Piccoli disturbi in gravidanza 

C’è un certo imbarazzo a parlarne eppure è un problema diffusissimo. Parliamo di emorroidi in gravidanza. Quel doloroso rigonfiamento, accompagnato spesso da bruciore, che può rendere faticoso persino camminare.

 - 18 Luglio 2011

Anche nelle gravidanze più facili, senza complicazioni, spesso compaiono piccoli disturbi di cui spesso non si parla. Circa il 25% delle donne in stato interessante soffre di emorroidi, soprattutto negli ultimi mesi di gestazione quando il pancione diventa sempre più ingombrante. E’ un disturbo che porta con sé un po’ di malumore, può rendere faticoso restare seduti alla scrivania, limitare le normali attività della giornata e rendere poco piacevole persino una cena con gli amici.  Eppure, nelle gravidanze con un decorso naturale, senza complicazioni di sorta, e nei casi in cui il fenomeno è più lieve, sono sufficienti alcune accortezze per alleviare il disturbo e rendere la giornata più leggera. E’ innanzitutto consigliabile limitare al massimo l’assunzione di grassi che possono appesantire il sistema digestivo, ridurre al minimo il consumo di bevande alcoliche, già minimo in gravidanza; va poi  privilegiata poi una dieta ricca di fibre e verdure che favoriscano l’eliminazione delle scorie in modo dolce e naturale. Non va dimenticato infatti che la stitichezza può aggravare il disagio.
Inoltre, tutto ciò che favorisce la circolazione sanguigna sarà un simpatico alleato nella prevenzione ed eliminazione del disturbo: passeggiate nell’acqua di mare, bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, appena possibile sollevare in alto le gambe. Da non dimenticare poi il vecchio rimedio della nonna, gli impacchi di acqua fredda, che nei casi più lievi saranno di grande sostegno.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
mamme/Gravidanza/gravidanza-disturbi-rimedi$$$Piccoli disturbi in gravidanza
Mi Piace
Tweet