benessere interno lordo

Benessere Interno Lordo: tu a che punto sei?

Il benessere interno lordo ci aiuta a capire come migliorare la qualità della vita, utilizzando le nostre risorse e lavorando su noi stesse

Benessere Interno Lordo: l'indicatore sociale per la qualità della vita

BIL, ovvero Benessere Interno Lordo: a differenza del PIL, basato sulla finanza, con questo parametro valutiamo la qualità della nostra vita, da noi stesse alla casa, il lavoro, gli amici, i figli. Prova a fermarti e analizzare il punto in cui ti trovi: come stai? E soprattutto, come possiamo fare a creare più benessere in ciò che viviamo?

Trovare risorse in noi stessi è equiparabile a scoprire una limpida sorgente dove dissetarsi ogni volta che ne abbiamo bisogno, contando su una riserva di forza e energia.

Lavora su te stessa, guarda con onestà le difficoltà che incontri ogni giorno: smetti di giudicarti. Quando smettiamo di dare giudizi la vita diventa infinitamente più leggera perché spesso siamo abituati a dare giudizi di valore solo in base ai nostri successi o insuccessi.

5 ispirazioni per migliorare la tua qualità della vita

VEDI ANCHE

5 ispirazioni per migliorare la tua qualità della vita

Sai cogliere al volo le opportunità?

Non ci rendiamo conto quanto di frequente finiamo per autosabotarci: la vera forza nasce dalla comprensione e dalla consapevolezza dei nostri limiti e delle potenzialità che ci rendono straordinariamente normali e al tempo stesso meravigliosamente differenti uno dall'altro. Accrescere il quoziente di benessere della nostra vita significa lavorare su ciò che viviamo con una coscienza nuova ( mindfulness) . E iniziare a volere adesso ciò che ci fa stare bene.

Ti prendi cura del tuo corpo in maniera equilibrata?

Abitare la propria pelle in maniera armoniosa è il primo passo per sentirsi bene. Impara a fare la spesa e cucinare utilizzando materie prime fresche, cotture semplice, cibi poco manipolati.

Abituati a fare una passeggiata ogni giorno: bastano 20 minuti all'aria aperta per sentirti meglio e vivere la giornata con più energia. Puoi tenerti in forma con l'acquagym, il running o lo sport che preferisci. E non dimenticare che ballare fa bene all'anima e ti mantiene in forma col sorriso. Stare in forma non deve essere una tortura, ma una forma d'amore per il tuo corpo e ciò che ami.

Ti capita di sentirti invasa nei tuoi spazi?

Di non riuscire a dire no alle richieste degli altri? Concentrati sulle situazioni in cui succede: quali sono? Famiglia? Lavoro? Amici? Non percepire gli altri come non rispettosi delle tue esigenze. Prova a capovolgere il discorso: nessuno può mancarti di rispetto, perché il rispetto che hai per te stessa lo puoi costruire solo tu. Inizia a lavorare sull'autostima e la sicurezza in te stessa e fai un piccolo esercizio. Immagina te stessa come una casa.

Cerca di visualizzare com'è questa casa, immagina i suoi colori; arredala mentalmente con ciò che ami e ricordati: fuori c'è un cancello. Non è una barriera, ma sei tu a decidere quando si apre e per chi. Perché ognuno di noi ha bisogno di coltivare il suo spazio di privacy e silenzio.

Sai chiedere aiuto?

Saper contare sulle proprie forze è una risorsa fisica e interiore di notevole importanza, tuttavia altrettanto fondamentale per il nostro star bene è la capacità di esprimersi e chiedere sostegno: al partner, ai genitori, ai colleghi, nonché ai nostri figli. Questo non significa pesare sugli altri, bensì avere l'umiltà necessaria per condividere soprattutto i lati più fragili di noi.

Come puoi dire che non nessuno ti capisce se tu per prima nascondi i tuoi bisogni? Impara a esprimerli, di qualsiasi genere essi siano.

Quanto ti concedi di essere egoista?

Noi donne tendiamo a farci carico degli altri, tralasciando proprio i nostri bisogni, ma qualche volta l'egoismo è funzionale a una vita più felice. Anche a causa delle radici familiari, molte donne percepiscono un senso di oppressione, oppure occupano il 100% del tempo cercando di risolvere la vita di qualcuno che non siamo noi.

