Rinnova il tuo corpo con lo scrub: come farlo e tutti i benefici per la pelle

Seguici

Dai gommage con microgranuli ai guanti in fibre naturali, tutto quello che devi sapere sullo scrub. Un esempio? In estate fa avvertire meno caldo. Per scoprire gli altri benefici, leggi sino in fondo!

In origine furono i popoli del Medio Oriente, che con il rito dell’hammam introdussero nella beauty routine il "concetto" dello scrub. Erano i primi decenni dell’anno Mille, l’epoca d’oro dell’Impero Romano d’Oriente per intenderci. Prima che un trattamento di bellezza, lo scrub era infatti un momento di purificazione, intriso dei significati religiosi che il mondo arabo associava ai suggestivi luoghi di benessere noti oggi con il nome generico di bagni turchi.

Scrub: il significato

Che vuol dire scrub? Dall'inglese è la traduzione letterale di strofinare, e rimanda al modo in cui sin dall’antichità si eseguiva l’esfoliazione del corpo. La tecnica non è cambiata: che si faccia con una crema a base di microgranuli o con un guanto in tessuto più o meno ruvido, il massaggio resta identico a mille anni fa.

I nuovi scrub

Dalle atmosfere orientali, cariche di profumi speziati e suggestioni sensoriali, lo scrub è giunto (quasi) indenne sino a noi. Anzi, negli anni si è evoluto, inseguendo il trend del momento.

L’ultimo è quello della sostenibilità, per cui i nuovi scrub sono sempre più formulati con ingredienti naturali, compresi i microgranuli. Dalle formulazioni degli scrub corpo sono praticamente scomparse le microplastiche che fino a qualche anno fa costituivano, appunto, le tipiche sfere massaggianti di gel e creme.

Ebbene, si è finalmente scoperto che queste particelle infinitesimali di plastica inquinano i fondali di mari, fiumi e laghi poiché non sono biodegradabili (te la immagini la somma di tutti gli scrub venduti nel mondo?).

Ecco che le microplastiche sono state sostituite da componenti organici e naturali che fanno bene alla pelle: chicchi di caffè, granelli di sale marino, zucchero di canna, semi frantumanti di frutti, polveri vulcaniche, solo per citarne alcuni.

Scrub corpo: tutti i benefici

Il fine dello scrub è ottenere letteralmente una lieve abrasione che rimuove le cellule morte dallo strato superiore dell’epidermide, operando una pulizia più profonda rispetto alla normale detersione col bagnoschiuma.

Attraverso il massaggio si attiva il ricambio cellulare e si stimola la circolazione. La pelle è subito più liscia e in grado di assorbire i principi attivi contenuti nelle creme, soprattutto anticellulite, snellenti o rassodanti.

Inoltre, rende il colorito e l’abbronzatura più omogenei, anche se si fatica a crederlo poiché la sensazione immediata è che l’esfoliazione meccanica “cancelli” il colorito. In realtà, l’abbronzatura non è un processo che riguarda solo lo strato superficiale della pelle, ma parte dagli strati più profondi: dunque, eliminare le cellule morte di superficie fa risaltare il colorito. Infine rinnova l'epidermide ispessita, combatte secchezza e screpolature. 

La chicca dell’estate sugli scrub corpo

Lo sapevi che massaggiare la pelle sotto la doccia con lo scrub fa avvertire meno caldo? Il motivo dipende dalla riattivazione della circolazione sanguigna che apporta maggiore ossigeno alle cellule. Se, inoltre, a fine giornata lo applichi sulle gambe, il senso di stanchezza si attenua.

Credits: Shutterstock

Come si fa

Il movimento corretto? È rotatorio, dal basso verso l’alto e dalle estremità del corpo verso il cuore: in questo modo si riattiva la circolazione, dando una sferzata d’energia al ritorno venoso. Le pressioni non devono essere eccessive, altrimenti si rischiano irritazioni.

Quando farlo

Prima della doccia su pelle inumidita: il bagnoschiuma può alterare le proprietà esfolianti dei microgranuli, ecco perché è bene usarlo dopo.

E i tempi? Una o due volte alla settimana è l’intervallo corretto con cui massaggiare la pelle con un prodotto esfoliante. In presenza di peli incarniti si può aumentare la frequenza e alternare l’uso degli scrub cosmetici a quello dei guanti in tessuti naturali, come crine, sisal, loofah e bambù.

All’esfoliazione meccanica bisogna sempre far seguire l’idratazione: la pelle ha subito un piccolo impoverimento dello strato idrolipidico, che richiede quindi di essere ripristinato con un’abbondante dose di crema. A meno che lo scrub non contenga oli nutrienti che rendano opzionale il passaggio dell’idratante. 

Sempre a proposito di tempi: lo scrub è sconsigliato prima della depilazione, meglio far passare qualche giorno dalla ceretta. Evita l'esfoliazione con microgranuli il giorno stesso delle prime esposizioni solari, quando la pelle non è ancora abituata al sole.

Aquaria Thermal Cosmetics di TERME DI SIRMIONE

Formulato con il 100% di Acqua Termale di Terme di Sirmione, microgranuli di Riso e olio di Mandorle Dolci. Ha una texture soffice, indicata anche per le pelli più delicate.

In vendita su QVC.it

Scrub Brown Sugar di SOMATOLINE COSMETIC

Contiene il 100% di ingredienti di origine naturale, come zucchero di canna per esfoliare delicatamente, oli di mandorle e di soia per nutrire, vitamina E per donare morbidezza alla pelle. 

