massaggio braccia

Come fare massaggi per le braccia

Anche sulle braccia si accumulano tensioni quindi si possono fare massaggi per sciogliere le braccia e rilassarsi. Ecco come farli da sola a casa.

Le braccia per noi donne sono espressione della nostra età. Inutile dire che con l’andare avanti degli anni la nostra pelle tende a diventare flaccida e questo può causarci disagio. D’inverno tutto è più facile; possiamo coprire le zone non troppo tonificate con maglioncini, giacche e magliette a manica lunga ma quando la bella stagione si avvicina e volete indossare abitini smanicati o canottiere il problema torna in auge.

Come porvi rimedio senza andare da un massaggiatore professionista? Una buona pratica è l’automassaggio ovvero il massaggio fai da te! Il trattamento degli arti superiori può servire non solo ad eliminare i fastidiosi inestetismi ma anche a risolvere problematiche quali il tunnel carpale e il gomito del tennista. Vediamo come è possibile fare in totale autonomia dei massaggi per le proprie braccia.

Corpo tonico dall’A alla Z: massaggi, trattamenti e cosmetici

VEDI ANCHE

Corpo tonico dall’A alla Z: massaggi, trattamenti e cosmetici

Ginnastica

Per ridurre la circonferenza delle proprie braccia o tonificarle è necessario un buon esercizio fisico. Alcuni semplici esercizi li potrete fare direttamente da casa vostra con un semplice tappetino. Prima cosa correte sul posto per circa 5 minuti muovendo al contempo le braccia in modo deciso eseguendo alcune circonduzioni.

Proseguite poi con 10 flessioni da eseguire lentamente. Se li avete a casa potete aiutarvi in alternativa con dei manubri da 500 grammi o con delle bottiglie d’acqua da 1 litro o 2 bottiglie da 1/2 litro piene di sabbia o farina. Non dovrete far altro che sollevarle contemporaneamente verso il viso. Oltre alla ginnastica, è però fondamentale intervenire con un corretto massaggio e anche con alcuni accorgimenti dietetici.

Che cos’è il massaggio cinese Tui-Na e a che cosa serve?

VEDI ANCHE

Che cos’è il massaggio cinese Tui-Na e a che cosa serve?

Alimentazione

Per snellire le braccia l’alimentazione è fondamentale. Buona norma è bere almento 2 litri di acqua al giorno specialmente d’estate: in questo modo sarete in grado di ripulire frequentemente l’organismo dalle tossine, riducendo la ritenzione idrica e la conseguente formazione di cellulite che, nella stragrande maggioranza dei casi, è tra la cause del deposito di grasso sulle braccia.

Per quanto riguarda i cibi non sono necessarie estreme privazioni quanto piuttosto una dieta equilibrata. Potete mangiare il pane, ma preferite quello integrale, anche la pasta va bene, se abbinata a sughi leggeri, magari insaporiti da verdure cotte al vapore. Dite no ai cibi grassi, ai fritti, ai dolci e alle merendine confezionate ed aprire invece le porte alla frutta!

Cos’è e come funziona il massaggio Hot Stone?

VEDI ANCHE

Cos’è e come funziona il massaggio Hot Stone?

Automassaggio

Per iniziare il vostro massaggio aiutatevi con dell’olio ed eseguite lunghi sfioramenti circolari su tutto il braccio, dalla mano alla spalla, o brevi, mirati a una sola parte: mentre una mano regge il polso, l’altra effettua la manovra con l’aiuto del palmo e delle dita. Le mani si alternano nella manovra e il massaggio diviene sempre più profondo, fino ad assumere carattere drenante. Usate i polpastrelli dei pollici per stimolare in profondità le vostre braccia negli spazi che dividono i muscoli.

Partite innanzitutto dalla mano e, utilizzando i polpastrelli, premete e stirate tutte le dita, massaggiando a fondo tutta la parte carnosa del palmo della mano. Quindi sollevate il braccio e portate la mano dietro la nuca: da qui “pizzicatevi” i muscoli delle braccia. Se sentite ancora qualche tensione prendete la mano per le dita e scuotetela con un movimento ritmico in modo da trasmettere la vibrazione a tutti i muscoli, fino alla spalla. Terminate con lo sfioramento e ripetete l’intera procedura sull’altro braccio. Facendo questo semplice esercizio una volta al giorno ne noterete subito i benefici!

Come tonificare la pelle dopo un massaggio

VEDI ANCHE

Come tonificare la pelle dopo un massaggio

Il trattamento d’urto

Se proprio le vostre braccia non ne vogliono sapere di rassodarsi e la vostra pelle tende a rimanere rilassata, soprattutto nella donna in menopausa, prevedete l’utilizzo dell’olio di avocado. Questo estratto vegetale, ricco di acidi grassi e vitamine ristrutturanti, va applicato sulle zone da trattare con un impacco, da ripetere con costanza anche 2-3 volte alla settimana.

Ecco come fare: unite 4 cucchiai di olio di avocado, una capsula di estratto secco di echinacea e una capsula di equiseto; mescolate e, massaggiando, applicate l’unguento sulle braccia. Avvolgete la parte con della pellicola trasparente, lasciate in posa 20 minuti e risciacquate. Se mangerai nel modo giusto e abbinerai un po’ di esercizio, le tue braccia diventeranno toniche e sode.

Riproduzione riservata