I segnali che hai problemi alla tiroide 

Una donna su otto soffre di ipotiroidismo. Un problema che però spesso viene sottovalutato. Anche perché è difficile da individuare. Ecco i segnali per capire se anche tu hai questo problema.

di Cinzia Testa, Mara Minoia
Credits: 

corbis

 

Una donna su otto soffre di ipotiroidismo. In sostanza, significa che la tiroide, molte volte per ragioni poco chiare, non sta più funzionando “a pieno regime”, ma è rallentata. Il problema è che spesso chi ne soffre perde tempo, perché giustifica i sintomi ritenendoli la conseguenza di un periodo di stress.  Se non viene curato, però, l’ipotiroidismo può fare guai. Come impedire il concepimento nelle donne in età fertile. Eppure sono sufficienti cinque minuti per diagnosticarlo. È sufficiente infatti eseguire un’analisi del sangue per il controllo dei due ormoni che produce la tiroide, cioè FT3 e FT4, e dell’ormone TSH. E rivolgersi a uno specialista in endocrinologia se  i valori sono più bassi rispetto al normale. Occhio allora a questi segnali. Ne basta uno, se è presente da almeno tre mesi, per far sospettare la presenza dell’ipotiroidismo.

  • È aumentata la tua sensibilità al freddo, tanto da avere modificato il tuo abituale abbigliamento invernale.
  • Sei senza energie e ti alzi dal letto la mattina già stanca.
  • Hai il cervello come rallentato, fai fatica a concentrarti e a ricordarti le cose.
  • La pelle è molto secca e al tatto ti sembra quasi più sottile.
  • Le mestruazioni sembrano imbizzarrite. A volte sono puntuali, a volte arrivano dopo 40 giorni, oppure addirittura “saltano” .
  • Hai meno forze del solito e se schiacci i muscoli delle braccia oppure dei polpacci, sono come senza tono
  • Hai avuto un calo del tono dell’umore ed è più facile farti piangere che ridere
© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/mese-prevenzione/I-segnali-che-hai-problemi-alla-tiroide$$$I segnali che hai problemi alla tiroide
Mi Piace
Tweet