Thalasso Scrub Purificante di GEOMAR

Grazie alla miscela di sale marino, sale nero e sabbia vulcanica, esfolia la pelle rimuovendo efficacemente dalla cute cellule morte e impurità. Il “Detox Complex” (sale marino + carbone vegetale) aiuta la pelle a purificarsi e detossinarsi, mentre l’olio di moringa la nutre. Gli oligoelementi del Mar Morto restituiscono luminosità ed elasticità.

A-Beauty Scrub di FRANKBODY

Uno scrub al caffè e zucchero, efficace e specifico per il corpo, arricchito con elementi naturali di origine australiana: l’olio di eucalipto è un antimicotico e aiuta a combattere i rush cutanei, mentre il lime è un AHA (alfa idrossiacido) naturale noto per la sua capacità di schiarire la pelle, ridurre le cicatrici e mantenere il corretto equilibrio idrolipidico.

In esclusiva da Sephora.

Scrub Corpo Aromatico di DOLOMIA

È uno scrub dolce ma intenso per tonificare e rinnovare la pelle del corpo e stimolare i sensi grazie a un blend di oli essenziali di fiori alpini che donano una sensazione aromaterapica. È ideale prima della doccia. 

Scrub & Peel di FILORGA

La formula è composta per il 10% dal complesso peeling associato a microsfere vulcaniche leviganti. A contatto con l’acqua la texture si trasforma in un latte idratante che dona alla pelle un effetto vellutato immediato e a lunga durata. 

Scrub al cacao in olio di AHURA

100% naturale, contiene olio di mandorle dolci, sale marino e cacao proveniente da progetto equosolidale in Ecuador e coltivato secondo criteri biologici. Favorisce la circolazione, idrata, possiede un forte potere emolliente, lasciando la pelle del corpo particolarmente morbida e vellutata.

Foto

Scrub: gli ingredienti naturali

Come si diceva, gli ingredienti degli scrub corpo son sempre più naturali, e provengono dal mondo vegetale o minerale. La scelta non è casuale: chicchi di caffè e grani di sale hanno proprietà drenanti; granelli di zucchero, noccioli di frutta e semi di cacao sono più indicati per la pelle secca; e le polveri minerali, vulcaniche mirano a purificare.

Oltre ai granuli leviganti, alcuni esfolianti contengono oli vegetali che nutrono la pelle, rendendola più morbida. Diventano così più completi poiché non sempre richiedono il successivo step della crema idratante.

Gli oli più usati? Argan, avocado, mandorle dolci, karitè, tutti dalle proprietà elasticizzanti e antiossidanti.

Scrub corpo con guanti in fibra naturale

Guanto esfoliante in bambù di MARTINI SPA

È realizzato con la fibra di viscosa estratta dal bambù della più alta qualità. Il vantaggio di questo tessuto è che assorbe meglio l'umidità rispetto al cotone, evitando così la formazione di muffe e cattivi odore. 

Guanto esfoliante in sisal di COTONEVE

Il sisal è una fibra di origine vegetale ottenuta dall’Agave Sisaliana.

Reveal, spazzola rotante per il corpo di REMINGTON

Si usa sia su pelle asciutta che bagnata, perché è studiata per stare a contatto con l'acqua in tutta sicurezza. Contiene 2 testine, una per l'uso a secco e l'altra per l'uso sotto la doccia. Non ha filo ed è ricaricabile.

Spugna esfoliante in Loofah di HYDREA LONDON 

Nota anche con il nome italiano di luffa, è una pianta della famiglia di zucche e zucchine. Il tessuto spugnoso e ruvido non è altro che il frutto maturo lasciato essiccare e liberato della buccia. Perciò è degradabile al 100%.

Guanto da Massaggio in Fibre di Lino di KOSTKAMM

Ideale per pelle particolarmente sensibile e delicata che "soffre" con i massaggi energici effettuati tramite tessuti più strong.

Magic Peeling Gold

Realizzato con fibre di una cellulosa ricavata dalla ginestra. Ha la consistenza e la leggerezza dello shantung di seta e l'efficacia di un trattamento da salone.

Foto

Per quanto riguarda i guanti in fibre naturali, a seconda del tessuto operano uno scrub più strong rispetto ai cosmetici: è il caso del guanto in sisal o in crine (di solito è crine di cavallo). Fibre come bambù e lino, invece, sono più delicate, permettendone un uso quasi giornaliero. Il loofah si colloca a metà.

Come si usano i guanti esfolianti? Nella vasca da bagno tieni il corpo in ammollo per almeno 5 minuti, applica un sapone, e procedi a strofinarti energicamente dalle caviglie alla vita e lungo le braccia, lasciando perdere il seno. Altrimenti, sotto la doccia, usali come se fossero spugne su cui applicherai il bagnoschiuma.

Le spazzole in fibre naturali sono più adatte, invece, a essere usate “a secco”, cioè su pelle asciutta: servono principalmente a riattivare la circolazione.
 
Meglio lo scrub con i microgranulo o con i guanti esfolianti? Non c’è una risposta univoca, dipende dai gusti: probabilmente, il massaggio tramite gel e creme esfolianti è più controllabile e uniforme, rispetto al guanto.

Avvertenze per l'uso

Che si tratti di cosmetici o guanti, mai massacrare la pelle con pressioni e sfregamenti decisi. Un no assoluto inoltre al mix di guanti esfolianti e scrub con microgranuli, che non vanno mai usati insieme: la pelle si irriterebbe tantissimo.

E visto che siamo in tema di divieti: evita categoricamente di usare sul viso i prodotti per il corpo, sia guanti che creme esfolianti. I danni potrebbero essere imprevedibili.

Riproduzione riservata