Come indossare un foulard quadrato

/5

A mantella, a collana, al polso e .... prendi spunto dai nostri consigli!

Il foulard è un grande classico che ha attraversato epoche e stagioni senza passare mai di moda. Il valore aggiunto? La sua versatilità.

Oltre alle forme e alle dimensioni svariate, ci sono infatti mille modi per indossare il foulard: in testa come copricapo, intorno al collo, annodato al manico della borsa, al polso o ancora sulle spalle come mantella. Ma come indossare un foulard quadrato? Lasciati ispirare dalle nostre dritte per indossarlo con stile ed eleganza senza essere mai banale.

In testa come copricapo

Il foulard quadrato per la sua forma si presta tantissimo ad essere sfoggiato come copricapo. Poco adatto a realizzare un turbante per le sue dimensioni, si presta invece benissimo a sostituire una fascia, con le estremità da annodare in testa o dietro la nuca. Per un risultato easy-chic da spiaggia, avvolgilo ad anello intorno al capo o portalo a triangolo avvolto dietro la nuca in stile pirata. E se infine, vuoi sentirti una vera diva arrivata dal passato, sempre a triangolo annodalo sotto il collo.

Tra i capelli

Utilizzalo invece tra i capelli per aggiungere un tocco di colore alla tua coda di cavallo: appoggia il foulard sotto i capelli, tira le estremità per raccogliere la capigliatura e avvolgilo più volte intorno a essa come se li stessi legando come un nastro. Infine lega le estremità tra loro, sopra e sotto i capelli.

Intorno al collo

Il foulard avvolto intorno al collo è un must intramontabile, che completa il look con un tocco in stile ladylike. Puoi scegliere di avvolgerlo con uno o due giri, a seconda anche della sua dimensione, e far scendere entrambe le estremità sulla schiena oppure annodarlo su un lato e lasciar scorrere con disinvoltura i due angoli sul davanti lungo il décolleté.  

A fiocco

Una delle tendenze più forti di stagione, il foulard a fiocco. In questo caso scegli un foulard quadrato di grandi dimensioni, avvolgilo intorno al collo e dopo aver annodato le estremità su un lato, in corrispondenza di un orecchio, crea un fiocco ampio e divertiti a tuo piacimento con la lunghezza degli angoli.

A collana

Se preferisci una soluzione più originale, indossalo a collana! Annoda il foulard su sé stesso un paio di volte in modo da creare dei nodi che creino l’effetto ‘ciondolo’ dando un po’ di movimento. Appoggialo intorno al collo proprio come fosse un collier, unisci le estremità all’altezza della nuca. E il gioco è fatto!

A mantella

Se vuoi aggiungere un tocco bon ton al look, indossalo sulle spalle: piegalo in due a triangolo e fa scendere le estremità sul davanti lungo le braccia, in maniera asimmetrica in modo che una sia più lunga dell’altra. Un risultato a metà tra il retrò e lo charmant.

Intorno al manico della borsa

Se hai voglia di aggiungere un tocco di colore al tua it-bag, niente di meglio che avvolgere il foulard intorno al manico della borsa: piega il foulard a metà e poi ancora a metà fino creare un filone lungo. Legane un’estremità alla base di uno dei due lati della cinghia, avvolgilo interamente intorno a essa fino a raggiungere il lato opposto, annoda infine la parte sciolta

Al polso

In questo caso, è preferibile optare per un foulard di dimensioni piccole. Avvolgilo intorno al polso e legalo facendo un nodo o un fiocco. Una chicca irresistibile!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te