Il 30 maggio è la Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla

Il prossimo 30 maggio, che nel 2021 cade di domenica, si celebra la Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla (il WorldMSDay). Un ricorrenza sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, promossa da AISM con la Federazione Internazionale Sclerosi Multipla (MSIF)

La sclerosi multipla, grave malattia del sistema nervoso centrale, è una delle principali cause di disabilità nei giovani. Cronica, imprevedibile e spesso progressivamente invalidante, colpisce una persona ogni 3 ore, viene per lo più diagnosticata tra i 20 e i 40 anni in maggioranza nelle donne con un rapporto di 2 a 1 rispetto agli uomini. Le persone con sclerosi multipla sono 2,5 milioni nel mondo, 700 mila in Europa e 130 mila solo in Italia. La sclerosi multipla ha un forte impatto sociale: 5 miliardi di euro è il costo medio annuo della malattia. Numeri che la inseriscono nel novero delle cosiddette "emergenze sociali".

Così, domenica 30 maggio 2021 si celebra la Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla (il WorldMSDay). Un ricorrenza sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, promossa da AISM con la Federazione Internazionale Sclerosi Multipla (MSIF). I paesi coinvolti saranno uniti in una diretta streaming alle ore 14.00 sulle note di "Beautiful Day" degli U2. Per l’Italia parteciperanno due ragazze del movimento AISM, Marina e Rachele. Sui canali social di AISM andrà in streaming il concerto di musica sacra del tenore Marco Voleri, persona con SM, con la partecipazione di Beatrice Venezi.

Con il World MS Day e con Bentornata Gardensia (28, 29, 30 maggio) inizia un ricco calendario di eventi della settimana Nazionale della Sclerosi Multipla – l’appuntamento con l’informazione sulla malattia - che si svolgerà fino al 6 giugno. Durante questa settimana informativa AISM presenterà il Barometro della SM 2021, incontrerà le istituzioni per parlare di salute, lavoro ed inclusione e di ricerca. E sarà l’occasione per lanciare il percorso di costruzione dell’Agenda della SM 2025 insieme a tutti gli stakeholder.

Per quanto riguarda invece i 3 giorni di Bentornata Gardensia, 200mila piante di Gardenia verranno distribuite da 13mila volontari per la lotta alla sclerosi multipla. Già da ora è possibile prenotare la propria pianta di Gardenia, a fronte di una donazione minima di 15 euro, contattando la Sezione Provinciale della propria città il cui elenco è consultabile su https://www.aism.it/gardensia.

Ma le possibilità di aiutare la ricerca non si limitano a Bentornata Gardensia: è previsto anche un Numero solidale per donare, il 45512. I fondi raccolti andranno a finanziare in particolare la ricerca scientifica sulle forme gravi di sclerosi multipla e il progetto #ripartireinsieme per continuare a garantire le attività di AISM sul territorio.

Riproduzione riservata