Oli essenziali: quali scegliere e usare per il nostro benessere

oli essenziali Credits: shutterstock
01/08
Foto

La memoria olfattiva è in grado di influenzare il nostro corpo e la psiche, sul piano fisico e a livello emozionale. Secondo diverse ricerche alcuni odori riescono a smuovere sensazioni e ricordi antichi e a portare benessere al corpo e alla mente: ecco come farlo, sfruttando i poteri degli oli essenziali

Dai dati delle ricerche sembra che la fragranza del pane fresco stimoli l'altruismo, mentre la vaniglia sia in grado di rievocare l'infanzia e la dolcezza del latte aiuti a combattere la fame nervosa e ha proprietà antistress, come i profumi della rosa e della gardenia.

Già note fin dall'antichità, le virtù delle piante possiedono proprietà in grado di curare il corpo e rigenerare la mente.

L'aromaterapia lavora con gli oli essenziali attraverso applicazioni topiche come impacchi e massaggi, inalazioni e assunzione per via orale. Attenzione, però: l'azione degli oli essenziali è molto potente, per questo vanno utilizzati con cautela e mai sui bambini. Per l'uso orale è sempre necessario il parere di un esperto.

Tonia Matos, esperta in erboristeria, spiega: «Dopo 20 minuti aver aspirato, l'olio essenziale è già nella corrente sanguigna»: ecco perché l'essenza aromatica ha una risonanza immediata sul piano fisico, emotivo e mentale. Scopriamo insieme i consigli utili per imparare a utilizzare gli oli essenziali, dalla casa alla bellezza.

Proprietà e utilizzi degli oli essenziali

Sono oltre cento gli oli essenziali noti. Ognuno possiede effetti e proprietà diverse, per questo è importante conoscere di volta in volta quello più idoneo alla propria situazione. Gli utilizzi sono numerosi perché gli oli essenziali hanno proprietà battericide, balsamiche e carminative: l'essenza non agisce solo attraverso la memoria olfattiva, ma grazie alle virtù della pianta, si può ottenere un effetto sul sistema nervoso centrale e sul sistema nervoso periferico.

Alcuni oli essenziali hanno proprietà antisettiche e antibiotiche e aiutano il sistema immunitario: per questo motivo vengono usati per via orale, come una sorta di antibiotico naturale. È importante ricordare però che gli oli essenziali non possono sostituire gli antibiotici, ti invitiamo quindi a consultare il tuo medico per stabilire la cura più adatta al tuo problema. Gli oli essenziali sono usati per aumentare l'efficacia dei suffumigi, un metodo naturale ed efficace contro i sintomi di raffreddore, i bagni di vapore e le lozioni balsamiche da spalmare direttamente sul petto. 

L'uso cosmetico degli oli essenziali

Le molecole degli oli essenziali riescono facilmente a penetrare nella cute, passando attraverso i follicoli peliferi. Ricorda che però vanno sempre diluiti in un olio vettore: in alternativa è possibile aggiungerli a una crema vegetale neutra. A questa regola, fanno eccezione alcuni oli quali Lavanda, Manuka e Albero del Tè, che possono essere utilizzati puri sulla pelle (1 goccia) in caso di brufoli oppure sulle tempie contro il mal di testa.

I derivati degli agrumi, come Limone, Bergamotto e Arancio non vanno mai utilizzati prima dell'esposizione al sole perché sono fotosensibilizzanti.

Posssono dunque essere utilizzati per:

Massaggi 

Qual è la quantità giusta di olio essenziale da aggiungere per creare un buon olio da massaggio? Tonia Matos spiega: «Dalle 2 alle 5 gocce per 10 ml, senza esagerare. La quantità varia a seconda dell'olio essenziale. Se per la Lavanda possiamo arrivare fino a 5 gocce, con oli come Eucalipto o Rosmarino 1-2 saranno sufficienti». Olio di germe di grano, lino, avocado, jojoba, canapa, calendula, arnica e argania si dimostrano buoni vettori.

Creme, unguenti e lozioni 

Puoi utilizzare l'olio essenziale unito ad un sapone neutro, una crema neutra o un olio vegetale da utilizzare sulla pelle umida direttamente sotto la doccia. Grazie alle proprietà dell'olio e all'olio essenziale scelto, in base alle specifiche proprietà, otterrai facilmente e con poca spesa un prodotto naturale per rigenerare la tua pelle.

Base per maschere viso

Puoi unire ad una base (per esempio argilla in polvere) un olio essenziale in base al tuo fabbisogno, per detergere, purificare, lenire o idratare la tua pelle.

