Fatti il fisico con la Sharapova

Credits: K. Tang/Alpha/La Presse

Solo lei può permettersi di giocare un torneo importante come il Roland Garros di Parigi con un tutù rosa senza risultare ridicola ma, anzi, ancora più sexy, affascinante e glamour. È la bellissima tennista Maria Sharapova, siberiana 19enne dagli occhi di ghiaccio, 188 centimetri di pura grazia distribuiti su 59 chili. Una campionessa capace di conquistare il titolo di migliore giocatrice del mondo a soli 18 anni. Ora Maria è la numero quattro della classifica mondiale.

All'inizio e alla fine di ogni allenamento (che nel suo caso dura sei ore al giorno) si dedica allo stretching. «Lo devono fare tutti, non solo gli sportivi professionisti come lei» spiega Laura Rapuzzi, personal trainer. «Serve per allungare progressivamente i muscoli, migliorandone la flessibilità. Aiuta a prevenire strappi e stiramenti  ma anche, dopo training pesanti, gli accumuli di acido lattico». Qui a fianco trovate i tre esercizi che non mancano mai nella tabella di allenamento della campionessa.

Con il bastone
Maria sta facendo lavorare dei muscoli di cui spesso ci dimentichiamo, gli addominali obliqui, fondamentali per indossare al meglio magliette corte e jeans a vita bassa, ma anche per fare in modo corretto dei movimenti laterali con il busto. In piedi, con un bastone dietro alle scapole (va benissimo anche il manico di una scopa), appoggiate le mani alle estremità e, con le gambe larghe quanto le spalle, ruotate il busto, prima a destra e poi a sinistra. Attenzione a come impugnate la bacchetta: deve essere sempre parallela al terreno. Mantenete il movimento per 30 secondi, senza dondolarvi, e ripetetelo un paio di volte per lato.

Credits: K. Tang/Alpha/La Presse

Con la gamba sollevata
Non fatevi impressionare: l'esercizio sembra più complesso di quanto non sia realmente. Serve per allungare le masse muscolari dei glutei, le più grosse del corpo umano, ma anche l'ileo psoas, un muscolo che ha il compito fondamentale di mantenere l'equilibrio, stabilizzando il bacino. In piedi, sollevate la gamba sinistra. Aiutandovi con la mano destra avvicinate il ginocchio al busto e poi, con tutte e due le mani, afferrate la pianta del piede, portandolo verso l'addome. Mantenete questa posizione almeno per 30 secondi, respirando profondamente e ripetendo l'esercizio un paio di volte per ogni gamba.

Credits: K. Tang/Alpha/La Presse

Con la rete
Questo esercizio serve per allungare il tricipite e le altre fasce muscolari delle braccia, dove tutte le donne tendono ad accumulare i grassi, i muscoli della spalla e del busto, fondamentali per una postura corretta. E quelli della spina dorsale, importantissimi per eliminare contratture e piccoli dolori spinali. Basta sistemarsi a fianco di un cancello, di una grata o di una rete, aggrapparsi il più in alto possibile e, tenendo i piedi vicini, allungare tutto il lato esterno del corpo, quello più lontano dalle mani. Lo stretching va ripetuto un paio di volte, sia a destra sia a sinistra, mantenendo la posizione, senza molleggiarsi, per 45 secondi.

Foto

188 centimetri per 59 chili, Maria Sharapova, numero quattro al mondo, è considerata la tennista più sexy. Prima e dopo gli allenamenti si rigenera con lo stretching. Prova anche tu, seguendola passo dopo passo

 

Riproduzione riservata