5 novità dolci contro il bruxismo

Credits: Olycom
1 5

Quasi due italiani su dieci di notte serrano le mascelle e digrignano i denti. Un disturbo che colpisce quando lo stress trova sfogo durante il sonno. Il bite, il piccolo apparecchio in plastica modellato sulla forma delle arcate, è la soluzione proposta di solito dai dentisti. Ma se è vero che evita l’usura dei denti, purtroppo spesso non risolve del tutto il problema: semplicemente lo “sposta” perché le tensioni si scaricano su altre parti del corpo, come i muscoli del collo o della testa. E puoi ritrovarti con cefalee o dolori anche forti.

Prova queste novità, da abbinare al tuo apparecchio.

/5

Integratori, calamite e massaggi: ecco le ultime scoperte che ti aiutano se l’apparecchio non basta

CON I RIALZI SEI ANCHE PIÙ BELLA

A forza di digrignarli, i tuoi denti si sono consumati. «Il trattamento più nuovo per riequilibrare la bocca si effettua dal dentista» spiega Piero Nobili, odontoiatra e responsabile del reparto di Odontoiatria biologica all’Istituto stomatologico italiano di Milano. «Il medico inserisce i “rialzi di masticazione” che ripristinano la corretta distanza tra mascella e mandibola. In pratica si usano intarsi in materiale composito, senza devitalizzare i denti». I risultati sono ottimi: secondo uno studio pubblicato sul British Dental Journal non solo scompaiono i disturbi, ma si armonizzano i lineamenti del viso.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te