Uccellini e nido

Come aiutare gli uccellini a fare il nido vicino alla tua casa

Piccoli, colorati e dai melodiosi canti, gli uccellini annunciano l'arrivo della nuova stagione. Vediamo come aiutarli a nidificare nel nostro giardino

Perché non aiutare gli uccellini a costruire il nido vicino alla tua casa? Dal pettirosso alla cinciallegra, passando per il passerotto, gli uccelli hanno un fascino unico. Con il  loro piumaggio colorato e il vivace cinguettio mettono allegria e danno il via libera alla primavera, ma non solo. Per accoglierli nel tuo giardino o sul tuo balcone hai solo bisogno di mettere loro a disposizione materie prime che siano naturali, biodegradabili e privi di pesticidi. Un segno di amicizia e rispetto per la natura che ci circonda. Potrai, così, osservarli da vicino mentre sono intenti, tra un volo e l'altro, a realizzare un'abitazione praticamente perfetta, frutto di un lavoro architettonico minuzioso.

Materiale per la nidificazione

Offri un rifugio sicuro e calmo a tutti quegli abitanti del giardino che hanno un paio di ali. Attirali con materiale per la nidificazione. Gli uccellini costruiscono i nidi nascondendoli dai predatori, come gatti e rettili nei cespugli e negli alberi, negli strati più alti delle chiome. Da quelli sospesi a quelli nascosti tra i rami, fino alla casette di legno artificiali, tutti i volatili hanno bisogno per nidificare di una combinazione di ramoscelli, sottili steli di erba, foglie secche, muschio, fango e persino ragnatele e pelo di animale.

Birdgarden

Nato nella vecchia Inghilterra, il "birdgarden", ovvero un giardino pensato appositamente per ospitare gli uccelli, è un luogo di biodiversità da creare nel cortile della tua casa ma anche sul davanzale del tuo balcone. Voluto per proteggere e accogliere le diverse specie di uccellini che svolazzano intorno alla tua dimora per tutto l’anno. Informati su quali sono i volatili che abitano la zona in cui vivi e poi circonda l'ambiente di vegetazione come arbusti, alberi e piante specifiche per farli sentire sempre a casa, creando un habitat che sembrerà loro più naturale possibile e rassicurante dove sentirsi sempre protetti e al sicuro.

Vegetazione

Basta scegliere piante non esotiche. Tra le specie più amate dagli uccelli ci sono ad esempio il biancospino, la rosa canina o il melo. Alcuni esemplari di uccelli si nutrono del nettare di alcuni fiori o si rifugiano e cercano cibo in determinati arbusti. Le piante che ti aiuteranno ad attrarre gli uccellini sono: uva ursina, cornus, eleagno, forsizia, ontaro nero, lonicera e azalea. Le piante native specifiche della tua regione possono aiutare i volatili a trovare ciò che stanno cercando.

Nido

Trasformare il tuo garden in un vero giardino degli uccelli non è difficile, basta seguire qualche semplice regola e avere un po’ di pazienza. Per prima cosa raccogli materiali di nidificazione naturali, biodegradabili e privi di pesticidi come: pelliccia di cane (priva di prodotti chimici per il trattamento di pulci e zecche), crine di cavallo o lana. Ma anche muschio, foglie secche, ramoscelli, cortecce ed erba secca. Evita assolutamente di usare capelli umani, spago e fibre sintetiche che potrebbero mettere in pericolo la loro vita.

Raccogli le materie prime naturali e mettile all'interno di un sacchetto in rete di cotone ecologico e biodegradabile. Legalo o appendilo nell'incavo di un albero o di arbusto riparato dalla pioggia dove hai visto una frenetica attività dei volatili. E riempi il tuo sacchetto di cotone nei mesi da marzo a luglio. Puoi acquistare materiale per la nidificazione come cotone, canapa e fibre di lana anche nei negozi di uccelli. Preoccupati di inserire costantemente nuove materie prime quando si sta per svuotare, in questo modo gli animali avranno sempre a disposizione tutti i materiali naturali necessari per costruire la loro casetta.

Semi a volontà

Per aiutare gli uccellini ad affrontare le stagioni fredde, renditi utile anche per il cibo. Accanto alla borsa con le materie prime (ramoscelli, erba secca e muschio) metti una mangiatoia con i loro semi o frutti preferiti. La puoi realizzare con materiali di riciclo. Compra nei negozi specializzati per uccelli selvatici un mix variato con differenti tipologie di semi: dalla canapa al girasole, passando per il mais fino al pane secco. Il modo migliore per attirare la loro attenzione è offrire loro un pasto e dell'acqua fresca. Una volta che avranno capito che potranno trovare cibo a volontà torneranno sempre a farti visita.

Mangiatoia-collana

Realizzare una mangiatoia sospesa da appendere ai rami delle piante o alla finestra è veramente facile. Tra le più amate soprattutto da specie come cince, lucherini e verdoni, c'è la collana di arachidi o di pezzetti di polpa di noce di cocco appesa ad un filo. Procurati degli arachidi con la buccia, un ago e del filo da pesca. Prendi un filo e con l'ago infila le arachidi una dopo l'altra, come se dovessi fare una lunga collana. Chiudi con un nodo ed appendila al ramo. Sfamerai così tanti uccellini soprattutto con l'arrivo dell'inverno. Puoi anche realizzare con le tue mani un gustoso impasto a base di strutto e vari semi, da mettere all'interno di una ciotola di legno.

Riproduzione riservata