Sesso e cibo: 6 alimenti afrodisiaci

Il sesso e il cibo sono da sempre legati tra loro. Curiosità e notizie sugli alimenti che fanno bene alla salute e all'amore

Avocado, frutto peccaminoso

Energia a lento rilascio

Tra i frutti tropicali considerati afrodisiaci, c'è l'avocado. La stessa forma del frutto evoca inequivocabilmente situazioni legate all'immaginario sessuale e così è stato sin da tempi antichi. Ma la potenza afrodisiaca dell'avocado non è soltanto evocativa, bensì propriamente fisica.

Le proprietà di questo frutto, buonissimo sia gustato da solo sia come ingrediente di insalate esotiche, sono numerose e riguardano sia il livello energetico generale dell'organismo (l'avocado è molto calorico) sia l'apporto di preziosi acidi grassi essenziali come gli Omega 3, in grado di preservare la di cuore e arterie, garantendo anche il buon funzionamento del microcircolo.

Dunque, un piatto a base di avocado è un'ottima scelta per il menu afrodisiaco: favorisce, infatti, sia la salute sessuale femminile sia la salute sessuale maschile. L'ideale, per potenziarne le proprietà, è consumare il frutto in un piatto unico, insieme a pesce azzurro e frutta secca (per esempio, un'insalata di alici, avocado e noci).

Zenzero, non solo zen

Un pizzico di zenzero per scaldare la serata

I cinesi lo utilizzavano come cura naturale per l'impotenza maschile. Parliamo dello zenzero, elisir di giovinezza e lunga vita.

Questa bitorzoluta radice, molto usata nella cucina orientale e nella medicina ayurvedica, è una fonte incredibile di benefici per la nostra salute. Innanzitutto, lo zenzero agisce come antitumorale e antiossidante, grazie al gingerolo in esso contenuto.

In secondo luogo, consumare zenzero innalza la temperatura corporea e aiuta in caso di ipotensione così come è utile  a stimolare microcircolo e metabolismo (il che ne fa un perfetto coadiuvante per diete dimagranti e drenanti).

In più, lo zenzero (fresco o in polvere)  è un tonico "Yang", contenente un olio molto raro (zingiberene), che stimola la circolazione del sangue verso l'organo sessuale maschile.

Infine, consumare zenzero è un toccasana anche in caso di infiammazioni, con conseguenze benefiche su tutto l'organismo. Unica controindicazione: se si soffre di pressione alta, meglio non esagerare con il consumo della radice fresca.

Riproduzione riservata