A lezione di Yoga con Micol Dell’Oro: le posizioni per ritrovare l’energia quando ti senti stanca

Alcuni giorni può capitare di sentirsi stanche e senza energia. I motivi possono essere diversi, ma spesso la mancanza di energia è legata allo stress, fisico e mentale. Si tende a riempire la mente di pensieri, preoccupazioni, compiti da portare a termine e ciò può farci sentire sopraffatte e stanche.

Proprio in momenti come questo, lo yoga ci può venire in aiuto perché ci permette di svuotare la mente e ricaricare le pile. Come?
Attraverso tecniche di respirazione ed esercizi fisici ci permetterà di ritrovare energia e una sensazione di maggiore quiete.

Strategie anti stress: respira e muoviti

VEDI ANCHE

Strategie anti stress: respira e muoviti

Bastano davvero pochi minuti per sentirsi subito meglio, ricaricati nella mente e nel corpo. Oggi voglio proprio mostrarti una breve sequenza di yoga energizzante da fare in qualsiasi momento della giornata per ritrovare benessere e consapevolezza.

L’unica cosa che ti servirà è un tappetino ma se non ce l’hai va benissimo anche una superficie comoda, come un tappeto che hai in casa o un salviettone se sei all’esterno. Pronta? Cominciamo!

1. Respirazione yogica completa per allentare le tensioni e liberare la mente.

2. Gatto mucca, per mobilitare la colonna vertebrale e sciogliere le spalle

3 . Variante in torsione della posizione dei 4 punti (bharmanasana) per portare maggiore agio nel petto e nella parte alta del corpo.

4. Posizione della sfinge e possibilità di intensificare con la posizione del cobra, servomo ad aprire il cuore e a portare maggiore energia e connessione in questo punto.

5. Cane a testa in giù, per sgranchire e riportare energia in tutto il corpo.

6. Posizione della Dea, per ritrovare la propria energia femminile. Posizione che ci fa sentire forti, energiche e determinate.

7. Posizione del mezzo ponte che ci fa sentire stabili, con i piedi ben appoggiati a terra e le gambe forti, e allo stesso tempo crea apertura nella parte alta del busto.

Riproduzione riservata