Come scegliere il cuscino

Credits: Olycom
1 7

IL CUSCINO GIUSTO PER TE

Materasso e cuscino svolgono un ruolo vitale per il benessere della schiena e influiscono sui dolori cervicali. Qual è il vantaggio di avere un buon cuscino? Rilassare i muscoli mantenendo una posizione corretta ti aiuterà a riposare meglio e svegliarti con più energia, senza il fastidio di doloretti e contratture. È importante che testa, collo e spina dorsale siano allineati. Quando il cuscino sostiene in modo adeguato la testa e il collo, la colonna vertebrale si trova nella giusta posizione: il risultato è che la muscolatura si rilassa e la respirazione fluisce liberamente. Secondo gli esperti della Harvard Medical School di Boston la posizione assunta dal corpo durante il sonno incide sul benessere della schiena e può prevenire i dolori al collo. Un cuscino eccessivamente alto può aumentare i problemi respiratori, con il rischio di russare, o causare bruschi risvegli con affanno e mal di schiena. Il motivo è che il collo risulta piegato in modo anomalo, per questo possono prodursi stiramenti a livello delle spalle. Al contrario, quando il cuscino è troppo basso tende ad accumularsi una tensione eccessiva nei muscoli del collo. In commercio esistono numerose tipologie di cuscino, ma prima di procedere all'acquisto è bene riflettere in modo da capire le tue necessità. Ecco come valutare il cuscino giusto per te osservando la posizione in cui dormi.

/5

Scopri i modelli più adatti osservando la posizione in cui dormi

Cerchi una strategia contro gli acari? Spalanca le finestre e arieggia le stanze di casa: bastano 10 minuti ogni mattina per effettuare un corretto riciclo dell'aria. Quando lavi coperte e lenzuola cerca di stendere al sole: gli acari proliferano fra i tessuti umidi, ma non sopravviono all'aria aperta.

Le nostre proposte per scegliere il cuscino giusto per le tue esigenze.
In memory, lattice o anallergico... per dire addio ai dolori muscolari e cervicali!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te