Amici 2017: i giudici del serale

/5
di

Elisabetta Colangelo

Una nuova squadra di giudici valuta i concorrenti. I nomi promettono bene, soprattutto per gli ascolti. I più attesi? Ermal Meta e Daniele Liotti

Amici 16, tutti pronti per il serale, in partenza su Canale 5 il 25 marzo. Alla testa della squadra Bianca c’è Morgan, per la Blu torna Elisa, ma la giuria è completamente nuova, e vede il debutto di Eleonora Abbagnato, Ermal Meta, Daniele Liotti e Ambra Angiolini. Cosa succederà? Lo abbiamo chiesto al critico tv Alessandra Comazzi.

  • 1 6
    Credits: Ansa
  • 2 6
    Credits: Ansa
  • 3 6
    Credits: Ansa
  • 4 6
    Credits: Ansa
  • 5 6
  • 6 6


Ermal Meta: il giurato empatico

Per il cantautore albanese, terzo classificato a Sanremo, di certo c’è stato un colpo di fulmine con Maria De Filippi nel dietro le quinte del festival. «È il giurato più interessante» riflette Comazzi. «Fa il cantante ma è anche autore, e vista la sua storia è quello che si presta di più a un meccanismo di identificazione con gli allievi. Sarà attento soprattutto alla sensibilità interpretativa».

Daniele Liotti: il giurato rassicurante

L’attore ha appena vinto una grande sfida, conquistare il pubblico di Terence Hill nella fiction Un passo dal cielo. «Il target è lo stesso di Amici, quindi lui in giuria funzionerà benissimo. Non solo lo amano già, ma il talent ormai è praticamente una serie tv» spiega Comazzi. «Nel concorrente cercherà il professionista a tutto tondo: attore, cantante, ballerino».

Eleonora Abbagnato: la giurata tecnica

Etoile internazionale, oggi direttrice del corpo di ballo dell’Opera di Roma, nel 2013 aveva già sostituito Miguel Bosé come coach, a capo dei Blu. «È competente, ma anche comprensiva, perché conosce bene le difficoltà che affrontano i danzatori. Il suo sarà sicuramente un giudizio molto tecnico, che dovrà passare attraverso il filtro della danza» dice Comazzi.

Ambra Angiolini: la giurata trasversale

Attrice, conduttrice, showgirl, è nata in quel grande talent “ante litteram” che è stato Non è la Rai. «Ambra rappresenta il ‘prototipo di tutto quello che un concorrente di Amici potrebbe diventare» spiega Comazzi. «Tra i quattro giudici è la più “peperina e provocatoria” e potrebbe riservare qualche sorpresa. Cosa giudicherà? La possibilità della "crisalide" di trasformarsi in una "farfalla"» .

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te