Flessioni: ecco come farle per tonificare addominali, gambe e glutei

Credits: Olycom
1 5

Iniziamo immediatamente con una precisazione: quelle che noi chiamiamo flessioni, in realtà tecnicamente sono piegamenti a terra o, meglio, push up. L'omonimia con il reggiseno "magico" non è casuale. Infatti, i piegamenti permettono di "sollevare" i muscoli che tendono maggiormente a cascare e a compromettere la prova costume.

Grazie ai push up possiamo tonificare pancia, pettorali, braccia e glutei. E, aggiungendo alcune variazioni sul tema, coinvolgere anche i muscoli delle gambe nell'allenamento. Perché sortiscano gli effetti sperati, i piegamenti vanno eseguiti nella maniera corretta e sempre calibrati sul singolo caso, pena odiose contratture muscolari. Per questo motivo, abbiamo chiesto all'esperto come allenarci nel modo giusto

«Quelle che vengono chiamate flessioni sono, in realtà, piegamenti a terra o, meglio, push up. Questo tipo di esercizio coinvolge diversi gruppi muscolari e, in particolar modo, spalle, pettorale, deltoide, bicipiti e tricipiti. Ma, attraverso l'esecuzione di un push up, si lavora anche sulla tonificazione dell'addome e dei glutei, la cui contrazione è necessaria al mantenimento della posizione» spiega Simone Nera, product manager e docente di tonificazione per Virgin Active Academy.

Con i piegamenti a terra, puoi conquistare la pancia e i glutei dei tuoi sogni. Ma non solo: abbiamo chiesto all'esperto come eseguire al meglio questi esercizi per costruirsi un corpo da favola prima dell'estate

 

Le flessioni, in realtà, hanno un altro nome che ben si addice alla loro funzione. I piegamenti a terra, che si chiamano comunemente flessioni, sono infatti "push up". Ciò che promettono, mantengono: con questo tipo di esercizio si possono tonificare perfettamente addome, pettorali e glutei. E, grazie ad alcune strategiche variazioni fitness, anche le gambe. Per quanto riguarda la pancia, i piegamenti a terra sono una garanzia e, probabilmente, uno degli esercizi più efficaci per veder ricomparire i muscoli addominali che sembravano andati in letargo. I piegamenti a terra vanno eseguiti però nel modo corretto, pena dolori e contratture muscolari. Modificando pochi dettagli dell'esecuzione, assicura l'esperto, si può modulare efficacemente l'intensità dell'esercizio

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te