dolori mestruali

Le soluzioni naturali ai dolori mestruali sono queste

Il nostro organismo è estremamente sensibile ai cambi di stagione. Noi donne siamo le più sensibili e il nostro disagio si manifesta particolarmente durante i giorni del ciclo. Ecco alcune buone abitudini da adottare per prevenire e ridurre i dolori durante "quei giorni"

Dolori mestruali: perchè li abbiamo?

E' il principale motivo per cui odiamo le mestruazioni: i dolori mestruali. Tantissime donne ne soffrono, anche se con intensità e modalità diverse, ma ti sei mai chiesta cosa causa i dolori mestruali?

Nella maggior parte dei casi si tratta di crampi che possono interessare addome, schiena e gambe. A questi dolori si aggiungono spesso emicrania, nausea, diarrea e vertigini.

La causa principale dei crampi è lo sfaldamento della mucosa uterina, che è accompagnata da contrazioni dell'utero, che appunto producono i crampi.

Il termine tecnico utilizzato per identificare i dolori mestruali è "dismenorrea". Dobbiamo tenere presente che questi dolori possono essere di varia entità: se non sono invalidanti possiamo tamponare la situazione con un antidolorifico studiato per i dolori mestruali, ma anche una serie di rimedi naturali. Se invece il dolore è molto potente e addirittura invalidante è bene rivolgersi al medico, perchè i dolori potrebbero essere collegati a una patologia.

I rimedi naturali

Come ti abbiamo appena accennato, ci sono tutta una serie di rimedi dolci e buone pratiche che possono migliorare la situazione dei dolori mestruali. Ecco le abitudini e i rimedi naturali da adottare per prevenire i dolori mestruali o ridurli:

  • fare gli impacchi di calore,
  • bere liquidi caldi ( tisane e infusi),
  • fare piccoli spuntini,
  • praticare attività fisica,
  • indossare capi comodi,
  • integrare l'apporto di magnesio.

Gli impacchi di calore

Uno dei rimedi naturali contro l’amplificarsi dei dolori mestruali sta proprio nel calore. Cerca di mantenere più calda rispetto al resto del corpo la zona addominale e del basso ventre. Molto utili sono i cuscini con noccioli di ciliegia da riscaldare al microonde. Questi cuscini sfruttano il potere benefico della termoterapia, rilasciando calore. Distendeti e pratica degli “impacchi di calore" al bisogno.

Le tisane e gli infusi dall'effetto calmante

Evita tutti gli alimenti nervini quali caffè, tè, cacao e ginseng; questi stimolano il sistema nervoso e di conseguenza aumentano la percezione del dolore. Piuttosto, bevi dei liquidi caldi come tisane e infusi dall’effetto calmante e rilassante, a base di:

  • Camomilla,
  • Melissa,
  • Achillea millefoglie,
  • Calendula.

Bevetene due tazze al giorno, nei periodi in cui vi sentite più vulnerabili e fate attenzione a consumarle in breve tempo, in modo tale che il calore non deteriori le sostanze benefiche di cui le foglie di queste piante sono ricche.

I piccoli spuntini

Dilazionate i pasti in piccoli spuntini, ma assolutamente non saltatene alcuno. Il dolore può essere causa di inappetenza, ma lasciare vuoto lo stomaco per lungo tempo causa l’effetto contrario, amplificando la spiacevole sensazione. In più, durante la digestione, l’ “attenzione” del nostro organismo si sposta verso l’intestino, “distraendo” così i recettori del dolore.

Lo yoga e il pilates

I salti, invece che a tavola, facciamoli in palestra! Praticate costantemente esercizio fisico, magari corsi meno impegnativi come Yoga o Pilates, ma non sospendete questo toccasana per il fisico e per l’umore. Lo sport, rilassa la mente e i muscoli; il dolore e la sua percezione sono infatti un mezzo di segnalazione tra il tessuto leso (o sofferente) e il cervello.

L'abbigliamento comodo

Avete mai fatto caso che il vostro modo di vestire cambia a seconda del vostro umore? Basta prestarci un po’ di attenzione e noterete che spesso, tirate fuori qualcosa dall’armadio, solo perché vi va! La scelta del capo giusto è influenzata dal colore, dal modello, da “quanto ci sentiamo sexy con quella scollatura”, o da “quanto ci sentiamo comode”. Quando il ciclo mestruale si fa particolarmente doloroso, “comodità” è la parola d’ordine.

Indossate abiti larghi, in tessuti morbidi, naturali e possibilmente stretch. Il nostro corpo deve star lontano da qualsiasi fonte di stress. “No” a pantaloni stretti, jeans e abiti attillati. “Si” agli elastici, al cotone a tutto ciò che sia morbido. Per non rinunciare alla vostra femminilità giocate sugli accessori, senza mettere da parte quel pizzico di vanità che ci contraddistingue e gratifica!

L'apporto di magnesio

Spesso sottovalutato, il magnesio è un minerale importantissimo, notevoli sono le sue proprietà benefiche, una delle quali è la capacità di ridurre la produzione di adrenalina, ormone coinvolto nel controllo e nella trasmissione degli impulsi nervosi. Ciò si rivela un passaggio chiave nell’allentare le tensioni, acquietando i dolori attraverso una sensazione di relax.

Il magnesio, come tutti i Sali minerali, va integrato principalmente tramite l’alimentazione; in particolare ne sono ricche tutte le verdure a foglia verde come spinaci, carciofi, bietole ed anche piselli, fagioli e frutta secca. Il magnesio grazie alla sua azione sedativa, è un ottimo antidolorifico naturale.

Riproduzione riservata