Come si cambiano le cattive abitudini? Impara a stare meglio così

Trasformare il proprio atteggiamento verso la vita è una questione di esercizio: diventa più sicura di te per iniziare a realizzare ciò che desideri davvero e modifica quelle cattive abitudini che ti fanno vivere male



Cosa fare per cambiare le cattive abitudini

Di solito pensiamo che il cambiamento sia improvviso e radicale: smetto di fumare, diventerò più magra, riuscirò a avere il lavoro che desidero. In realtà continuiamo a essere la persona che siamo, tuttavia questo, anziché generare frustrazione, dovrebbe servirci da spunto di riflessione.

C'è qualcosa che vorremmo cambiare? Perché? Scoprire la reale motivazione alla base è fondamentale. Smetti di voler cancellare ciò che non ti piace: inizia a orientare l'attenzione verso ciò che desideri. La trasformazione sta già iniziando.

Ascolta e accetta i tuoi bisogni

Inizia a riflettere sui tuoi bisogni fondamentali: per ognuno di noi possono essere diversi, ma è importante interrogarsi e ascoltare le proprie risposte, senza respingere ciò che non vorremmo ammettere. La verità è straordinariamente vicina, e di solito anche molto meno drammatica e negativa di quanto pensiamo. Il secondo passo è accettarsi.

Sii consapevole delle tue cattive abitudini e sostituiscile

Sei consapevole di quali siano le tue cattive abitudini? Prendi un foglio e elenca tutte le azioni (o i pensieri!) che non ti fanno bene ma che fai abitualmente: vederle nero su bianco ti aiuterà a focalizzarle.

Per modificare un comportamento che mostra di avere conseguenze negative per la nostra vita, è necessario sostituire le cattive abitudini. Di frequente le cattive abitudini sono un modo facile per riempire un vuoto, per questo tentare di eliminarle può essere difficile quanto frustrante.

Non è questione di forza di volontà: se hai focalizzato quali siano le tue cattive abitudini e sei decisa a eliminarle, scrivi per ognuna tre azioni che potresti fare al posto di come agisci abitualmente.

Mangi quando sei triste o davanti alla tv? Prova con la manicure o l'uncinetto: ti manterrai impegnata e al tempo stesso ti sentirai soddisfatta, dando spazio a te stessa. Bevi troppo caffè? Divertiti a sperimentare differenti fragranze e tisane: dal tè verde agli infusi, scoprirai nuove bevande. Questo non significa eliminare del tutto il caffè, ma semplicemente nutrire il piacere di trovare nuove cose che ti piacciono trasformando i nostri limiti.

21 giorni per modificare un'abitudine 

Abbiamo paura dell'ignoto perché ciò che conosciamo, per quanto possa risultare nocivo, è rassicurante: il cambiamento è necessario, ma è necessario volerlo. E non solo a parole.

Se desideri eliminare una cattiva abitudine hai bisogno di nutrire la tua consapevolezza. All'inizio può essere difficile: appendi in un punto visibile della casa la lista delle cattive abitudini e sii concentrata sui tuoi obiettivi. Cambiare vita è vivere consapevolmente il presente.

Durante i primi giorni cerca di fare uno sforzo di attenzione e quando ti accorgi che stai per ricadere nel solito vortice delle azioni abituali, fai un passo indietro, respira e fermati!

Secondo alcuni studi sono necessari 21 giorni per modificare un'abitudine: fondamentale è riuscire a interrompere i meccanismi automatici grazie a un'attenzione consapevole verso i tuoi gesti.

Non valutare le tue azioni in termini di buono/cattivo, giusto/sbagliato: nella vita facciamo semplicemente delle scelte, ogni giorno, ogni istante. Tu cosa scegli per il tuo benessere?

Scegli ciò che ti rende felice

Inizia a vivere come se tu avessi già realizzato ciò che desideri. Per esempio, se sei a dieta non torturarti con ossessioni verso il cibo o pensieri negativi verso la tua figura: visualizza quanto sei bella, senti il tuo corpo che si muove al ritmo di una canzone, inizia a vedere i tuoi lati vincenti e non preoccuparti, puoi entrare anche al ristorante o in un fast food!

Prova a scegliere il cibo non come consolazione o punizione, ma cercando di farti guidare da ciò che ti rende felice, ciò che ti nutre e stimola.

Questo può cambiare completamente l'attitudine delle nostre scelte.

Scegli ciò che meriti

Ciò che ci lega è il senso di sicurezza creato dal rituale delle abitudini: trasformalo in un rito che aiuti la tua evoluzione.

Agire con strategia è importante: bevi poco? Invece di una bottiglia prova con due bottigliette da mezzo litro: la quantità è identica, eppure funziona. Perché spesso le buone, così come le cattive abitudini parlano della nostra visione del mondo, di ciò che pensiamo faccia per noi. Smetti di punirti. E inizia a pensare a tutto ciò che ti meriti.

Smetti di essere vittima delle tue cattive abitudini: guardale in faccia e trasformale. Sei pronta a cambiare rotta e abbandonare i soliti meccanismi? Puoi farcela!

Riproduzione riservata