tisane per dormire

Tutti i segreti delle tisane per dormire bene, già pronte e fai da te

Le tisane possono darti un grande aiuto per dormire bene. Che siano già pronte, oppure fai da te, ecco quali sono le erbe che aiutano a rilassarsi e fare sogni d'oro.

Le migliori tisane per dormire

Soffri d'insonnia, oppure stai affrontando un periodo della vita particolarmente stressante. Sta di fatto che non riesci a staccare la spina nemmeno dopo esserti avvolta nel soffice piumone del tuo letto. Le luci sono spente, non c'è nessun rumore, eppure la tua testa continua a frullare e non puoi fare a meno di rigirarti a destra e a sinistra. Un rimedio c'è e si tratta delle tisane per dormire, ovvero quelle bevande calde nate dall'infusione di erbe rilassanti che aiutano a conciliare il sonno. 

Non si tratta solo di un rito della buonanotte da ripetere tutti i giorni alla stessa ora per dare vita a una routine calmante, ma è un vero e proprio momento curativo, grazie agli effetti benefici e distensivi delle cosiddette "erbe per dormire". Ma quali sono? Ecco una carrellata di erbe officinali protagoniste delle tisane naturali più rilassanti.

Dormire bene: tutti i consigli per migliorare il sonno in modo dolce

VEDI ANCHE

Dormire bene: tutti i consigli per migliorare il sonno in modo dolce

Quali sono le erbe che aiutano a dormire

Le erbe officinali calmanti da chiedere all'erborista per creare le tisane per dormire fai da te sono molte. Alcune di queste hanno il pregio di essere reperibili con più facilità, evitandoti di impazzire per ordinarle online o fare il giro dei negozi specializzati con scarsi risultati. Ecco le erbe per dormire più comuni ed efficaci.

  • Camomilla: il grande classico che conosci fin da quando sei bambina. Usare la la camomilla per dormire è una buona idea purché non venga tenuta in infusione troppo a lungo: in caso contrario diventa un eccitante al pari di tè e caffè. 
  • Melissa: anche la melissa è un valido aiuto per dormire. Ha proprietà antispasmodiche e neuro-distensive derivate dai suoi oli essenziali che agiscono positivamente su stati ansioni, irrequietezza e irritabilità. 
  • Valeriana: la valeriana è un'erba efficace, utile a contrastare gli stati ansiosi e a favorire la sonnolenza e un riposo regolare. Inoltre, aiuta la digestione.
  • Verbena: un rimedio officinale con il pregio di migliorare il riposo notturno e allontanare gli incubi. È anche un rimedio naturale per emicrania, ansia e dolori mestruali.
  • Tiglio: il tiglio ha un'azione sedativa sul sistema centrale e, in infusione, favorisce il rilassamento combattendo gli stati ansiosi e migliorando il sonno.
  • Biancospino: la vixetina è il principio attivo presente nel biancospino che agisce come spasmolitico, ansiolitico e sedativo naturale. Spazza via l'angoscia e aiuta a dormire con serenità.
  • Lavanda: piuttosto che agire direttamente sulla qualità del sonno, la lavanda abbassa il livello di stress aiutando a coricarsi tranquillamente e, di conseguenza, a dormire meglio.
  • Malva: le proprietà lenitive e antinfiammatorie della malva distendono corpo e mente. Una tisana alla malva prima di andare a dormire rinfresca e assopisce dolcemente.
  • Kava Kava: originaria della Polinesia, quest'erba è popolare per l'effetto calmante e rilassante capace di contrastare emicranie, crampi muscolari e nervosismo. Favorisce il sonno e il buon riposo. 

Gli ingredienti fondamentali delle tisane per dormire

Difficilmente troverai tisane rilassanti con una sola erba officinale, più spesso si tratta di cocktail di erbe specificamente studiati per indurre al sonno senza effetti collaterali. Infatti, mischiare erbe a casaccio potrebbe, a lungo andare, rivelarsi dannoso per la salute e per nulla appagante dal punto di vista gustativo. Anche il sapore è importante se si vuole trasformare quello della tisana in un rito piacevole piuttosto che in un obbligo medicamentoso. 

Se non sei una fan del fai da te, acquista le tisane per dormire già pronte che si trovano nelle corsie specializzate dei supermercati, ma anche nelle erboristerie. Ecco qualche esempio di mix, da usare come mappa per orientarsi tra le confezioni di tisane in commercio, ma anche come ricettario per le tisane da fare in casa:

  • tiglio e biancospino
  • camomilla, lavanda, melissa
  • passiflora, melissa e camomilla
  • tiglio, biancospino e passiflora
  • lavanda, tiglio e melissa

Quando si comprano le tisane è importante non sbarazzarsi immediatamente della confezione che indica il dosaggio consentito. Impossibile dire quante tisane rilassanti si possono bere al giorno con precisione, tutto dipende dalla miscela di erbe che le compongono. Solitamente si consiglia di non bere più di due tisane al giorno e di variare la tipologia. Per evitare un sovradosaggio, non superare le due tazze giornaliere anche quando sperimenti con le tisane fai da te. Già, ma come si preparano? 

Le ricette per le tisane fai da te

Preparare in casa le proprie tisane può contribuire a rendere il rito della tisana ancora più distensivo. Senza contare che le tisane per dormire bene entrano in funzione già durante la preparazione quando sprigionano i loro profumi fragranti. Una tisana ben fatta parte da una base dal sapore gradevole, come quello di camomilla e valeriana, alla quale si aggiungono altre erbe officinali dalle proprietà calmanti. 

La tisana si può ottenere usando due metodi: a caldo, ovvero mettendo le erbe essiccate in acqua bollente e lasciando in infusione per qualche minuto; oppure a freddo, cioè lasciando le erbe in infusione in acqua fredda per almeno 12 ore in modo da preservare tutte le proprietà della pianta. In ogni caso puoi avvolgere le erbe in una garza in modo da non disperderle nell'acqua o utilizzare una tisaniera con filtro incorporato.

Per iniziare, ecco tre ricette di tisane per dormire che potrai realizzare in casa senza fatica: 

1. Tisana malva e melissa

Porta a bollire l'equivalente di una mug d'acqua (circa 300 ml), spegni e lascia infondere un cucchiaino di malva e uno di melissa per circa sette minuti. Non di più, perché la malva potrebbe avere l'effetto contrario! Filtra se necessario e lascia al naturale o dolcifica leggermente con miele, o sciroppo d'agave.

2. Tisana tiglio e camomilla

Porta a bollore una mug d'acqua e versa al suo interno un cucchiaino di fiori di tiglio e tieni sul fuoco per cinque minuti. Spegni il fornello e aggiungi un piccolo mazzetto di camomilla essiccata. Lascia a riposo per 4 minuti e filtra. Zucchera la tisana rilassante con dolcificanti naturali e gusta ancora calda.

3. Tisana lavanda, passiflora e menta

Porta a bollore circa 300 ml d'acqua, spegni il fuoco e aggiungi un cucchiaio di mix di erbe (lavanda, passiflora e menta) lasciandole in infusione per 5-6 minuti. Travasa l'infuso nella tazza filtrando con un colino e bevilo prima che si raffreddi.

Posizioni del sonno e personalità: ecco come sono collegate

VEDI ANCHE

Posizioni del sonno e personalità: ecco come sono collegate

Riproduzione riservata