Massaggio Shiatsu

Conosciamo lo Shiatsu: il massaggio orientale che crea armonia tra mente e corpo

Tecnica che risale al XX secolo e si basa sulla concezione energetica tipica della medicina cinese tradizionale, lo Shiatsu può essere un ottimo modo per ritrovare l'equilibrio psicofisico e allentare le tensioni

Massaggio Shiatsu

Tra le varie discipline del benessere il massaggio Shiatsu è uno dei rimedi antistress più gettonati dagli italiani. Secondo una ricerca circa 6 milioni di nostri connazionali beneficiano di massaggi e trattamenti manuali, di questi quasi un milione e mezzo hanno provato lo Shiatsu e circa 600 mila ne fa un uso abituale.

Ma cos’è lo Shiatsu? Quali benefici apporta al nostro corpo e come sfruttare al meglio le sue potenzialità? Conosciamo meglio questo massaggio orientale

Cos'è lo Shiatsu

Lo Shiatsu è una una pratica manuale che, tramite precise modalità di pressione, agisce sul flusso energetico dell'essere umano. Se in questo senso ha radici nel patrimonio comune alla cultura estremo-orientale, ha ricevuto tuttavia in Giappone i principi operativi su cui si fonda.

Dal Giappone si è affermato prepotentemente nel mondo, Italia compresa, a partire dagli anni Settanta. Una seduta di Shiatsu si può definire come un'esperienza unica nel suo genere che coinvolge innumerevoli aspetti corporei, da quello fisico a quello emozionale, da quello energetico a quello spirituale.

A chi è consigliato lo Shiatsu

Lo Shiatsu è indicato per tutte le persone, non ci sono limiti di età o di condizione. Chiunque può beneficiarne; l'obiettivo è sempre il raggiungimento di un miglior equilibrio fisico ed energetico, indipendentemente dallo stato e/o condizione iniziale.

Le pressioni Shiatsu ci regalano numerosi benefici tangibili:

  • allentamento delle tensioni
  • sensazione di calore e leggerezza
  • lucidità della mente
  • miglioramento dell'umore
  • maggiore energia e voglia di fare.
  • riduce sensibilmente anche i fastidi riconducibili a ritmi di vita stressanti
  • allenta i muscoli
  • migliora i dolori
  • agevola i movimenti articolari.

Come si svolge un trattamento Shiatsu

Di solito un trattamento Shiatsu ha la durata di un'ora e si svolge in un ambiente tranquillo. Si è distesi su di un morbido materasso di cotone poggiato a terra, come previsto dalla tradizione giapponese, il tatami giapponese.

Si resta comodamente vestiti, con abiti leggeri, meglio se in materiale naturale. L'operatore chiede alcune brevi ed essenziali informazioni in merito alla "condizione" del ricevente e comincia il suo silenzioso lavoro manuale, durante il quale si instaura un rispettoso rapporto di collaborazione.

Le parti del corpo trattate sono: dorso, gambe, braccia, addome, collo e testa, secondo un percorso ben preciso ed eseguendo pressioni dolci ma profonde con i palmi delle mani, i pollici e a volte anche con i gomiti.

Le pressioni producono uno stimolo a cui l'organismo della persona trattata "risponde", recuperando la piena espressione delle proprie risorse vitali.

La pressione Shiatsu (dal giapponese Shi = dito e atsu = pressione) si effettua con il dito e precisamente con il pollice, nel quale si trova il maggior numero di recettori sensoriali della mano e al quale corrisponde sulla corteccia cerebrale un’area maggiore non solo rispetto alle altre dita, ma anche a tutti gli altri elementi del fisico umano.

È possibile però usare anche altre parti del corpo per effettuare la manipolazione: il palmo, quando la zona da trattare è più ampia e richiede un contatto più avvolgente; oppure il gomito, quando occorre utilizzare una stimolazione più forte per sbloccare un significativo accumulo di energia. La pressione Shiatsu deve essere sempre costante nella quantità di peso, ferma, e statica.

Ed è proprio questa staticità, unita alla lentezza di esecuzione, che permette di agire con effetti benefici.

Massaggio Shiatsu

I benefici dello Shiatsu

Sul piano sintomatico e della prevenzione i benefici dello Shiatsu sono il frutto, non di una attività mirata alla cura delle patologie, ma bensì di un naturale processo di auto-guarigione connesso al generale miglioramento della vitalità.

Tale tecnica lavora sull'armonia globale della persona. Ha buoni effetti sull'ansia e riduce i sintomi tipici della depressione. Può essere un'alternativa o un aiuto nel caso di problematiche legate alla testa, al collo e al dorso, irrigidimento delle articolazioni da attività sportiva o lavorativa.

Nello specifico quindi, un massaggio Shiastu va ad agire su:

  • Stress, ansia e sintomi depressivi
  • Insonnia;
  • Dolori articolari;
  • Dolore cervicale
  • Dolori e/o tensioni muscolari;
  • Disturbi della circolazione sanguigna e/o linfatica;
  • Mal di testa;
  • Disturbi digestivi;
  • Disturbi mestruali.

Lo Shiatsu valorizza le risorse vitali, stimola i processi di autoregolazione del corpo, generando così una miglior qualità della vita. Per questo motivo costituisce una risposta semplice, efficace e alla portata di tutti.

Controindicazioni

Innanzitutto è consigliabile rivolgersi a massaggiatori professionisti ed accreditati che operano in strutture qualificate. Se pur ritenuto un massaggio sicuro, ci sono dei casi in cui il massaggio è fortemente sconsigliato. Non è opportuno sottoporsi al massaggio nei seguenti casi:

  • Infezioni cutanee in atto;
  • Infiammazioni e/o ferite in corrispondenza delle aree che si dovranno manipolare,
  • Presenza di disturbi cardiovascolari;
  • Fratture;
  • Ernia al disco;
  • Disturbi respiratori;
  • Patologie tumorali;
  • Disturbi epatici e/o renali.

E se si soffre di qualunque altra patologia o si ha un dubbio sul proprio stato di salute, è sempre bene rivolgersi al proprio medico di famiglia prima di effettuare un massaggio shiatsu.

Tutti i buoni motivi per provare il massaggio thai

VEDI ANCHE

Tutti i buoni motivi per provare il massaggio thai

Riproduzione riservata