Semi: tutte le proprietà di questi supercibi

Credits: Corbis
1 8

I semi sono la base della nutrizione poiché da qui germoglia la pianta: consumarli significa fare scorta di micronutrienti immediatamente biodisponibili e ad altissimo valore nutrizionale.

E in costante crescita è il numero di coloro che scelgono di introdurre i semi nella propria dieta quotidiana. In commercio si trovano tutte le tipologie di semi (girasole, zucca, lino, sesamo, papavero) e non solo nei negozi bio o dedicati all'alimentazione veg e naturale.

Infatti, oggi è possibile acquistare semi di ogni tipo anche al supermercato, solitamente nel reparto dedicato alla frutta secca e ai legumi. Ogni seme presenta proprietà differenti ma tutte le tipologie hanno in comune una caratteristica: sono portatori di benessere a 360°.

Il seme, infatti, è fonte di importanti enzimi, vitamine, minerali, fibre e, soprattutto, di acidi grassi essenziali (Omega 3) come l'acido alfa-linoleico.

Questi ultimi sono potenti antinfiammatori dal riconosciuto ruolo preventivo contro tumori, demenze, arteriosclerosi e patologie cardiovascolari in genere. Inoltre, i semi aiutano a dimagrire e aumentano il numero di globuli rossi nel sangue.

/5

Semi di girasole, di lino, di zucca…Consumarli significa farti del bene, scopri quali sono i semi del benessere

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te