detersivi fai da te

Detersivi naturali: 5 ricette fai da te per pulizie green e sostenibili

5 strategie economiche e naturali per pulire la tua casa

Detersivi naturali: 5 ricette fai da te

Avere in casa una quantità smisurata di prodotti per le pulizie non è per niente vantaggioso. Non lo è né per le tasche, né per l'ambiente. Inoltre, avere un prodotto specifico per ogni tipo di superficie da trattare o sporco da rimuovere non serve a molto.

I detersivi chimici presenti in commercio sono tantissimi ( spray, deodoranti, detersivi di ogni genere, anticalcare, sbiancanti, etc) non solo hanno un forte impatto a livello di inquinamento ambientale ma hanno anche una forte incidenza economica sul budget familiare.

Per una casa sempre pulita all'insegna della sostenibilità e del green ridurre gli sprechi e inquinare meno è possibile utilizzando pochi prodotti ma naturali ed efficaci nelle pulizie domestiche.

Bastano pochi gesti consapevoli per cominciare a vivere green: uno di questi è cominciare a fare a meno dei numerosi detergenti chimici e realizzare in casa dei detersivi naturali. Bastano pochi ingredienti e alcuni rimedi naturali per delle pulizie davvero green.

Sei idee facili per pulizie ecologiche

VEDI ANCHE

Sei idee facili per pulizie ecologiche

Detersivo per il bucato

Trita circa 400 grammi di sapone di Marsiglia, meglio se biologico, in modo da ottenere scaglie di dimensioni variabili. Metti a bollire 5 litri d'acqua, poi spegni il gas e aggiungi il sapone di Marsiglia e un cucchiaio di bicarbonato per ogni grammo di sapone. Dopo aver fatto riposare il composto per qualche ora frulla e metti la pasta ottenuta in una vaschetta, in modo da poterla utilizzare a ogni lavaggio, a mano o in lavatrice. Puoi inserire il detersivo fai da te nell'apposita vaschetta o direttamente sui vestiti: nel caso aggiungi mezzo bicchiere d'acqua in modo da rendere più liquido il detersivo. Desideri un profumo particolare? Aggiungi qualche goccia di olio essenziale.

leggi anche Bucato green: ingredienti naturali per lavare in modo eco

Ammorbidente naturale

Usi l'ammorbidente? Crea una formula semplice e naturale con il fai da te: puoi utilizzare l'aceto, da versare nell'apposita vaschetta del lavaggio. Non temere, i panni non avranno alcun odore. Se preferisci una profumazione più decisa, crea un composto mescolando acqua calda, aceto e le gocce del tuo olio essenziale preferito.

In alternativa puoi creare un ammorbidente fai da te con acqua distillata e acido citrico. Nel caso puoi aumentare le quantità (circa 150 grammi di acido citrico per un litro d'acqua) in modo da riempire un piccolo flacone, da tenere a disposizione per il prossimo bucato.

Spray sgrassante

Grazie al potere sgrassante, l'aceto è un valido aiuto per pulire specchi, vetri e superfici di casa. Per renderlo un rimedio pratico e comodo, mescola due parti di acqua e uno d'aceto versando il composto in un flacone spray da utilizzare all'occorrenza.

Le percentuali dei liquidi sono indicative e possono variare a seconda del tipo di sporco e della superficie da pulire: puoi sostituire l'acqua distillata alla normale acqua corrente.

Nel caso di forno e piastrelle puoi mescolare in una bacinella acqua calda e aceto, strofinando con una spugna. In alternativa puoi preparare uno spray naturale unendo una manciata di bicarbonato e e acqua distillata.

Hai cucinato fritti o uova? Prima di lavare piatti e pentole, versa una generosa dose di aceto.

Crema pulente

Puoi creare una crema ecologica efficace per le pulizie mescolando qualche cucchiaio di bicarbonato, sapone di Marsiglia o sapone biologico per i piatti e qualche goccia di limone o aceto. Se desideri una pasta dall'effetto abrasivo aumenta la quantità di bicarbonato.

Nel caso, invece, tu debba utilizzare una crema che non graffi puoi aumentare la dose di sapone. Naturalmente puoi aggiungere qualche goccia di olio essenziale, dall'effetto antibatterico e utile per ottenere un profumo fresco e intenso.

Per eliminare lo sporco difficile dal piano cucina e sulle fughe tra le piastrelle del bagno usa un vecchio spazzolino da denti con cui strofinare una pasta composta da acqua e bicarbonato.

Deodoranti e assorbi odori

Può capitare che dal nostro frigo provengano dei cattivi odori, nonostante sia pulito. Basta posizionare mezzo bicchiere con il bicarbonato all'interno dell'elettrodomestico e assorbirà gli odori. In alternativa funziona bene anche il caffè in polvere o in chicchi messo sempre in un piccolo contenitore e lasciato aperto o ancora qualche rametto di erbe aromatiche.

Il bicarbonato funziona anche nelle scarpiere posizionando all'interno un contenitore con un po' di polvere di bicarbonato.

Se i cattivi odori provengono dagli scarichi del bagno, sarà sufficiente versare all'interno degli stessi dell'aceto di mele,  grazie al suo contenuto di acido acetico, si rivela perfetto per contrastare i cattivi odori.

Anche armadi, cassetti e altri scompartimenti possono presentare il problema del cattivo odore, l'antipatico "odore di chiuso". In questo caso sarebbe utile realizzare dei sacchettini con fiori secchi (molto indicata e profumatissima è la lavanda) e oli essenziali o scaglie di saponi naturali.

Riproduzione riservata