Incenso Palo Santo: perché devi assolutamente provarlo

Utilizzato sin dall’antichità, il suo profumo calma e rilassa ma non solo. Ecco da dove arriva l'incenso "palo santo", quali sono i suoi benefici e come utilizzarlo al meglio

Incenso Palo Santo: che cos’è

Forse ne avrai già sentito parlare ma, se ancora non l’hai provato, è arrivato il momento di correre ai ripari: parliamo dell’incenso Palo Santo, dall’inconfondibile profumo.

I suoi benefici sono molteplici tanto che, una volta provato, non riuscirai più a farne a meno. Ecco allora tutto quello che devi sapere.

Il Palo Santo o Bursera Graveolens, è un albero tropicale, presente nelle regioni dell’Ecuador e del Perù: è dal legno di questo arbusto millenario che vengono ricavati i classici bastoncini per l’incenso e l’olio essenziale, ricchi entrambi di proprietà benefiche.

Il Palo Santo era già conosciuto nell’antichità, quando il suo profumo veniva utilizzato durante i rituali e le cerimonie sacre dagli sciamani: si riteneva infatti che l'odore sprigionato dal suo fumo fosse in grado di allontanare l’energie negative e purificare lo spirito.

Incenso Palo Santo: come viene prodotto

La particolarità di questo tipo di incenso è quella di essere prodotto in modo sostenibile, ovvero utilizzando solo alberi caduti a terra e seccati naturalmente: per dare origine al tradizionale profumo infatti devono essere impiegati solo alberi molto vecchi e ormai secchi, poiché gli arbusti più giovani non presenterebbero le stesse caratteristiche.

Oltre ai classici incensi, dall’albero di Palo Santo viene prodotto anche lolio di incenso, impiegato ancora oggi come valido rimedio naturale contro disturbi quali mal di testa, tosse e raffreddore.

Non solo meditazione: tutto quello che puoi fare con l’incenso

VEDI ANCHE

Non solo meditazione: tutto quello che puoi fare con l’incenso

Incenso Palo Santo: le proprietà 

Bruciato e quindi utilizzato sotto forma di incenso, invece, il Palo Santo sprigiona un fumo denso e profumato dalle molteplici proprietà benefiche. Ecco alcuni esempi:

  • aiuta a ritrovare la calma e a rilassarsi: il Palo Santo può infatti essere utilizzato anche per creare la giusta atmosfera durante le sedute di yoga o di meditazione, per questo viene anche chiamato "l’essenza dell’anima";
  • tiene lontane zanzare, mosche  e altri insetti in modo del tutto naturale;
  • purifica gli ambienti domestici dalle energie negative;
  • allontana i cattivi odori;
  • prima di andare a letto, può essere un valido alleato per dormire meglio.

E allora pronta a provarlo? Sotto forma di legnetti, grani o classici bastoncini, ecco delle varietà da sperimentare per una pausa di puro relax.

Incenso Palo Santo in paletti

I paletti Palo Santo sono il formato originale di questo incenso benefico e dunque la forma ideale da provare. Quelli della linea italiana Palo Santo sono prodotti da arbusti presenti nella zona di Ayabaca in Perù. Completamente naturali, sono sicuri perché privi di ingredienti chimici dannosi e facili da usare: si accende un'estremità con l'accendino per poi spegnerla subito. La fiamma infatti deve durare pochi secondi per non bruciare la resina: dalla brace salirà l'inconfondibile profumo.

Incenso Palo Santo in coni

Facilissimi da usare anche i coni di incenso. In questo caso si tratta di incensi prodotti da arbusti provenienti dalla regione del Manabì, in Ecuador. Per accenderli basta bruciare per qualche istante la punta del cono e poi spegnere la fiamma: il fumo profumato si diffonde per circa 20 minuti ed è consigliato per l'utilizzo anche in ambienti molto ampi.

I bastoncini miscelati con salvia bianca

Se vuoi provare qualcosa di un po' diverso, punta sulla miscela di Palo Santo e salvia bianca, sotto forma di bastoncini da bruciare. Realizzati a mano con erbe purissime e legno originale, al classico profumo dell'incenso Palo Santo uniscono quello della salvia selvatica, indicata per purificare gli ambienti.

I bastoncini per yoga o meditazione

Tra i bastoncini di incenso Palo Santo da provare anche quelli di Satya, che sprigionano un profumo intenso e sono particolarmente indicati per creare la giusta atmosfera durante le sedute di yoga o meditazione. E se vuoi fare scorta puoi scegliere la maxi confezione da 12 scatole che puoi regalare anche alle amiche.

Incenso Palo Santo in grani

Per un'esperienza olfattiva ancora più intensa, prova il Palo Santo in grani. Per utilizzarlo ti serve un piccolo brucia-incensi o comunque un contenitore resistente al calore, su cui accendere un carboncino e una piccola presa di grani da lasciare ardere. Puoi rinnovare la presa di grani ogni volta che lo desideri. La procedura è un po' più complessa ma i vantaggi sono diversi: il profumo è più intenso e i grani durano molto più a lungo dei classici bastoncini.

Contenuto sponsorizzato: Donnamoderna.com presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Donnamoderna.com potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Riproduzione riservata