Dolori muscolari, crampi allo stomaco, colite, sensazione di stanchezza generale, iperattività o, a

Dolori muscolari, crampi allo stomaco, colite, sensazione di stanchezza generale, iperattività o, al contrario malavoglia, abbassamento delle difese immunitarie e irritabilità: se anche tu ne soffri, non pensare subito a qualcosa di grave, questi sono i principali sintomi che denotano un disturbo da stress.

La nostra vita è sempre più frenetica, convulsa e spesso ci dimentichiamo di noi stesse, sottovalutando alcuni segnali che il nostro corpo ci manda e che meritano assoluta attenzione. In medicina, il termine stress definisce proprio la risposta che l’organismo dà a una serie di stimoli fisici, psichici e ambientali che ne alterano l’equilibrio. A volte si abusa della parola “stress”, ma ci sono casi reali in cui invece val la pena soffermarci a capire se ne soffriamo e come liberarcene.

Sintomi da stress: come gestirli con i metodi naturali e le tecniche di rilassamento

Non sottovalutare lo stress: impara a riconoscerlo e a curarlo prima che diventi cronico

 

Si sente spesso parlare di stress, ma sai come riconoscerlo e combatterlo? Le nostre vite sono sicuramente frenetiche e troppo dense di impegni, ma riuscire a trovare degli spazi per noi stesse è fondamentale per non cadere vittima dello stress con conseguenze anche poco piacevoli: gastrite, ansia, alopecia, cefalea e dolori muscolari. Non aspettare di esserne vittima e inizia subito curando l'alimentazione ed evitando gli eccessi; se invece già ne soffri puoi anche farti supportare da rimedi naturali - tisane e integratori - e da specifiche tecniche rilassamento, che ti aiuteranno a ritrovare la calma e la serenità anche nei momenti più duri.

Le cause dello stress possono essere molteplici e soggettive in quanto non tutti reagiamo allo stess

Le cause dello stress possono essere molteplici e soggettive in quanto non tutti reagiamo allo stesso modo ai cambiamenti della vita; molto dipende dal carattere, dalla personalità e, soprattutto, dalla sensibilità di ciascuno. Quello che può essere fonte di stress per te non è detto che lo sia per tutti.

Tra le cause scatenanti più frequenti però possiamo sicuramente menzionare: ritmi di lavoro troppo intensi, problemi di natura finanziaria o di salute, traumi quali separazioni, lutti in famiglia o derivati dall’infanzia, situazioni di pericolo, gravidanza e parto.

In caso di stress curare e rivedere la propria alimentazione è la prima regola da seguire. Quando s

In caso di stress curare e rivedere la propria alimentazione è la prima regola da seguire. Quando si è sotto stress, infatti, alcune sostanze nutritive – in particolare la vitamina B, necessarie per produrre energia e per la salute del sistema nervoso centrale, la vitamina C, utile per combattere le infezioni, lo zinco, necessario per ottimizzare l'efficienza del sistema e il magnesio, coinvolto nell'assorbimento dell'ossigeno da parte del cervello - vengono esaurite più velocemente, quindi l'organismo necessita di un apporto supplementare di esse con la dieta.

Via libera quindi a cereali integrali, legumi, verdura e frutta di stagione e sali minerali indispensabili per recuperare le energie. Mentre dovrai sicuramente diminuire caffè e tè che potrebbero peggiorare i sintomi, così come evitare i cibi confezionati che abbondano di conservanti, quelli ricchi di zucchero e, in generale, quelli troppo raffinati.

Infine, dato che lo stress causa anche disidratazione, aumenta il consumo di acqua e tisane (non zuccherate).

Lo stress può essere affrontato anche con rimedi naturali. Le soluzioni sono varie, si va dalla fit

Lo stress può essere affrontato anche con rimedi naturali. Le soluzioni sono varie, si va dalla fitoterapia all’erboristeria, passando per l’aromaterapia. Melissa e passiflora sono sicuramente due tra i rimedi naturali più consigliati in quanto entrambe ad azione rilassante e calmante. Molto apprezzate sotto forma di infusi, come anche di oli essenziali, disponibili in erboristeria.

Anche la griffonia, l’iperico e i semi di betulla sono ottimi, la prima in particolare alza i livelli di serotonina, il secondo agisce come riequilibrante del tono dell'umore, e i terzi contribuiscono a riequilibrare gli stress emotivi e i sintomi collaterali, come cefalea, aritmia e spasmi gastrointestinali.

Infine, se lo stress influisce anche sulla tua libido portando un calo del desiderio, ti consigliamo la Maca delle Ande, dalle proprietà rivitalizzanti e afrodisiache dovute alla presenza di componenti ad azione stimolante sulle ghiandole endocrine.

Tornare ad ascoltare il tuo corpo, significa prestargli maggiore cura e attenzione e non sottovaluta

Tornare ad ascoltare il tuo corpo, significa prestargli maggiore cura e attenzione e non sottovalutare l’importanza di una buona dose di attività fisica, possibilmente mirata. Discipline quali lo yoga e il pilates possono sicuramente favorire uno stato di benessere psicofisico, così come anche alcune tecniche di rilassamento, come il training autogeno o la meditazione.

È importante che tu ti ritagli degli spazi e dei tempi per ritrovare armonia, serenità e lucidità mentale. E tra un impegno e l’altro prova a fare questi semplici esercizi, derivanti dalla medicina cinese, che sicuramente favoriranno un calo delle tensioni: con il pollice della mano destra massaggia con movimento circolare il centro del palmo della mano sinistra e poi ripeti alternando, oppure premi con l’indice, per cinque minuti, il punto che si trova tra le due sopracciglia.

Riproduzione riservata