15 donne che hanno cambiato la storia

  • 1 15
    Credits: Getty images

    Fulvia Colombo è la prima annunciatrice che appare in tv. "La RAI, radiotelevisione italiana, inizia oggi il suo regolare servizio di trasmissioni televisive". Sono le parole che gli italiani sentono per la prima volta in tv, il 3 gennaio 1954 e a pronunciarle è un'attrice di 28 anni col sogno dello spettacolo.

  • 2 15
    Credits: Getty Images

    Eccole le donne vigili del fuoco che hanno combattuto in uno dei più grandi attacchi della guerra sul suolo americano: a Pearl Harbor nel dicembre del 1941.

  • 3 15
    Credits: Getty Images

    Margaret Heafield era l'ingegnere del software utilizzato dalla Nasa per la prima missione spaziale denominata Apollo, nel 1969.

  • 4 15
    Credits: Getty Images

    Benazir Bhutto è la prima donna a guidare un paese musulmano: figlia di un primo ministro, giustiziato nel 1979, la Bhutto viene messa giovanissima agli arresti domiciliari, ma, dopo 5 anni, riesce comunque a studiare ad Harvard. Dopo di che, torna per riprendere il posto di suo padre.

  • 5 15
    Credits: Getty Images

    La lotta che le donne devono combattere durante la Seconda Guerra Mondiale è quella di mantenere le famiglie. Il 16 ottobre 1941, un gruppo di donne prende d'assalto un furgone di grano della Barilla:  provoca uno sciopero delle operaie delle fabbriche che danno un segnale forte di opposizione.

  • 6 15
    Credits: Getty Images

    Il 1 novembre 1962 esce il primo numero. Le sorelle di cognome fanno Giussani (Angela e Luciana) e il fumetto si chiama Diabolik, ed è forse uno dei più famosi al mondo.

  • 7 15
    Credits: Getty Images

    Il 6 febbraio 1952 Elisabetta II diventa la regina del Regno Unito: affronta crisi internazionali, il controverso periodo del primo ministro Thatcher, poi lo scontro con Lady Diana, ma nulla la scalfisce. Nel mondo intanto passano 7 papi e 13 presidenti degli Stati Uniti e il suo regno diventa il più lungo della storia britannica.

  • 8 15
    Credits: Getty Images

    Il 16 giugno 1963 Valentina Tereskova diventa la prima donna astronauta: l’anno dopo aver visto in tv il volo di Gagarin nello spazio, riesce a entrare nella scuola per cosmonaute ed è l’unica selezionata per essere lanciata. Pensate che a 80 anni sogna ancora di andare su Marte.

  • 9 15
    Credits: Getty Images

    Da bambina, Amalia Ercoli-Finzi smontava le biciclette, da grande, si è laureata in ingegneria aerospaziale perché voleva capire di che cosa sono fatte le stelle. E con la missione “Rosetta” ci è riuscita: è riuscita a perforare una cometa il 2 marzo 2004 dopo tre lanci falliti.

  • 10 15
    Credits: Getty Images

    NGF, fattore di crescita nervoso: vi dice qualcosa? È responsabile di molte malattie neurodegenerative e di aspetti sconosciuti della nostra mente, come l'innamoramento.
    Rita Levi Montalcini lavora tutta la vita per isolare l'NGF e capire come funzioni e il 10 dicembre 1986 le viene conferito il Nobel.

  • 11 15
    Credits: Getty Images

    È il 20 settembre 1973 quando Billie Jean King batte il tennista Riggs nella “battaglia dei sessi”: da una parte c'è Riggs, un tennista ritiratosi da 14 anni che in una conferenza stampa afferma che gli uomini sono superiori alle donne. Dall'altra parte c'è Billie Jean King, una di quelle tenniste che si era già battuta perché le donne fossero pagate quanto gli uomini nello sport. È  il 20 settembre del '73 e davanti alla Tv ci sono 90 milioni di telespettatori.

  • 12 15
    Credits: Getty Images

    Il 21 luglio 1960 Sirimavo Bandaranaike è la prima donna premier al mondo in Ski Lanka (allora Ceylon).

  • 13 15
    Credits: Getty Images

    Eva Schloss sopravvive ad Auschwitz ma ci mette una (seconda) vita a vincere il trauma: la matricola sul braccio glielo ricorda di continuo - deve abituarsi all'idea che vivere sia semplice. Lei resiste, ma non parla mai di Auschwitz fino a quando non decide di scriverci un libro per ricordare, anche a quelli che verranno dopo, le dimensioni dell'orrore.

  • 14 15
    Credits: Getty Images

    Il 7 giugno 1968 le operaie della Ford ottengono la parità con gli uomini sul lavoro: si chiamano Rose Boland, Sheila Douglas, Violet Dawson, e cuciono la tappezzeria delle macchine. Dopo uno sciopero di 3 settimane che porta al blocco della fabbrica Barbara Castle, Segretario di Stato, trasforma lo sciopero nell’Equal Pay Act, una legge per la parità fra uomini e donne sul lavoro.

  • 15 15
    Credits: Getty Images

    Per anni, Marie Curie e suo marito Pierre, in una baracca accanto alla loro abitazione, fanno ricerca sui raggi sconosciuti che emettono i sali di uranio: è il 26 dicembre 1898 e all'Accademia delle Scienze di Parigi, annunciano la scoperta del radio.
    Ci sono solo 4 persone ad aver ricevuto più di un Nobel, l'unica donna è Marie Curie.

/5

Astronaute, politiche, casalinghe, operaie, scienziate e perfino regine nella nostra classifica: donne importanti, che in passato hanno lottato non solo per se stesse ma anche per noi. Conosciamole

Una galleria fotografica dedicata alle icone di ieri e di oggi che hanno dato un contributo determinante al mondo, alla nostra storia e soprattutto all'emancipazione femminile. Dalle rivoluzioni scientifiche di Marie Curie, Rita Levi Montalcini e Margherita Hack, al miracolo della vita di Madre Teresa di Calcutta, dal coraggio delle attiviste Rosa Parks e Maya Angeloua, all’impegno sociale di Sirimavo Bandaranaike, Eva Schloss e Benazir Bhutto.

Che si tratti della prima annunciatrice italiana o del primo Capo di Stato donna al mondo, sono moltissime le imprese compiute allora per il bene di oggi. Tante le donne che hanno lottato in passato non solo per loro ma per le generazioni future.

Sfoglia la gallery e scopri le loro imprese storiche!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te