verso il basso» dice Sario Badin.
● Fai lo stesso massaggio anche sulla zona dorsale del piede. Poi infila le dita della mano tra quelle del piede per aprirle e allungarle. Avvertirai subito una sensazione di maggior flessibilità ed elasticità. Questa manovra, però, va fatta soltanto in assenza di patologie importanti, come alluce valgo o artriti deformanti.

Esegui il massaggio almeno 10 minuti per piede alla sera, prima di andare a dormire. Se ne senti il bisogno, puoi ripeterlo ogni giorno.

Se decidi di liberarti della cellulite

● «Riempi d’acqua un vasetto, tipo quello dello yogurt, mettilo nel congelatore e aspetta che si formi il ghiaccio. Avvolgilo in un panno, poi passalo sul polpaccio e sulla coscia con movimenti longitudinali e circolari» spiega Marco Oriolo.
● Fai un massaggio mirato sulla coscia: chiudi le due mani unendo l’indice e il medio in modo da formare un grosso anello ed effettua un movimento lento dal basso verso l’alto. Per rendere l’automassaggio più efficace, usa un olio vegetale o una crema da massaggio.

Fai queste manovre un minuto per gamba al mattino e alla sera.

Riproduzione riservata