aungsansuukyi lady cover

Aung San Suu Kyi: The Lady, Signora libertà

Il 23 marzo esce al cinema il film di Luc Besson sulla leader democratica birmana. Una donna coraggiosa che possiamo ora conoscere anche nel suo lato più intimo di moglie e madre

Aung San Suu Kyi incontro Hillary Clinton

2-12-2011. Yangon, lo storico incontro tra  Aung San Suu Kyi e Hillary Clinton: la prima volta dal 1955 che un segretario di stato americano è stato in visita ufficiale alla Birmania.

Aung San Suu Kyi con il figlio Kim Aris omaggia il padre

La leader democratica Aung San Suu Kyi, a destra, e il figlio più giovane Kim Aris rendono omaggio al compianto generale Aung San, padre di Suu Kyi, al Mausoleo dei Martiri a Yangon, Myanmar, 12 luglio 2011.

Aung San Suu Kyi eroina amata dal popolo

7 luglio 2011, Suu Kyi, in visita al villaggio di Nyaung U con il figlio minore Kim Aris e membri della Lega nazionale per la democrazia, viene baciata dalla folla.

Aung San Suu Kyi con il ritratto del padre

Aung San Suu Kyi durante un’intervista con la Associated Press, con alle spalle un ritratto di suo padre, eroe dell’indipendenza, presso la sede della Lega nazionale per la democrazia a Yangon, 18 novembre 2010, Birmania.

Aung San Suu Kyi saluta la folla, finalmente libera

Aung San Suu Kyi si rivolge ai suoi sostenitori dalla casa-prigione dopo il suo rilascio dagli arresti domiciliari a Yangon, Myanmar, 13 novembre 2010.

Bloccato l'ingresso a casa di Aung San Suu Kyi

Un ufficiale di polizia segnala alle auto di tornare indietro per bloccare l’accesso alla strada che porta alla casa della leader democratica Aung San Suu Kyi, 12 agosto 2009 Yangon, Myanmar. La 64enne Premio Nobel per la Pace era stata condannata ad altri 18 mesi di arresti domiciliari dopo che un americano non invitato ha cercato di arrivare a casa sua tramite il lago che fiancheggia l'abitazione.

Aung San Suu Kyi due volte agli arresti domiciliari

Aung San Suu Kyi parla a migliaia di sostenitori dal giardino della sua casa dopo essere stata rilasciata il 14 luglio 1995.

Aung San Suu Kyi fondatrice della Lega per la Democrazia

25 maggio 1996: la fondatrice della Lega Nazionale Birmana per la Democrazia Aung San Suu Kyi ripresa mentre pronuncia un discorso rivolto ai suoi sostenitori dalla soglia della sua abitazione, a Rangoon (poi ribatezzata Yangon dalla giunta militare).

Aung San Suu Kyi premio Nobel per la pace

Aung San Suu Kyi in posa davanti a un rirtratto del padre assassinato, eroe della patria.

La leader democratica birmana è stata nominata premio Nobel per la Pace nel 1991. Dietro l'attribuzione del premio il lavoro silenzioso del marito Michael Aris, che ha proposto la sua candidatura, lottando a distanza, dall'Inghilterra, anche lui per la causa della moglie e cercando di proteggerla.

Riproduzione riservata