donna al computer che manda un bacio, fargli sentire la tua mancanza

Come si fa a fargli sentire la tua mancanza?

Partiamo dal presupposto che in una relazione sana non c’è davvero bisogno di fargli sentire la tua mancanza. Ciononostante, a volte, è importante che si renda conto di cosa sta perdendo

A volte è divertente far assaggiare loro la stessa, amara medicina che propinano a te. Se vuoi fargli sentire la tua mancanza, non temere. Ci sono così tanti modi che rimarrai addirittura stupefatta dalla facilità con cui, tante di queste tecniche, si possono mettere in pratica.

La verità è che non dovresti ricorrere a questi espedienti per essere sicura che il partner pensi a te. Quando la mente è appagata, lo è anche il corpo, e pensieri contorti come la nostalgia di te non passano nemmeno per l’anticamera del cervello.

L’assenza acuisce l’amore – così dicono

A volte è bello sentirsi desiderate dal proprio partner. Che tu voglia mettere in chiaro le cose con la tua nuova fiamma o stia cercando qualche conferma attraverso l’arma della distanza, esistono alcune tecniche consolidate che possono aiutarti a fare luce anche sull’uomo più recalcitrante del mondo.

Qualora anche questi strumenti non dovessero funzionare, però, cessa ogni sforzo. È assai probabile che a quest’uomo non interessi la relazione, ed è ottima cosa confondere la tua assenza strategica con quella effettiva. Senza fargli capire che era tutta una complessa trama per capire se gli importava.

La prima cosa da fare è smettere di rendersi disponibili in qualsiasi momento. Si dice che una persona venga a mancare là dove, di norma, c’era sempre stata. Ti è arrivato un messaggio su WhatsApp ed è lui. Lo sai. Non vedi l’ora di rispondere. Tuttavia, fermati. Prenditi il tuo tempo.

Finisci di fare quello che stavi facendo, metti in ordine i tuoi pensieri e con calma, solo a quel punto, rispondi. Non dimostrarti sempre impaziente di sentirlo e cercarlo. Com’era la tua vita prima, senza di lui?

Lascia che prenda l’iniziativa

Se vuoi fargli sentire la tua mancanza, fai in modo di non essere sempre la prima a prendere l’iniziativa. Sarà lui a doverti cercare, desideroso di sentirti quanto lo sei tu che scalpiti per non scrivere. È strano da dire, ma una delle tecniche che funzionano meglio in “amore” è quella secondo cui è bene contattarsi il meno possibile.

Adatta questa regola alla situazione e fai in modo di cercare la tua fiamma solo quando necessario, e possibilmente dopo che ti ha cercata lui. Questa strategia permette di riordinare le priorità e capire se sei nei suoi pensieri. Non solo: ti farà conoscere un aspetto di te. L’aspetto forte e indipendente che ti piacerà molto più di una relazione che deve cominciare con il fargli sentire la tua mancanza.

Come sempre la misura giusta è il buonsenso: non rispondergli dopo tre giorni, né indulgere nelle pratiche di ghosting. Sii chiara con te stessa prima ancora che col partner: cosa cerchi da questa storia? Una cosa seria? Allora, forse, i giochetti non sono l’ideale per gettare solide fondamenta.

Il complesso gioco dell’amore

Lo chiamiamo gioco dell’amore perché, talvolta, le dinamiche che stanno all’inizio delle relazioni sembrano frutto di uno strano valzer tra te e il partner. Ci si prende le misure, si tira la corda, si sperimenta e si gioca per capire cosa si vuole, e anche cosa si può chiedere. Potrà sembrare infantile e, spesso, lo è. Eppure nelle dinamiche di attrazione a volte le cose sono molto più semplici di quanto non possano sembrare.

Non dargli l’impressione di averti già conquistata. Fagliela sudare questa relazione, e sperimenta con la sua capacità di sottostare alle tue esigenze. Abbiamo detto esigenze, non capricci. Ricordati che dall’altra parte c’è una persona.

Non dire sempre di sì, se vuoi fargli sentire la tua mancanza

È facile farsi trascinare dall’entusiasmo, specialmente le prime volte che si esce insieme. È bello sperimentare cose nuove e farsi coinvolgere nei suoi interessi. Ricordati però che se vuoi fargli sentire la tua mancanza è opportuno imparare a dire anche di no.

Se un’attività non ti interessa, né risulta essere nelle tue corde, non farti problema a fare un passo indietro. Quello è il tuo confine. Rendersi inaccessibili quel tanto che basta per non risultare sempre disponibili è il giusto passo verso una frequentazione più pepata. Vuole invitarti a una partita di calcio? Fagli sapere che, se vuole vederti, potete incontrarvi dopo.

Concediti un weekend con le amiche

Un weekend? Conceditene dieci, se puoi! Fargli sentire la tua mancanza non dev’essere un atto di dolore dove ci si crogiola nella disperazione di non cercarlo. Prenditi qualche weekend tutto per te e per le tue amiche e riportati al centro della tua vita.

Potrà sembrare un consiglio sciocco, ma un weekend per sole donne – o per soli amici – è un’idea fantastica che farà bene a entrambi. Per prima cosa, è giusto che anche il partner se li conceda. In secondo luogo, ti aiuteranno a fargli capire che il tempo, con te, è sempre ben speso e piacevole. Come? Privandolo, ovviamente, di te!

Riproduzione riservata