10 cose a cui ispirarsi per liberare la mente e smettere di pensare troppo

Piccole strategie per ritrovare la leggerezza, combattere lo stress con un pizzico di buonumore: magnesio, aromaterapia e pause. Perché la stanchezza non è solo fisica, ma anche mentale

10 cose da fare per smettere di pensare

La felicità non è così lontana e soprattutto non è una meta, ma un modo di affrontare la vita.  Il lavoro, la famiglia e la salute sono i pilastri della vita che ci danno gioie ma a volte possono essere fonte di preoccupazione che possono rattristarci quando le cose si complicano. 

Ma provare a ritrovare il buonumore, staccando un attimo la spina, non è così difficile, e anzi può diventare un modo per affrontare meglio e con nuove energie i problemi. Cosa ne dici di provare con 10 strategie di buonumore, per tenere la mente occupata con cose leggere e piacevoli, per smettere di pensare a qualcosa che ci preoccupa e ci fa vivere sotto stress.

Ascolta la musica, canta e balla

Qual è la tua musica preferita? Ti basta internet per perderti almeno per 15 minuti fra i cantanti dell'adolescenza, grandi canzoni che hanno fatto storia e melodie capaci di portarti lontano o quel ritornello vagamente banale ma perfetto per metterti di buon umore.

La musica è una potente terapia antistress: quando i pensieri affollano la mente e la testa sembra scoppiare concediti di cantare a squarciagola e ballare, sola nella stanza ridendo con te stessa.

Fai attività fisica

Attivare il corpo permette di uscire dall'impasse. Inoltre chi pratica attività fisica mostra livelli più alti di endorfine. Calma e felicità assicurate, almeno per oggi. Anche senza bisogno di uscire di casa, ti può bastare fare una mezz'ora di allenamento casalingo.

Mettiti ai fornelli

Prepara un dolce o il piatto che preferisci: stare ai fornelli, soprattutto per le più esperte o per chi abbia voglia di sperimentare, può essere estremamente rilassante. Inoltre la concentrazione richiesta farà sì che tu possa focalizzare la mente sulle semplici azioni da seguire passo dopo passo mentre i pensieri svaniscono nel profumo della tua creazione appena sfornata.

Fai un trattamento di bellezza

Fai un tuffo nella doccia. Prepara uno scrub profumato con latte o  yogurt, miele, e sale, poi massaggia il tuo corpo dalle caviglie al viso, senza fretta. Alterna getti caldi a una sferzata di acqua gelida, ottima per tonificare i tessuti e svegliare la mente. Infine utilizza un olio dal profumo intenso, da spalmare sulla pelle umida prima di asciugarti. Stai ancora pensando a qualcosa?

Chiacchiera e ridi con un'amica

Raccontare tutto a un'amica funziona sempre.

Però datti un tempo e poi cambia argomento. Puoi utilizzare circa 20 minuti per condividere i tuoi pensieri e ascoltare il suo parere: con il suo aiuto, prova a vedere il problema in maniera nuova. Spesso siamo ossessionate da  pensieri che crediamo più grandi di noi, ma guardare le cose attraverso  un altro punto di vista potrà servirti a elaborare strategie differenti con cui scoprire soluzioni che non avevi immaginato.

Il segreto è saper scegliere la persona giusta, che sappia ascoltare e al tempo stesso sia dotata di abbastanza senso pratico e ironia da fermarti quando è il caso: la parte più divertente della terapia per non pensare sarà lasciarsi andare e ridere insieme. E poi, una volta che hai parlato dei problemi alleggerisci: scherza, racconta qualcosa di poco importante o divertente, pilota la conversazioni per regalarti un po' di leggerezza.

Fai ordine in casa

Alcune persone quando hanno la mente affollata dai pensieri fanno le grandi pulizie di casa!

Se anche a te capita, sappi che riordinare casa consente di attivare il corpo e sfogare le energie in eccesso dando uno stop ai pensieri con una caratteristica in più: mettere ordine in uno  spazio può essere un'azione terapeutica capace di aiutare a dare forma al caos anche dentro di noi.

In alternativa puoi concentrare la tua attenzione sul cassetto dove da anni getti tutto o l'album delle foto mai completato. Non dimenticare di mettere la tua playlist preferita.

Leggi un libro o guardati un film

Leggi un libro: chi è appassionato di lettura sa come una storia avvincente riesca a far perdere totalmente il senso dello spazio e del tempo. L'alternativa?

Rifugiati in un cinema anche se è pomeriggio e gustati un film che ti ispiri: emergerai con addosso le tracce di tante vite altrui, il cuore coinvolto dalle immagini e la testa un po' più leggera.

Esprimi le tu emozioni

La testa è piena di pensieri perché sei arrabbiata con qualcuno?

In diversi percorsi terapeutici si usa il cuscino della rabbia: metti una musica capace di scuotere la tua energia e inizia a colpire il pavimento con un cuscino. Dando sfogo alle emozioni con tutte le tue forze ti accorgerai di quanto sia importante scaricare la rabbia e imparare a farlo evitando di riversare ira e tensioni negative sugli altri. Effetto antistress garantito.

Fai meditazione

Hai voglia di provare un esercizio? Chiudi gli occhi, respira profondamente e visualizza te stessa nello spazio. In questa scena ora subentrano i pensieri che continuano a martellare la tua testa, instancabili e ossessivi: prova a immaginarli, di che colore sono? Che forma hanno? Visualizza che, a causa dell'importanza che hai dato loro, ora essi occupano uno spazio immenso, sovrastano la tua figura.

Continua a respirare profondamente  e prova a sentire il senso di ansia che questo peso occupa nel tuo cuore. Ora visualizza il profilo immaginario di questi pensieri iniziare a rimpicciolirsi, come se tu li stessi accartocciando come una lattina vuota. Schiacciali: adesso sono sempre più piccoli e lontani.

I tuoi pensieri si allontanano verso l'orizzonte e rimani tu, libera di respirare, con calma, in un cielo immenso e  vuoto. Continua a respirare, profondamente e con lentezza, per qualche  minuto, visualizzando un ricordo bello della tua infanzia, o di qualcosa  che capace di metterti di buon umore.

Riproduzione riservata