Scelta dei cuscini

IL CUSCINO GIUSTO PER TE

Materasso e cuscino svolgono un ruolo vitale per il benessere della schiena e influiscono sui dolori cervicali. Qual è il vantaggio di avere un buon cuscino? Rilassare i muscoli mantenendo una posizione corretta ti aiuterà a riposare meglio e svegliarti con più energia, senza il fastidio di doloretti e contratture. È importante che testa, collo e spina dorsale siano allineati. Quando il cuscino sostiene in modo adeguato la testa e il collo, la colonna vertebrale si trova nella giusta posizione: il risultato è che la muscolatura si rilassa e la respirazione fluisce liberamente. Secondo gli esperti della Harvard Medical School di Boston la posizione assunta dal corpo durante il sonno incide sul benessere della schiena e può prevenire i dolori al collo. Un cuscino eccessivamente alto può aumentare i problemi respiratori, con il rischio di russare, o causare bruschi risvegli con affanno e mal di schiena. Il motivo è che il collo risulta piegato in modo anomalo, per questo possono prodursi stiramenti a livello delle spalle. Al contrario, quando il cuscino è troppo basso tende ad accumularsi una tensione eccessiva nei muscoli del collo. In commercio esistono numerose tipologie di cuscino, ma prima di procedere all'acquisto è bene riflettere in modo da capire le tue necessità. Ecco come valutare il cuscino giusto per te osservando la posizione in cui dormi.

Come scegliere il cuscino

Scopri i modelli più adatti osservando la posizione in cui dormi

Cerchi una strategia contro gli acari? Spalanca le finestre e arieggia le stanze di casa: bastano 10 minuti ogni mattina per effettuare un corretto riciclo dell'aria. Quando lavi coperte e lenzuola cerca di stendere al sole: gli acari proliferano fra i tessuti umidi, ma non sopravviono all'aria aperta.

 Le nostre proposte per scegliere il cuscino giusto per le tue esigenze. In memory, lattice o analle

Le nostre proposte per scegliere il cuscino giusto per le tue esigenze.
In memory, lattice o anallergico... per dire addio ai dolori muscolari e cervicali!

Come dormi?

SULLA SCHIENA O A PANCIA IN GIÙ

Dormi a pancia in su? Chi dorme sulla schiena ha bisogno di un cuscino piuttosto morbido e di spessore medio, in schiuma o lattice. In questo caso il cuscino deve essere in grado di offrire l'appoggio adeguato e va posizionato nella curva disegnata dalla nuca, in modo da favorire la posizione naturale del collo. Per questo motivo può essere ottimale la scelta di forma cilindrica. Il cuscino a cilindro, inserito sotto al collo, mette le vertebre in tradizione e alleggerisce il carico della colonna vertebrale. Il risultato è che il collo si rilassa e il riposo migliora. Se ami dormire a pancia in giù punta su un guanciale piatto e leggero, di modo che la testa possa trovarsi quasi a contatto con il materasso. Inserire il cuscino sotto lo stomaco andrà a vantaggio del corretto allineamento della colonna vertebrale. In questo modo eviterai di tenere il collo in una posizione innaturale.

Osserva come dormi

DORMI SU UN FIANCO?

Dormire sdraiati su un fianco può comportare l'aumento di doloretti e  fastidi, a causa dello sforzo a carico della colonna vertebrale. Il  modelli sagomati consentono di riposare appoggiando la testa nella zona  più bassa, al centro del cuscino, in modo da sostenere il collo  correttamente. Se anche tu dormi su un fianco orientati verso uno  spessore medio-alto e scegli un cuscino duro, in lattice o schiuma.  Ricorda che ai bambini piccoli il cuscino non serve: eventualmente  scegli un modello semplice, leggero e basso. I cuscini memory foam si  adattano alla forma del tuo corpo, producendo un effetto benefico,  tuttavia è bene valutare con attenzione i numerosi prodotti presenti sul  mercato.

Cuscino per la cervicale

DOLORI CERVICALI

Come orientarsi nella scelta del cuscino in caso di dolori cervicali? Quando viene esercitata una compressione innaturale sul tratto cervicale delle vertebre, è possibileche ci si svegli doloranti e indolenziti. Il rischio è un aumento dei dolori cervicali, che possono comportare nausea, mal di testa, vertigini e in alcuni casi una riduzione della mobilità delle braccia. Chi soffre di cervicale generalmente trova giovamento dormendo in posizione fetale o supina. La scelta del cuscino più adatto è strettamente legata alla persona: il medico di fiducia può aiutarti a capire i tuoi bisogni, in modo da valutare un materiale più flessibile o rigido. I cuscini ergonomici, ondulati e di forma sagomata, non sono deformabili e favoriscono la circolazione sanguigna, mantendo la postura ideale per collo e schiena.

Guerra agli acari

SOS ALLERGIE

Soffri di allergie? In commercio trovi molte soluzioni in grado di risolvere problemi specifici, tuttavia sappi che non esistono cuscino o materassi anti-acaro. Secondo i dati di una ricerca effettuata presso l'Università di New Orleans, Stati Uniti, grazie al coprimaterasso è possibile ridurre del 20% la quantità di acari a contatto diretto, tuttavia questo non comporta un miglioramento sui sintomi delle allergie per quanto riguarda asma e difficoltà respiratorie. Per combattere gli acari mantieni gli ambienti areati e privi di muffa, scegli un arredamento facile da pulire, evita tappeti o tendaggi pesanti, che rischiano di attirare la polvere. Spalanca le fineste e posiziona i cuscini sul davanzale: questo vecchio rimedio della nonna permette all'umidità di asciugarsi, riducendo la proliferazione degli acari.

Cuscino Memory Foam
Il guanciale anallergico
Riproduzione riservata