XL is the best

 

Ci siamo.È finita l'era delle taglie small ed extra small e la moda tridimensionale sta finalmente prendendo piede. Con un gioco di parole potremmo proprio dire che sta tornando di moda. E sapete chi è la portabandiera di questa teoria? Non lo immaginereste mai! Candace Bushnell. Forse il suo nome non vi dirà nulla ma è l'autrice di Sex and the city, il romanzo da cui hanno tratto il film più fashion e trendy che ci sia.

 

La scrittrice ha infatti dichiarato in una recente intervista che è stata proprio la recessione economica a dare il via a una sorta di desiderio di rassicurazione che il mondo della moda ha prontamente trasformato in un'estetica tutta curve tipica degli anni Quaranta e Cinquanta quando il seno e i fianchi abbondanti erano motivo di vanto e orgoglio.

Quando XL è molto meglio di XS

Dall'autrice di Sex and the City arriva il monito a sfoggiare corpi morbidi e sensuali: "Perché siamo stanche di tuniche senza forme e di armadi color nero". E poi perché agli uomini piacciamo così

Plus size è meglio

Basta quindi a quelle antiestetiche tuniche extra-large che nascondono il fisico e le curve. Ma soprattutto basta al tanto amato-odiato nero che ha invaso a lungo i nostri armadi solo perché assottiglia: è estate, sfoggiamo colori e nuance vitaminiche che, se non altro, aiutano a mantenere l'umore alle stelle. Sì perché a partire da questa stagione le donne "curvy", come dicono gli americani, devono mettere in mostra il fisico ed esibire con soddisfazione tutto ciò che avevano magari cercato di tenere sotto controllo con estenuanti ore di personal trainer super pagate e ancor più con diete mai riuscite. Sapete perché una dieta dimagrante non funziona? Perché in fondo non si ha nessuna voglia di dimagrire e ci si piace così. E non lo dico io, ma fior fior di esperti nutrizionisti.

Orgogliosa di essere extra large

Forse le modelle filiformi continueranno ad invadere strade e passerelle, ma alle sottilissime silhouette delle più note modelle si accostano oggi altri tipi di corpi. Corpi che non vogliono neanche saperne di mettersi a dieta per riuscire a infilare una taglia 40. Corpi morbidi che si mantengono sani e in forma con l'alimentazione e l'esercizio fisico ma senza voler per forza scendere sotto una 44. Insomma corpi che si piacciono così come sono

Come spiegare la burlesque-mania

Senza le donne tutte curve non ci si potrebbe spiegare la mania dilagante di quella tentazione chiamata burlesque che in Italia sta diventando sempre più evidente. Gli uomini adorano la morbidezza dei fianchi o del seno di noi donne, specialmente se un po' civettuole e maliziose.

Il corpo femminile in 3D

Anche al cinema e non solo in passerella le donne abbondanti piacciono: basti pensare a Jennifer Lopez, che la prestigiosa rivista americana ha proclamato "donna più bella del mondo" o a Christina Hendricks oppure a Kate Winslet o ancora alla giovane Jennifer Lawrence. E infine c'è anche Kate Upton la 21enne burrosa che non ci pensa proprio a sfigurare al fianco di Cameron Diaz nel film che stanno finendo di girare insieme.

 

Non ci resta che sfoggiare le nostre curve!

Riproduzione riservata