Consigli per il bucato

CONSIGLI PER IL BUCATO

Sei alle prese con piumoni e coperte da lavare? Ricorda che i piumoni singoli da una piazza possono essere inseriti senza problemi in una lavatrice  con carico massimo pari a cinque chili. Attenzione al piumone matrimoniale: la macchina deve sopportare un carico di otto chili. Togli le federe dai cuscini e, se necessario, smacchia il tessuto. Prima di procedere con il lavaggio provvedi a controllare le caratteristiche tecniche in modo da evitare il distacco del cestello. In alternativa, puoi usufruire di una lavanderia a gettoni, comoda e economica, oppure affidarti ai vecchi metodi della nonna: vasca da bagno e immersione! Ecco come procedere per lavare e ritirare le coperte di casa, preservando tessuti e qualità.

Come lavare piumoni e cuscini

Pulizie del cambio di stagione senza stress

 

Come lavare le coperte

LAVAGGIO IN LAVATRICE

Prima di infilare coperte e cuscini in lavatrice, stendile su una superficie orizzontale e controlla il tessuto attentamente in modo da individuare eventuali strappi e parti scucite da riparare. Presenza di macchie? Puoi correre ai ripari utilizzando l'acqua ossigenata, efficace anche sul sangue. Combinata con un lavaggio non inferiore a 40° l'acqua ossigenata a 130 volumi ha un effetto sbiancante: ti basta diluirne un cucchiaio in un bicchiere d'acqua, da versare nella vaschetta del prelavaggio oppure all'interno del cestello insieme al sapone, prima di inserire la biancheria. Attenzione, non esagerare con le quantità. In alternativa, sfrutta l'azione del percarbonato di sodio, efficace con alte temperature. Infine, ricordati di inserire nel cestello due palline da tennis, aiuteranno il lavaggio. Ammorbidente? Meglio evitare.

Lavaggio piumoni

STRATEGIE DOMESTICHE

Per lavare adeguatamente piumone e coperte scegli un programma di lavaggio a bassa temperatura o con acqua fredda. Utilizza un detersivo liquido per delicati evitando l'ammorbidente. Se desideri aggiungere una profumazione tutta tua versa nella vaschetta qualche goccia del tuo olio essenziale preferito. Il bicarbonato assorbe i cattivi odori e può aiutare a togliere le macchie lasciando i tessuti morbidi e puliti: puoi inserirlo nella vaschetta oppure direttamente nel bucato. Non temere di azionare la centrifuga alla massima velocità. Con una seconda  centrifuga a 1200 o 1600 giri coperte e piumoni si asciugheranno in un attimo: l'importante è stenderli bene! Ecco come fare.

Stendere il bucato

TRUCCHI PER STENDERE

Dopo aver centrifugato, estrai subito il piumone e le coperte in modo da evitare che si tropiccino. Sbatti il piumone: se un'altra persona può aiutarti tiratelo insieme in modo da smuovere le piume e stendere il tessuto. Allarga piumone e coperte sullo stendibiancheria evitando gli accumuli di piume e le pieghe. In questo modo si asciugherà uniformemente. Sbatti i cuscini e stendili o appendili pinzando con una molletta un angolo del tessuto, così da non creare pieghe. Quando stendi all'aperto assicurati che lo stendibiancheria sia in una posizione luminosa, ma senza la luce diretta. Ogni tanto sbatti il piumone e giralo. È importante stendere orizzontalmente le coperte in maglia e lana affinché il tessuto non si sformi.

Salvaspazio per la biancheria invernale

LA BIANCHERIA DELL'INVERNO

Luce e aria aperta sono nemiche delle tarme e degli acari. Lascia asciugare bene la biancheria, aiuterà a prevenire insetti e cattivi odori. Dopo averli infilati nelle federe pulite, sbatti e sprimaccia i cuscini, di modo che il tessuto riacquisti la forma originale. Piega coperte e piumoni: nel caso siano presenti pallini o imperfezioni spazzola con energia il tessuto. Le buste sottovuoto richiudibili aiutano a sfruttare meglio lo spazio nell'armadio. In alternativa puoi urilizzare una scatola da infilare sotto il letto o sopra l'armadio, oppure un sacchetto di cotone: ricorda di piegare trapunte e coperte schiacciando adeguatamente il tessuto in modo da eliminare tutta l'aria. Infine, aggiungi un sacchettino profumato con lavanda e ginepro.

Riproduzione riservata