combattere lo stress con la natura

Il contatto con la natura aiuta a combattere lo stress

Vivere green, a contatto con la natura, aiuta a combattere ansia e stress e a ritrovare il benessere del corpo e della mente: ecco come

Come combattere lo stress grazie agli effetti benefici della natura

Problemi di ansia e stress? Lascia andare le emozioni negative. Trattenere la rabbia è negativo per la salute, ma imparare a esprimere in modo costruttivo ciò che senti nel profondo permetterà di avvicinarti in modo più autentico ai sentimenti che provi.

La natura ci aiuta a superare i momenti difficili con forza e dolcezza perchè ci permette di ritrovare il contatto con noi stessi. In che modo? ecco qualche consiglio pratico:

  • Cammina nella natura
  • Fai sport all'aperto
  • Ascolta il tuo respiro
  • Allena i 5 sensi
  • Concentrati sui suoni
  • Ritrova il silenzio interiore

Cammina nella natura

Nel corso dell'indagine Examining Group Walks in Nature and Multiple Aspects of Well-Being: A Large-Scale Study, pubblicata nel 2014, un team di ricerca americano ha analizzato gli effetti delle passeggiate per il benessere dell'organismo.

Dai soggetti coinvolti nell'esperimento è emerso che camminare è un potente antistress. Camminare in un ambiente naturale stimola sentimenti positivi: passo dopo passo i livelli di stress percepito hanno mostrato una sensibile diminuzione, così come le emozioni connesse a paura e ansia.

Passeggiare in gruppo in molti Paesi è una vera e propria tradizione: farlo con gli amici, la famiglia e i bambini significa trascorrere insieme un momento prezioso, in cui staccare la spina e rilassarci. Per ricaricare il corpo e la mente, condividere tempo con chi amiamo, ritrovare il contatto con noi stessi.

Fai sport all'aperto

Saper stare in equilibrio è una questione mentale e fisica! Nella società in cui viviamo siamo sempre più costretti a trascorrere lunghe ore seduti, in ambienti ristretti e poco areati, riproducendo gli stessi gesti: una necessità che risulta dannosa per il fisico perché nel tempo può comportare reumatismi e infiammazioni croniche agli arti.

Stare all'aperto rimette il corpo in libertà e ci avvicina di nuovo alla possibilità di sperimentare le nostre potenzialità attraverso ogni cellula del nostro essere.

Muovi mani, piedi, gambe e collo. Corri, cammina, pedala, respira. Attività come yoga, pattinaggio, bicicletta, corsa, arti marziali, ballo ti aiutano a esercitare corpo e mente migliorando l'elasticità.

Ascolta il tuo respiro

Passare dall'estrema fatica al piacere è questione di un attimo quando si fa sport. Camminare o correre in un'area naturale permette di percepire gli agenti atmosferici e i cambiamenti del clima con intensità. A differenza dell'attività fisica in palestra, il sole e il vento sulla pelle, il sudore e la pelle accaldata, la sensazione della fatica che si scontra con la bellezza del paesaggio sono un'autentica carezza d'energia capace di rivitalizzare l'organismo.

Quando la stanchezza si fa sentire... stringi i denti e resisti! Puoi farcela. All'improvviso scoprirai la meraviglia di un'immensa forza che nasce dal profondo di te: una sorta di eccitazione adrenalinica.

Mentre inspiri immagina l'ossigeno che entra dalle narici e riempie di colore il tuo corpo. Visualizza queste sfumature, come una luce intensa e brillante che ti illumina. Secondo la cromoterapia ogni colore ha un potere guaritivo, solo tu sai di quale hai bisogno ora.

Chiudi gli occhi, lasciati andare a questa onda di benessere che ti avvolge. Siamo fatti di paura, gioia, tristezza: hai il diritto di sentire e esprimere ogni emozione.

Allena i tuoi sensi

Quattro giorni all'aperto nella natura hanno dimostrato che un'immersione totale nella natura ha effetti positivi per la creatività tanto da aumentare l’abilità di problem solving del 50% (Atchley et al., 2012).

Il motivo? Secondo gli esperti nella vita quotidiana siamo circondati da un numero incredibilmente alto di distrazioni, senza contare il rumore (traffico, cellulari, televisori, sirene e avvisi elettronici). I luoghi naturali ci aiutano a ritrovare il contatto con noi stessi, più concentrazione e serenità.

Ascolta il suono dei tuoi passi tra le foglie, allena i cinque sensi, impegnati in modo da esplorare percorsi sempre più difficili. Passo dopo passo avvertirai il piacere dei muscoli in movimento. Quando siamo allenati alla fatica e affrontiamo gli ostacoli della vita come una sfida, impariamo a cadere con grazia e rialzarci, ancora una volta, con più elasticità e forza.

Avvicinati agli alberi, sfiora la corteccia, senti il profumo dei fiori: attimi preziosi come questo, che da piccoli facciamo spesso, durante l'età adulta vengono spesso dimenticati. Sai che abbracciare gli alberi è considerata una vera e propria terapia?

Leggi anche Aromaterapia per prendersi cura di se stesse

Concentrati sui suoni

Ascoltare la propria musica preferita aumenta la resistenza alla fatica e migliora la performance sportiva, come dimostrato dagli studi. Scegli le tue canzoni e gli interpreti capaci di emozionarti, carica su un dispositivo o il tuo smartphone... e ascolta, balla!

Consigliata anche in gravidanza, la musica è un canale diretto capace di influenzare i neonati. Influisce sul battito cardiaco e la pressione sanguigna, ha effetti sulla respirazione e abbassa i livelli di stress, interagendo con la produzione di endorfine.

Puoi usare la tua playlist preferita quando ti serve una fuga da un momento difficile: isolati per qualche secondo, cammina.

Le ricerche mediche evidenziano che basta uscire all'aperto per migliorare la gestione di stress e ansia.

Ritrova il silenzio interiore

Ritrovare il silenzio, fuori e dentro noi stessi, è il vero lusso in una società come la nostra, affollata di rumori, automobili, clacson, urli e sirene.

I suoni di una bicicletta che corre su un sentiero, le risate dei bambini o le gocce che cadono sulle foglie degli alberi sono un mantra che la natura ripete incessantemente, attimo dopo attimo, ogni volta che abbiamo tempo per fermarci ad ascoltare.

L'indagine Influence of Forest Therapy on Cardiovascular Relaxation in Young Adults, pubblicata nel 2014, ha evidenziato che camminare in un'area verde è in grado di ridurre i pensieri negativi e favorisce il rilassamento cardiovascolare.

In Giappone viene chiamata shinrin-yoku, bagno nella foresta. Un'abitudine da copiare anche al parco.

Ciò che conta è il nostro atteggiamento mentale. Sfrutta una pausa, cammina lentamente, respira. Osserva ciò che vedi, dai bambini che giocano alle distese di foglie, senti il sole sulla pelle. Ogni momento è unico, assapora la sua breve e intensa magia.

Scopri come calmare l'ansia camminando.

Riproduzione riservata