Significato dei fiori

La primavera è finalmente arrivata. Gli alberi si rivestono, i prati rinverdiscono e le piante sprigionano tutto i loro colori e profumi. Se è vero che è sempre un buon momento per regalare un mazzo di fiori, è anche vero che per farlo bisogna conoscerne il significato. Un omaggio floreale può essere un buon modo per mandare un messaggio a una persona cara, ma non sempre il linguaggio è lo stesso per tutti. Ci sono zone del mondo in cui a tonalità diverse corrispondono significati diversi, così come uno stesso fiore può essere interpretato in modo differente a seconda di chi lo riceve. Sfoglia la gallery fotografica per conoscere che messaggio si cela dietro i fiori più comuni e i loro colori.

Il linguaggio dei fiori nel mondo: a ogni fiore, un significato

La primavera è un tripudio di fiori e colori, ma sei sicura di conoscerne il significato? Ecco qualche consiglio

 

Le rose rosse

Cominciamo dai fiori più regalati al mondo: le rose rosse. In generale le rose sono il dono ideale per ogni occasione, per la loro universale bellezza. Ma attenzione alla scelta del colore, perché è lì che si rischia di incorrere in malintesi. Per gli occidentali, ad esempio, le rose rosse rappresentano il simbolo dell'amore e della passione. Lo stesso colore in Cina viene usato per le spose come buon augurio. In India è simbolo di purezza. Al contrario, nell'ebraismo, rappresenta il peccato e in Sud Africa è il colore utilizzato per il lutto.

I fiori bianchi

Restando in tema di colori. Il bianco che in Occidente è considerato simbolo di purezza e che per questo motivo è scelto tradizionalmente per gli abiti da sposa, in Cina e in Giappone è legato alla morte e al lutto e viene quindi utilizzato per i funerali. In India rappresenta infelicità. Se non siete in Europa, quindi, il classico mazzo di rose bianche, per quanto bello ed elegante è bene metterlo da parte in favore di qualcosa di più appropriato.

I fiori gialli

Il giallo è il colore del sole. Per questo motivo è molto apprezzato quasi ovunque per la gioia che trasmette. I girasoli sono l'emblema di questa simbologia legata ai fiori, proprio perché - per natura - sono portati a girarsi a seconda di dove si trovi la luce. Le rose gialle, invece, sono considerate da sempre simbolo di gelosia, anche se ci sono correnti di pensiero che attribuiscono anche a loro significati positivi, come gioia, speranza e vitalità. Da Oriente a Occidente, quindi, regalare un fiore giallo può rivelarsi la scelta giusta. Unica eccezione: l'Egitto, per il quale rappresenta il lutto.

I tulipani

Ci sono fiori, poi, che hanno valenze positive in ogni parte del mondo, indipendentemente dal colore (anche se tenere a mente le tradizioni è sempre consigliabile). È il caso dei tulipani, fiori primaverili per antonomasia, semplici e gioiosi. Nel mondo orientale rappresentano l'amore perfetto, mentre in quello occidentale il loro significato è legato al concetto di onestà, sia materiale che intellettuale.

I fiori di loto

Nella sua perfezione il fiore di loto è sempre stato tra i più amati rappresentati per la sua bellezza. Per gli orientali è simbolo di vita e virtù, per via della sua particolarità di affondare le radici nel fango, di  distendersi sulla superficie delle acque stagnanti uscendo da esse  immacolato. Per questo è il simbolo di chi vive nel mondo  senza esserne contaminato. Il fiore di loto ha una forte valenza religiosa: per i buddisti rappresenta l'illuminazione, mentre per gli induisti è associato al benessere.

I fiori blu

Difficilmente reperibili in natura, i fiori blu sono diventati una tradizione dell'epoca moderna ottenuti artificialmente (è il caso delle rose), ma non per questo privi di significato. L'iris blu trasmette sentimenti profondi e positivi come l'amicizia e la fiducia. Le ortensie di questo colore sono spesso usate per le composizioni dei matrimoni, sia in Oriente che in Occidente. In Cina il blu è anche legato all'idea di immortalità, mentre in Iran si associa alla spiritualità.

Le gerbere

Altro fiore tradizionale che spesso arricchisce le composizioni più classiche è la gerbera. La sua forma trasmette sentimenti vivaci e passionali, ma il suo significato può cambiare a seconda del colore: il rosa per la giovinezza, il rosso per la vittoria, il giallo per la gloria, l'arancione per l'allegria. Questo solo in Europa. Nel resto del mondo il significato è diverso in base alle tradizioni.

I fiori viola

I fiori viola sono meno comuni, ma comunque intrisi di significato. L'esempio più classico sono le violette, simbolo di modestia, sincerità e amabilità. In generale in Europa questa tonalità è legata al concetto di regalità. Se ti trovi in Thailandia, opta per un altro colore. Il viola nella penisola orientale, infatti, è utilizzato per il lutto.

Riproduzione riservata