Cambiare i comportamenti alimentari

Secondo la coach Debora Conti, la responsabilità dei chili in eccesso risiede in abitudini e percorsi mentali che condizionano in modo automatico il comportamento senza che ce ne rendiamo conto: è necessario quindi "riprogrammare" tali meccanismi per neutralizzarli in modo definitivo.

Combattere la fame nervosa e l'abitudine di mangiare senza reale appetito sono solo alcuni obiettivi che la coach propone a tutte le persone che vogliono perdere peso. E lo fa attraverso la tecnica psicologica delle visualizzazioni, proponendo cioè di immaginare delle alternative valide a ciò che non va nella nostra vita, in modo da aiutare la mente a mettere in pratica i nuovi comportamenti. Come ad esempio vivere il cibo come piacere e nutrimento e non più come compensazione emotiva.

Dimagrire senza dieta

Dire NO alle diete è una strategia (alternativa) per affrontare la questione "dimagrire" senza ossessione. Ecco l'approccio all'alimentazione suggerito dai coach per raggiungere il giusto peso senza eccessive restrizioni.

Chi è magro naturalmente, cioè normopeso senza troppe rinunce, lo è anche perché mette in pratica delle sagge regole di comportamento alimentare. Mutuando tali regole, la coach Debora Conti mostra come si può cambiare la propria mente per ottenere il giusto peso.

Sfoglia la gallery per scoprire i suggerimenti per dimagrire o restare in forma senza essere ossessionati dalla linea e dalla bilancia.

Giusto Peso Per Sempre

Giusto Peso Per Sempre è il metodo ideato dalla coach Debora Conti, basato su strumenti di PNL (programmazione neurolinguistica) che permette di dimagrire in modo sano e duraturo, di eliminare comportamenti dannosi, di riacquistare un buon rapporto con il proprio corpo e con il cibo. Si tratta di una disciplina psicologica pratica che studia e impiega i meccanismi della mente per produrre cambiamenti efficaci.

Nel caso specifico: imparare a comportarsi come le persone magre naturalmente, cioè quelle che, nonostante il passare degli anni, i figli, la sedentarietà o la menopausa, si mantengono normopeso senza seguire una dieta. Se c'è il dolce ma sono sazi, lo assaggiano per soddisfare la gola e poi lo avanzano, appagati. Durante i cenoni si godono le numerose portate senza sentirsi in colpa. Fanno attività fisica (non necessariamente in palestra) per piacere e non per dimagrire.

I Magri Naturalmente

Se acquistano 2 kg, i Magri Naturalmente non ne fanno una tragedia: dimagriscono e basta. Come? Riducendo le porzioni e nello stesso tempo continuando a mangiare tutto ciò che piace a loro. Perché con qualche chilo di troppo, non si sentono più nella propria pelle.

Il segreto dei Magri Naturalmente consiste in 7 regole che seguono senza particolare sforzo, in modo naturale, appunto, proprio perché ascoltano i segnali che invia loro il corpo: primo tra tutti il senso di sazietà. I Magri Naturalmente infatti smettono di mangiare non appena sono soddisfatti dei pasti.

Viceversa, mangiano (in maniera moderata) quando sentono fame. Sanno bene che saltare i pasti rallenterebbe il loro metabolismo e li esporrebbe al rischio di mangiare troppo al pasto successivo, senza riuscire a mantenere il livello di energia di cui hanno bisogno.

Le 7 regole di chi è magro naturalmente

Un altro dei 7 segreti per restare magri naturalmente è quello di mangiare con moderazione ciò che piace. Facile a dirsi, ma nella pratica? Debora Conti propone di visualizzare un'immagine piacevole di se stessi per mettere in pratica un comportamento che non si è soliti fare.

Il dimagrimento sarà una conseguenza del percorso di cambiamento dell'approccio al cibo. Da essere mezzo di compensazione emotiva diventerà fonte di nutrimento: il cibo va visto per quello che è.

«È utile sentirsi persone Magre Naturalmente prima di tutto dentro di sé, per poi mostrarlo al mondo intero» spiega Debora.

Il metodo Giusto Peso Per Sempre lavora con la mente conscia e inconscia, andando perciò oltre la forza di volontà e sfruttando i meccanismi di apprendimento e le personali motivazioni di chi vuol perdere peso.

Posare la forchetta e lasciare qualcosa nel piatto

Lascia qualcosa nel piatto. È una mossa tassativa per chi finisce sempre tutto (persino la parte avanzata dei familiari), indispensabile per ritrovare il "potere" di scartare qualcosa e quel senso di libertà che ne deriva. È una pratica da dimenticare quando riuscirai a gestire le porzioni e a rispettare la sensazione di sazietà inviata dal tuo stomaco.

Lasciare qualcosa nel piatto non vuol dire buttarlo nell'umido, ma riporlo in un contenitore in frigo per il pasto successivo.

Posa la forchetta dopo ogni boccone: aiuta a rallentare i ritmi e a permettere allo stomaco di dilatarsi con i tempi giusti e di far arrivare il messaggio di sazietà, senza averlo ignorato.

Ascolta il tuo corpo

Ascolta il tuo corpo ogni giorno di più. Perché se lo stomaco urla che è sazio, bisogna dargli retta. A ogni boccone chiediti "quanta fame ho adesso?", ed immaginando una scala di sazietà da 1 a 10, dove 10 sta per "sto svenendo - datemi la prima cosa che avete sotto mano" e 0 sta per "ho esagerato e adesso i pantaloni non si allacciano", mangia quando si raggiungono livelli di fame intorno all'8 o al 9. Fermati quando arrivi a un bel 6 o 5.

Assapora ogni boccone al 100%. Assaporare aiuta a rendere naturale il gesto di posare la forchetta e di rallentare l'ingerimento del cibo. Il tutto per lasciare il tempo allo stomaco (circa 20 minuti) di inviarci il segnale di sazietà raggiunta.

Se hai il dubbio di essere sazio, fermati

Se hai il dubbio di essere sazio, fermati. Se ti risulta difficile percepire fame vera e sazietà, prova a smettere di mangiare. Metti il resto in frigo o in pentola, e prosegui con le tue attività. Se dopo mezz'ora o un'ora sentirai fame, potrai sempre mangiare qualcosa per saziarti e per mantenere la tua energia costante.

Se ci si cimenta giorno per giorno con le 7 mosse del Giusto Per Sempre, rendendole parte integrante dei propri pasti, a poco a poco si correggerà le proprie abitudini alimentari. Soprattutto se ci si farà aiutare dalle tecniche di visualizzazione proposte da Debora Conti in Dimagrisci senza dieta, edito da Sperling & Kupfer.

Riproduzione riservata