Non solo tisane: guarda quante cose puoi fare con la camomilla!

Rimedi naturali mal di testa: camomilla olio essenziale Credits: Corbis
01/05
Foto

Per una coccola a fine giornata la camomilla è d'obbligo, ma ci sono altri modi per usare questa pianta in vari momenti della giornata perchè le sue proprietà sono tante e donano un benessere tutto naturale

Gli usi terapeutici della camomilla

La camomilla è un fiore conosciuto soprattutto per le sue proprietà sedative e calmanti. I suoi fiori sono noti per la preparazione di infusi che, bevuti alla sera, favoriscono un buon sonno: le sue proprietà antispasmodiche producono un rilassamento muscolare. Questa pianta però ha altre proprietà che apportano all'organismo tanti benefici e non dovrebbe mai mancare tra i nostri rimedi fitoterapici. Scopriamo tutte le proprietà e come usarla al meglio:

La camomilla ha proprietà:

  • calmanti e lenitive
  • antinfiammatorie e disinfiammanti
  • analgesiche e sedative
  • antispastiche
  • cicatrizzanti

L'olio con camomilla

Già  nota nell'antico Egitto, la camomilla può essere impiegata anche per uso esterno. Antimicotica, battericida e cicatrizzante, è preziosa se  applicata su pelli sensibili, infiammate, irritate e acneiche, o in caso di couperose, eczema e foruncoli.

Numerose ricette tradizionali prevedono la macerazione dei fiori nell'olio. Ecco come fare se desideri un olio naturale fai da te alla camomilla.

Dopo aver sterilizzato un vasetto di vetro, riempi il contenitore con fiori di camomilla, che avrai raccolto e fatto essiccare o acquistato in erboristeria; aggiungi olio in quantità sufficiente a ricoprire completamente le erbe. Sperimenta l'olio di riso, jojoba, avocado, più leggeri rispetto all'olio di oliva.

Lascia per 40 giorni in un armadio, al buio, capovolgendo ogni tanto il barattolo, poi filtra con un colino e trasferisci in un contenitore con tappo, pronto da utilizzare per un massaggio, sulla pelle arrossata o al  posto della crema della buona notte.

L'olio essenziale di camomilla contro mal di testa e ansia

L'olio essenziale di camomilla, intensamente azzurrino, è analgesico, sedativo, disinfiammante, antispasmodico e cicatrizzante. E' efficace per:

  • calmare i dolori mestruali e reumatici,
  • in caso di crampi e nevralgie,
  • può essere utilizzato per calmare lo stress,
  • può allontanare l'ansia e facilitare uno stato di quiete.

Se hai mal di testa, mescola un cucchiaino di olio di mandorle dolci, 3 gocce di olio essenziale di camomilla, 3 gocce di olio essenziale di camomilla blu, 2 gocce di olio essenziale di lavanda, poi massaggia con delicatezza sulle tempie, alla base della nuca e lungo il collo, fino al centro della fronte e intorno alle palpebre. La camomilla blu risulta particolarmente preziosa per i dolori mestruali e le lesioni che faticano a guarire.

Camomilla e occhi

Non tutti sanno che la camomilla è un toccasana per molti fastidi che riguardano gli occhi. La puoi usare in caso di occhi arrossati o stanchi ed è estremamente utile in caso di congiuntivite o irritazioni.

Prepara un infuso con acqua bollente e camomilla. Dopo una decina di minuti immergi dei dischetti di cotone e applicali sopra e intorno agli occhi.

Un tonico fai da te purificante

Desideri un tonico naturale fai da te? Sfrutta le proprietà antimicrobiche e dermopurificanti della camomilla.

Prepara un infuso utilizzando una bottiglietta d'acqua e due cucchiai di fiori officinali. Dopo averlo lasciato raffreddare, filtra e aggiungi 2 gocce di camomilla blu o lavanda, dal profumo intenso e rilassante. Se la tua pelle presenta impurità aggiungi mezzo cucchiaino di succo di limone fresco oppure una goccia di aceto di mele. Puoi conservare il composto in frigorifero per qualche giorno.

Camomilla e disturbi allo stomaco

Grazie alle proprietà antinfiammatorie ed antispastiche, la camomilla è un rimedio utile per gastriti, ulcere, disturbi dello stomaco e  intestino. Prepara un infuso, versando l'erba officinale in un contenitore dove aggiungerai acqua bollente: dopo una decina di minuti, potrai sorseggiare la camomilla, da mescolare, a piacere con fogli di malva.

Sai che la camomilla aiuta anche i tuoi bambini? Durante il difficile periodo della dentizione strofina l'area delle gengive con una garza imbevuta di camomilla: avrà un effetto antisettico e calmante.

Ed infine coccole serali per rilassarsi 

A fine giornata ritaglia un momento tutto tuo con una bacinella di acqua bollente dove avrai sciolto un cucchiaio di bicarbonato e un infuso di camomilla: inspirando il vapore, aiuterai i pori a dilatarsi.

Puoi utilizzare l'infuso di camomilla anche per l'ultimo risciacquo dopo lo shampoo: se desideri schiarire la tua chioma in maniera naturale aggiungi il succo di due limoni freschi da lasciare in  posa per un quarto d'ora sui capelli.

Hai la vasca da bagno? Aggiungi una decina di gocce di oIio essenziale di camomilla all'acqua per un bagno dall'effetto meravigliosamente rilassante.

Riproduzione riservata