caldo e insonnia

Notti calde d’estate: 5 modi per rilassarsi e dire addio all’insonnia

Per dormire serena anche nelle notti più afose, punta su un ambiente fresco, su tessuti naturali e prova i benefici della meditazione: ti rilasserai e potrai finalmente godere delle notti d'estate

Insonnia per il caldo: cosa fare?

Come dormire bene con il caldo? L'insonnia causata dalle temperature troppo alte è un problema che torna ad affliggere molte persone con l'arrivo dell'estate e del caldo.

Ma attenzione a dare tutta la colpa al caldo! In realtà in estate ci sono un bel po' di altri fattori che interferiscono e disturbano il sonno: il cambiamento di orari, la composizione dei pasti, una maggiore espozione ai rumori per via delle finestre lasciate aperte durante la notte e la presenza di insetti. Così si finisce per non chiudere occhio tutta la notte, anche per difendersi dalle zanzare! Abbiamo pensato a dei rimedi green per favorire il riposo, rilassare il corpo e la mente e fare sogni bellissimi. Ecco alcuni spunti per un benessere semplice e quotidiano, notte dopo notte.

1. Prepara l'ambiente intorno a te

Anche se l'estate è facile fare tardi la sera - del resto è l'unica parte della giornata in cui stare all'aperto è quasi piacevole - in realtà sarebbe meglio fare molta attenzione all'ora in cui si va a dormire. L'ora ideale per andare a letto secondo gli esperti è fra le 22.30 e le 23.00. Con l'arrivo della notte la temperatura corporea si abbassa, rallenta il battito cardiaco e diminuisce la pressione arteriosa, di conseguenza le ore di buio vanno sfruttate il meglio possibile.

Preparare l'ambiente in modo adeguato è un fattore fondamentale in grado di favorire un buon riposo. Arieggia il locale, poi lascia uno spiraglio di modo che circoli l'aria. Spegni l'aria condizionata quando vai a dormire: accenderla prima allontanerà il rischio di malanni e contratture.

Di sera è preferibile evitare l'utilizzo di computer e dispositivi elettronici che possono stimolare l'attenzione e far passare del tutto il sonno. Secondo gli studi le luci del computer inibiscono la produzione di melatonina. Posiziona luci basse e avvolgenti. Versa nel diffusore un olio essenziale profumato e punta su libri, cruciverba o un passatempo relax come la maglia. Progressivamente la mente si calmerà favorendo il rilassamento a livello fisico e emozionale.

2. Usa gli oli essenziali per favorire il benessere mentale

Puoi utilizzare l'olio essenziale di lavanda per un massaggio in grado di sciogliere la muscolatura e combattere i dolori cervicali. Versa alcune gocce in un detergente neutro e avrai una profumazione speciale per il tuo rito quotidiano della buona notte.

Gli oli essenziali di lavanda, basilico, tea tree, citronella, geranio sono in grado anche di allontanare le zanzare, oltre che di rilassare il corpo: aggiungi 10-12 gocce nel diffusore e trasforma l'atmosfera di casa. 

3. Rilassati con stretching e meditazione

Prenditi dieci minuti per fare stretching: muovi il corpo con calma e molta dolcezza, in modo da evitare traumi o movimenti improvvisi.

In alternativa sperimenta lo yoga, che migliora l'elasticità mantenendo sodi i tessuti. Dedicare qualche minuto alla meditazione aiuta a sgombrare la mente dai pensieri della giornata e accompagna verso il sonno. Respira. Concentrati sull'aria che entra e esce dalle tue narici. Puoi immaginare un ricordo a cui sei legata, un paesaggio rilassante oppure semplicemente la sfumatura di un colore in grado di ispirarti sensazioni positive.

Girarsi e rigirarsi nel letto non aiuta a dormire meglio, nel caso è preferibile alzarsi, leggere o fare un'attività rilassante in modo da prepararsi di nuovo al sonno.

4. Scegli cibi leggeri e bevande dissetanti

Il cibo incide sulla temperatura corporea: durante le giornate più afose evita bevande alcoliche, cibi speziati e fritti, che possono complicare la digestione. Una cena leggera, un bicchiere di tisana tiepida e un passatempo rilassante favoriranno il sonno. Prima di andare a letto bevi un bicchiere d'acqua fresca: aiuterà l'idratazione dando tregua al caldo.

Vuoi trasformare il solito infuso in un dessert estivo? Versa la tisana di fiori nello stampo per ghiaccioli e goditi il gusto freschissimo. In alternativa, ti basta inserire una bustina di tè o infuso di fiori (ottimo il mirtillo) in una bottiglia piena d'acqua: lascia riposare per una notte e durante la giornata avrai un drink dissetante e privo di zuccheri da sorseggiare per tenere a bada l'afa.

5. Utilizza tessuti naturali e fai una doccia tiepida

Quando fa molto caldo, punta sui tessuti naturali come canapa, cotone e seta. Il lenzuolo deve scivolare sulla pelle come una carezza: comodo e fresco, asciugherà il corpo dal sudore. In questo senso meglio anche indossare qualcosa nonostante sia caldo, anche solo una maglietta, una canotta o una camicia da notte fresca.

Prima di andare a dormire concediti un bagno rilassante o in alternativa una doccia, meglio se tiepida perché si rivela strategica contro l'afa. Scegliere il cuscino giusto per le tue esigenze ti aiuterà a evitare risvegli bruschi con torcicollo e contratture.

Riproduzione riservata