• Home -
  • Salute-
  • Viaggio nelle verdure più ricche di antiossidanti

Viaggio nelle verdure più ricche di antiossidanti 

Ricche di vitamine, sali minerali e antiossidanti, le verdure sono sempre più consumate dagli Italiani. Le divulgazioni da parte dei nutrizionisti hanno talmente fatto centro che tutti o quasi dichiarano di riuscire a inserirle nel menu quotidiano. Ecco le verdure più ricche di antiossidanti.

 - 11 Novembre 2011

Le verdure sono ricche di vitamine, sali minerali, antiossidanti e tanti altri nutrienti essenziali per la salute. A ciò si aggiunge che sono tendenzialmente poco caloriche per cui se ci si abitua a mangiarle e ci si soddisfa con loro - e qui sfateremmo un mito, con le verdure si possono preparare piatti squisiti e sfiziosissimi, quindi mangiarne in abbondanza non solo non è difficile ma non è nemmeno sinonimo di mestizia alimentare, anzi - si toglie spazio ad alimenti potenzialmente meno benefici.

Vediamone alcune:

> Pomodori:
Meraviglia delle meraviglie, di ogni taglia e (quasi) forma purchè rotondeggiante, sono tra gli altri ricchi di vitamina C e A, potassio, ferro, betacarotene e da qualche anno si è scoperto, depositari di quella manna per il fisico che è il licopene, con le sue eccellenti proprietà antiossidanti. La notizia splendida per chi non li ama crudi, è che almeno sul fronte licopene, danno il loro massimo quando sono cotti. E quindi, via di pizza, sughi, e sughetti! Introito calorico veramente ridotto: 19 calorie ogni 100g.

> Peperoni:
C'è chi non li può vedere - hanno effettivamente il problema di tenere compagnia per un bel po' dopo essere stati ingeriti - ma la schiera di chi li ama è folta. Di forme, gusti e colori diversi, hanno in comune la ricchezza di Vitamina A, C e K e anche loro la presenza di licopene. Sono ottimi crudi, forse addirittura più digeribili in questo modo, mentre se cotti sprigionano il licopene. 22 calorie ogni 100gr.

> Crocifere: nella famiglia rientrano dai cavolini di Bruxelles al cavolfiore. In comune hanno la capacità di sprigionare un odore pervasivo e poco piacevole quando sono bolliti ma di essere ottimi per la salute. Sono ricchi in vitamine, fibre e [phytochemicals] e secondo l'American Institute for Cancer Research chi segue una dieta ricca in crocifere ha una netta riduzione nel rischio di cancro al seno, all'utero, al polmone, al colon, al fegato e alla cervice uterina. Hanno tra le 25 e le 35 calorie ogni 100gr.

> Carote: bellissimo il colore, ottime da mangiare crude, bollite con il limone, in padella con il curry... sono ricchissime in fibre e betacarotene che oltre a prevenire la degenerazione maculare è anche un antiossidante. 33 calorie ogni 100gr.

> Aglio: tanto si fa sentire, quanto è ricco di proprietà anti-virali, antibatteriche, funghicide, e antiossidanti. Aiuta ad abbassare il colesterolo e la pressione sanguigna. E' ricco di vitamina C, B6, selenio, magnesio, potassio, calcium manganese e flavonoidi. Rende molto di più se mangiato crudo. 41 calorie ogni 100gr (per chi ha il coraggio di mangiarne tanto tutto insieme).

> Avocado: ricco in grassi monosaturi inclusi i celebri Omega 3 amici del cuore, è ricco di in proteine, fibre, vitamine B1, B2 e PP, acido folico e zinco. Circa 150 calorie ogni 100gr.

> Legumi: dai piselli ai ceci, sono le verdure che contengono più proteine - e per questo sono indicati per chi segue una dieta vegetariana - e contengono fibre considerate utili per il benessere del colon. Sono ricchi anche in acido folico, ferro, e magnesio. Hanno la tendenza a generare gas in chi li mangia, ma tenerli a bagno una notte prima di cuocerli aiuta a prevenire anche se non ad eliminare del tutto l'imbarazzante effetto collaterale. Piselli: circa 70 calorie per 100gr; Ceci secchi: 334 calorie per 100gr; fagioli secchi: 300 calorie per 100gr.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/verdure-antiossidanti$$$Viaggio nelle verdure più ricche di antiossidanti
Mi Piace
Tweet