Tuttavia l'unica persona a cui possiamo migliorare la vita siamo proprio noi. Per circondarci di un mondo un po' più sorridente, dobbiamo iniziare a ridare attenzione a una piccola grande esclusa: la nostra bambina interiore. Inizia ad ascoltarla.

Come sono le persone di cui ti circondi?

Prendi un foglio e dividilo a metà: sii sincera! É più lunga la metà della pagina di chi ha sempre un sorriso, un'idea o un'emozione da condividere oppure prevalgono le persone capaci appesantirti con lamentele continue, malignità e pessimismo? Ricordati che qualsiasi critica, se proviene da chi ti vuole bene, non è mai cattiva, bensì costruttiva verso chi ascolta.

Punta su te stessa e lavora sulla tua autostima, circondati di persone positive e in grado di capirti e amarti. Tutti gli altri? Inizia a  considerare la loro voce in maniera meno fondamentale: con un po' di egoismo e amore per te stessa scoprirai che non ti mancano affatto.  

Manifesti il tuo affetto?

Il calore e l'energia capaci di unire le persone non hanno niente a che vedere con smancerie o baci in pubblico, che certamente dipendono dal carattere di ognuno di noi. Le persone che amiamo costituiscono un tesoro e una forza inesauribile.

Chiudi gli occhi e chiediti: chi è davvero importante per la tua vita? Sii grata del sentimento di amore, amicizia e familiarità che vi unisce e... inizia a esprimerlo! Con una telefonata, un invito a pranzo per fare due chiacchiere, un abbraccio improvviso: a volte basta poco per far capire agli altri quanto li amiamo.

Quanto dedichi alla tua professione?

Il tuo lavoro ti soddisfa? Amare ciò che si fa è importante per sentirsi realizzate e felici, ma tieni presente che spesso preoccupazioni economiche e una felice gestione del tempo costituiscono variabili di cui è normale tener conto. Ma non importa che tu faccia il lavoro dei tuoi sogni o tu stia cercando, magari con figli e un marito, di fare l'equilibrista nella jungla di contratti precari di oggi.

Hai mai pensato in maniera del tutto sincera a cosa sia davvero importante per te? Quali sono le tue priorità? Prova a immaginarti tra cinque anni: dove sei? Cosa stai facendo? Chi è insieme a te e dove siete? Corrisponde a ciò che stai vivendo oggi? La felicità non va rimandata troppo a lungo.

Hai un momento per i tuoi hobby?

Gli hobby sono importanti perché ci consentono di coltivare ciò che amiamo e stimolare la nostra passione vitale. Le giornate finiscono sempre senza che tu sia riuscita a trovare un momento per te? Fai attenzione, perché in questo caso è necessario un atto di forza: inizia a prenderti il tempo anche a costo di rubarlo.

Comincia anche solo con 15 minuti da dedicare a te stessa: una maschera viso per coccolarti in un rito di bellezza tutto tuo, il libro che rimandi da tanto, una chiacchierata con le amiche. Scoprirai che solo quando decidi di creare tempo, improvvisamente scopri di averne di più.

Sai ascoltare gli altri?

Sai smettere di pensare alle tue preoccupazioni e guardarti intorno ascoltando gli altri? Per essere riconosciute nella nostra identità è importante iniziare a farlo anche con gli altri.

Smettere di vivere in un mondo indifferente significa anche iniziare a guardare gli altri negli occhi e sorridere, direttamente dal cuore, condividendo le nostre emozioni, esperienze, difficoltà e desideri. Solo in questo modo il mondo ha possibilità di diventare un posto migliore.

Quante volte sorridi in una giornata?

Dobbiamo ammetterlo: qualche volta la vita può essere davvero difficile. Ma lamentarsi rende tutto ancora più pesante e opprime l'anima. Scrivi su un foglio tutte le volte che nell'ultimo mese ti sei innervosita: ti fanno ancora lo stesso effetto? O addirittura hai dimenticato gran parte dei motivi dei litigi quotidiani?

Quando sei stressata esprimi la tua rabbia, ma poi impara a lasciarla andare. E prova sorridere un po' di più: un vero e proprio esercizio di buon umore e una medicina per l'anima.

Riproduzione riservata