Crostata con crema di limone

Gelatina vegetale? No grazie! Chi ama la cucina vegan ha sostituito la gelatina animale con l'agar agar. Scopriamo questo ingrediente

La cucina vegan non prevede l'uso della gelatina alimentare o colla di pesce. Essa è derivata infatti dalla cotenna del maiale e dalle cartilagini bovine, scarti della macellazione.

Per le preparazioni che prevedono l'uso di un addensante (per aspic, gelatine o per legare le salse ecc) chi preferisce la cucina vegan usa un particolare addensante noto come agar agar.

Si presenta in fiocchi ed è un gelificante naturale e ricavato da alghe rosse marine che non altera il sapore naturale dei cibi.

La gelatina di agar agar non si scioglie facilmente, necessita di un breve tempo di cottura ed è priva di calorie.

L'agar-agar naturale è ricca di iodio e di oligoelementi ed ha leggere proprietà lassative: idratandosi, aumenta il volume della massa intestinale e si comporta da purgante meccanico, privo di effetti collaterali. L'agar agar è indicato pertanto in pediatria e in età avanzata.

Il suo principale utilizzo in fitoterapia è legato all'effetto calmante, antinfiammatorio e protettivo che esso esercita a livello della mucosa gastrica e dell'intestino.

Coadiuvante per la stipsi, il colon irritabile e la gastrite.

Questa ricetta è un esempio di come usare l'agar agar.

Crostata con crema di limoni di Maysa

Ingredienti per la base:

200 gr  di farina per celiaci;

100 gr di zucchero a velo;

50 gr di amido di mais (maizena);

200 gr di margarina non idrogenata.

Ingredienti per la gelatina di limoni:

3 cucchiai di agar agar in fiocchi (o 2 cucchiai di agar agar in polvere);

300 ml di acqua;

1 cucchiaio di scorza di limone grattugiata finemente;

170 ml succo di limone;

3 cucchiai di amido di mais;

300 gr cup di zucchero;

1/8 cucchiaino di curcuma (fate un pizzico e via);

60 ml latte di soia.

Procedimento:

In un robot da cucina mettete tutti gli ingredienti per la base e frullate brevemente fino ad ottenere grosse briciole. Stendete questo impasto in una teglia leggermente unta, lasciando i bordi leggermente rialzati. Fate riposare in frigo per 30 minuti e poi cuocete per 30-40 minu in forno, finchè non sarà dorata.  Sfornate, fate freddare mentre preparate la gelatina.

Lasciate i fiocchi di agar agar  ammollo nell'acqua per 15 minuti, dopodichè mettete sul fuoco e portate a bollore. Fate bollire per 10 minuti circa, finchè l'agar agar sarà sciolto, aggiungete zucchero e curcuma.

Aggiungete la scorza di limone e l'amido sciolto in poca acqua al resto degli ingredienti già sul fuoco. Per ultimo  il latte di soi, fate addensare mescolando costantemente ma evitate un bollore intenso.

Quando la base e la crema saranno intiepidite versate la crema sulla base, si addenserà dopo qualche ora.

Conservatela in frigo e servitela fresca

Note

L'agar agar in fiocchi è da preferire alprodotto in polvere o in barre perchè qualitativamente migliore.

Solo l'agar in fiocchi è estratto senza l'aggiunta di sbiancanti e prodotti chimici. In ogni caso fate sempre attenzione alle diciture in etichetta.

Ricetta tratta da Veganblog.it

Scopri le altre ricette 100% vegetali

Leggi perchè Vegan

Riproduzione riservata