Bagno aromatico o un pediluvio drenante

Scegli il tuo olio essenziale da sciogliere nell'acqua della vasca da bagno, puoi decidere se rilassarti, drenare, tonificare il tuo corpo o per un pediluvio rigenerante. Degli effetti benefici ne godrà non solo il tuo corpo ma anche la tua psiche.

Set oli essenziali 100% naturali e biologici

Questi oli essenziali sono al 100% naturali e biologici e non sono stati diluiti con acqua o alcool. Il cofanetto racchiude 8 oli essenziali biologici: Menta Piperita, Citronella di Java, Cedro dell’Atlas, Lavandula, Lavanda vera, Eucalipto globulo, Arancio dolce, Limone.

Gli oli essenziali vengono utlizzati per le loro virtù sin dall'antico Egitto e sono indicati sia per l'aromaterapia che diluiti nello shampoo, nelle creme e usati su corpo e capelli.

Olio essenziale di Lavanda 

L'olio essenziale di lavanda oltre a essere un potente rilassante è un prezioso cicatrizzante. Puoi utilizzare 1 goccia di olio essenziale di lavanda anche sulle vecchie cicatrici: oltre ad avere un'azione antisettica sulla pelle danneggiata (per esempio nei casi di punture di insetti e zanzare), guarisce e tende ad appiattire il cheloide, ovvero quella piccola cicatrice o segno che un urto o una piccola ferita ha lasciato sulla pelle.

Se soffri di dolori cervicali, prima di andare a dormire massaggia collo e spalle con un olio naturale dove avrai versato alcune gocce di Lavanda per un sollievo immediato.

Quando hai il raffreddore strofina due gocce di olio essenziale di Lavanda sotto la pianta del piede: è il punto in cui l'olio essenziale entra subito in circolo.

Credits: amazon

Olio essenziale Tea tree 

Grazie alle sue proprietà antisettiche e antibatteriche, il Tea Tree Oil risulta efficace anche per le micosi delle unghie, come spiega Tonia Matos: «Passa con delicatezza una limetta sull'unghia del piede, dove è facile incorrere nel rischio di funghi, in modo da rendere leggermente porosa l'unghia, poi versa 1 goccia di olio essenziale di Tea Tree sull'unghia, ogni giorno».

Oli essenziali per l'apparato respiratorio

Grazie alle proprietà espettoranti e mucolitiche, alcuni oli essenziali risultano particolarmente efficaci in caso di tosse, sinusite e raffreddore. Eucalipto, Mirto, Pino, Menta, Cipresso, Ginepro, Alloro, Incenso, Tea Tree possono essere utilizzati per suffumigi, un rimedio naturale prezioso per dare sollievo all'apparato respiratorio.

Metti a scaldare una pentola d'acqua e versa qualche goccia di olio essenziali ai lati, poi copri la pentola con un panno e aspira profondamente. Versando l'olio essenziale in un brucia essenze o un diffusore potrai apprezzare le proprietà balsamiche anche in casa, per deodorare e profumare gli ambienti in modo naturale.

Oli essenziali antistress

In alternativa, fra le pareti di casa sperimenta Bergamotto, Limone, Mandarino e Arancio utile per favorire la concentrazione. Incenso e Rosa, Ylang Ylang, Neroli, Camomilla Blu hanno invece un effetto antistress. Ricorda che bastano quantità minime per una diffusione efficace.

Oli essenziali per la circolazione 

Alcuni oli essenziali stimolano la circolazione attivamente, donando un immediato sollievo e una sensazione di leggerezza. Aiutano a drenare i liquidi in eccesso e danno tono ai vasi sanguigni migliorando l'attività dell'intero sitema circolatorio. I più indicati sono limone, pepe nero, arancio e rosmarino (controindicato nei casi di pressione alta).

Oli essenziali per le gambe gonfie

Un massaggio energico, eseguito dal basso verso l'alto, con una lieve pressione, aiuterà a riattivare la circolazione e a sgonfiare le gambe. Il massaggio quotidiano darà una sensazione di sollievo. Gli oli più adatti sono cipresso, tea tree, vetiver e geranio.

Oli essenziali per la pelle

Alcuni oli hanno proprietà terapeutiche in grado di ripristinare i capillari danneggiati, attenuare i segni dell'acne o riparare i segni delle cicatrici. Tra i più noti ed efficaci abbiamo rosa, tea tree, geranio, incenso e cipresso.

Oli essenziali contro la stanchezza

Alcuni oli sono in grado di attivare con il loro aroma fresco e intenso la sfera emotiva, dando energia e scacciando la fatica mentale, perchè agiscono sul sistema nervoso con un effetto neurotonico. Tra i più adatti consigliamo menta, basilico e limone.

Contenuto sponsorizzato: Donnamoderna.com presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Donnamoderna.com potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Riproduzione riservata