• Home -
  • Casa-
  • 9 cose da non mettere nel microonde

9 cose da non mettere nel microonde 

Il microonde è un utile strumento in cucina ma può essere anche pericoloso ed è fondamentale sapere cosa non inserire assolutamente

di Silvia Menini
Credits: 

Shutterstock

 

Il microonde è ormai un elettrodomestico indispensabile e presente in quasi tutte le cucine. È una vera e propria salvezza per chi deve cucinare in poco tempo, per riscaldare o cuocere le vivande o anche per scongelare i cibi se ci si è dimenticate di tirarli fuori dal freezer per tempo.

Tuttavia il microonde non è sempre utilizzabile e si devono tenere a mente alcuni accorgimenti utili per evitare che si tramuti in uno strumento pericoloso per la salute.

Di seguito la lista dei 10 alimenti o materiali da non inserire mai al suo interno, per evitare fiamme, esplosioni o intossicazioni.

1. Alluminio

I recipienti e fogli in alluminio non sono adatti per essere inseriti nel microonde. A contatto con le radiazioni, infatti, provocano scintille e potrebbero portare a piccoli incendi.

2. Termos e Tupperware di plastica

Questi recipienti portatili per bevande e cibo sono solitamente in plastica, talvolta con un rivestimento di alluminio all’interno, e non andrebbero messi nel microonde. Qualora invece fossero stati progettati anche per questo uso, vi è riportato l’apposito simbolo sul fondo. In caso mancasse, evitarne l’utilizzo per evitare contaminazioni con il cibo inoltre, i contenitori in plastica potrebbero sciogliersi.

3. Piatti di ceramica con inserti in metallo

I piatti che si usano per riscaldare i cibi andrebbero sempre controllati prima dell’utilizzo nel microonde. Spesso sono presenti dei dettagli realizzati con vari metalli (come ad esempio il rame) che possono portare a delle scintille che, oltre che rovinare il piatto, possono essere dannose per la salute.

4. Sughi e salse non coperti

Se si vuole riscaldare un sugo o una salsa, bisogna ricordarsi sempre di coprire il contenitore nel quale si trova con un coperchio, per evitare che gli schizzi raggiungano le pareti interne del microonde rovinandolo ed evitando così di dover poi spendere del tempo per sgrassarlo accuratamente.

5. Uova sode e alimenti con la buccia

Uova, ma anche uva, pomodori, salsiccia, pollo, patate e tutti gli alimenti con la buccia non vanno mai cotti nel microonde. Le uova, infatti, non diventeranno sode, bensì esploderanno… e le patate è meglio sbucciarle in precedenza per evitare la stessa fine. È anche sufficiente bucherellarle in superficie.

6. Contenitori in polistirolo

Anche se molti cibi da asporto vengono consegnati in contenitori di questo materiale, non è comunque adatto per essere messo nel microonde per riscaldare i cibi in esso contenuti, essendo un acerrimo nemico delle onde elettromagnetiche.

7. Peperoncino

Anche il peperoncino, avendo una buccia molto resistente, non farà una bella fine se riscaldato nel microonde. La reazione chimica che si scatena dalle onde elettromagnetiche, inoltre, lo rende infatti nocivo, una volta mangiato.

8. Contenitori per il cibo in carta

I classici contenitori della cucina d’asporto cinese o dei fast food non vanno usati per riscaldare le pietanze. Il rischio è infatti quello che delle sostanze dannose vengano rilasciate nel cibo in essi contenuti o che si infiammino.

9. Buste di plastica o carta

Le buste, che siano di carta o di plastica, non vanno usate nel microonde in quanto la plastica si scioglierebbe e la carta potrebbe prendere fuoco, contaminando, in entrambi i casi, i l cibo.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
casa/9-cose-da-non-mettere-nel-microonde$$$9 cose da non mettere nel microonde
Mi Piace
Tweet